Cerca Hotel al miglior prezzo

Comprensori Dolomiti Superski: aperture degli impianti e prezzi skipass

Pagina 1/2

Chi ama sciare sa benissimo che cos’è il Dolomiti Superski: un vero e proprio paradiso, soprattutto per chi è convinto che la montagna vada esplorata “scivolando” e per chi sogna la neve tutto l’anno. Sì, perché Dolomiti Superski è l'area sciistica più grande del mondo comprendendo 12 comprensori sciistici, per un totale di circa 1200 km di piste, accessibili con un unico skipass… tutte - come suggerisce il nome - immerse tra le vette imponenti delle Dolomiti, che non a caso sono state dichiarate Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO nel 2009. Basta un unico skipass per divertirsi in un gomitolo di piste ricchissimo, con discese per tutti i gusti, che si snoda tra località montane suggestive e gode di panorami meravigliosi tra le province di Trento, Bolzano e Belluno.

Come se non bastasse, la giornata sciistica può essere scandita da pause rilassanti e golose nei numerosi rifugi del comprensorio, e una volta abbandonati gli sci si possono scoprire centri storici incantevoli, mercatini caratteristici e alberghi esclusivi, pronti a coccolare i loro ospiti.

La regina delle Dolomiti e del Dolomiti Superski è Cortina d’Ampezzo, incastonata tra le montagne del Veneto, in provincia di Belluno, dove insieme ad altri 18 comuni forma l’area storica della Ladinia. Considerata una delle 12 località più raffinate dell’arco alpino, Cortina vanta oltre 140 km di piste (comprese quelle di San Vito di Cadore, Auronzo e di Misurina) con tanto di snowpark. Gli impianti – a un’altitudine compresa tra i 1224 e i 2990 m – apriranno il 29/11/2014 e chiuderanno il 12/04/2015.

Ma per trovare la montagna perfetta, a detta di molti, ci si deve spostare in Alto Adige, in Val Pusteria, e esplorare il Plan de Corones: è una sorta di grande panettone che offre 116 km di piste con impianti all’avanguardia, e la possibilità di innevarle anche al 100% artificialmente. Neve magnifica sempre assicurata, panorami vertiginosi e discese per sciatori e snowboarder, principianti ed esperti. Le piste di Plan de Corones si trovano tra i 935 e i 2275 m di quota e resteranno aperte dal 29/11/2014 al 19/4/2015.

Aprono poco più tardi gli impianti dell’Alta Badia, che inaugurano la stagione il 5/12/2014 e prevedono di chiudere il 12/4/2015. L’area sciistica del Dolomiti Superski comprende le località di Corvara, La Villa e San Cassiano in Badia e si trova a poche decine di chilometri da Brunico, a quota 1400-3269 m. In Alta Badia la neve è particolarmente farinosa grazie al basso tasso di umidità, ed è una delle zone dove raramente è necessario l’innevamento artificiale. Da provare i suoi 130 km di piste, perlopiù blu o rosse, con qualche bella pista nera.

Ortisei, Santa Cristina e Selva sono solo alcune delle località che fanno parte del comprensorio sciistico Val Gardena, situata in Alto Adige a un’altitudine compresa tra i 1200 e i 2453 metri, particolarmente conosciuta per le gare di Coppa del Mondo. Con 175 km di piste da sci e snowboard e 115 km di tracciato per lo sci di fondo, gli impianti della Val Gardena saranno pronti ad accogliere gli amanti della montagna dal 5/12/2014 al 12/4/2015.

Tra la Val Gardena e le vette dello Scillar e del Sassolungo se ne sta la splendida Alpe di Siusi, comprensorio con circa 60 km di piste, la maggior parte delle quali di media difficoltà (anche se non mancano piste facili e qualche pista nera). A un’altitudine compresa tra i 1000 e i 2000 m, l’Alpe di Siusi regala panorami mozzafiato a 360°, che spaziano dalla Marmolada al Sella, passando per altri giganti delle Dolomiti. Le piste dell’Alpe di Siusi – l’altopiano più grande d’Europa – apriranno il 5/12/2014 e chiuderanno il 12/4/2015.

L’area sciistica della Val di Fassa, oltre ad essere collegata alle piste del carosello Dolomiti Superski, è unita alle piste intorno al Gruppo Sella e vanta una grande varietà di tracciati con panorami da favola. Non mancano percorsi a tema - come il cosiddetto “Tour delle Emozioni” o quello della Grande Guerra – e ci sono anche piste illuminate in notturna e snowpark per gli snowboarder. Gli 80 impianti di risalita saranno aperti dal 5/12/2014 al 12/4/2015.

... Pagina 2/2 ...
Aprirà il 29/11/2014 e prevede di chiudere i battenti il 6/4/2015 la ski area di Carezza, al confine tra l’Alto Adige il Trentino, a quota 1200-2337 m. Qui, tra il Catinaccio e il Latemar, i 40 km di piste di Carezza comprendono un alto numero di discese semplici (più della metà), ma anche tante piste rosse e qualche adrenalinica nera. Da provare la pista Christomannos, in cui è possibile sciare in notturna per due sere a settimana, ma anche scivolare a bordo dello slittino.

Spostandosi verso il Passo Pordoi, tra paesaggi favolosi e per questo amatissimi dai turisti, si arriva in località Arabba. L’area sciistica Arabba-Passo Fedaia-Marmolada, con gli impianti del Sellaronda, sarà aperta per la stagione invernale dal 7/12/2014 al 12/4/2015: avrete a disposizione quasi 5 mesi per esplorare ogni discesa (ce n’è davvero per tutti i gusti) e godervi il panorama da un’altitudine compresa tra i 1610 e i 3334 m.

L’area dell’Alta Pusteria, Dolomiti di Sesto (Sexsten), da cui si ammirano le celebri Tre Cime di Lavaredo, è considerata il paradiso dello sci di fondo, ma non mancano discese adrenaliniche che si snodano per quasi 80 km e una divertente pista da slittino, da provare di giorno e di notte. Gli impianti, a un’altitudine compresa tra i 1150 e i 2200 m, saranno aperti a partire dal 22/11/2014 fino al 12/4/2015.

Spostandosi in Val di Fiemme si ha l’onore di vedere l’area sciistica che ospita eventi sportivi di importanza mondiale come la Marcialonga o la Coppa del Mondo di Sci Nordico. Siamo tra i monti del Lagorai e del Latemar, lungo il corso del fiume Avisio, dove oltre 100 km di discese e 150 km di piste per lo sci di fondo sono pronti a regalare divertimento e bei panorami. Sono le piste del comprensorio Latemar, dell'Alpe Cermis, di Bellamonte Alpe Lusia e del Passo Lavazè e Oclini, che resteranno aperte dal 29/11/2014 al 12/04/2015.

La zona sciistica di Obereggen è compresa tra i 1550 e i 2500 metri di altitudine, ai piedi del Latemar, divisa tra Trentino e Alto Adige. L’innevamento perfetto – anche grazie a un impianto moderno ed efficiente – è la carta vincente di questo comprensorio, che vanta una cinquantina di chilometri di piste… un buon 20% delle quali sono classificate come piste nere. Ma i principianti non hanno nulla da temere: ci sono dolci tracciati anche per loro, che aspettano di essere provati dal 29/11/2014 al 12/04/2015.

San Martino di Castrozza, in Trentino, insieme al Passo Rolle fa parte dell’area sciistica del Primiero, a sua volta inserita nel prestigioso carosello Dolomiti Superski. A incorniciare San Martino di Castrozza ci sono cime grandiose, come le famose Pale di San Martino, il Rosetta o la Cima della Madonna, che si possono ammirare mentre si scia lungo i 45 km di piste dell’area. Situate a un’altitudine compresa tra i 1400 e i 2600 metri, le piste inaugureranno la stagione invernale il 29/11/2014 e chiuderanno il 12/4/2015.

Delle 6 stazioni sciistiche della Valle Isarco, ampio comprensorio dell’Alto Adige, 3 fanno parte del carosello Dolomiti Superski e saranno aperte per la stagione 2014/15 dal 6/12/2014 al 12/4/2015. Si tratta della Plose, di Maranza e di Valles. Gli impianti sono 28 per un totale di 87 km di piste nei pressi di Bressanone, che in periodo natalizio vi affascinerà anche con i suoi mercatini.

L’area sciistica di Tre Valli si sviluppa tra Passo San Pellegrino, Falcade e Moena, nel cuore delle Dolomiti venete e trentine, dove mette a disposizione degli sciatori ben 100 km di piste da sci e 60 km di tracciati per lo sci di fondo, fino a un’altitudine di 2513 metri. A incorniciare il paesaggio ci sono le vette magnifiche della Marmolada, dei Monzoni, delle Pale di San Martino e del Catinaccio: andate ad ammirarle durante la stagione sciistica, che comincerà il 29/11/2014 e finirà il 6/04/2015.

Per finire il comprensorio sciistico del Civetta, nelle Dolomiti Venete, fa parte del Dolomiti Superski. Comprende alcune località suggestive, come Zoldo e Alleghe, e vanta un’ottantina di chilometri di piste a un’altitudine compresa tra i 1000 e i 2000 metri, oltre la metà delle quali è classificata come “rossa”. Non mancano alcune piste per principianti e un buon numero di discese per veri esperti, oltre a una bella pista illuminata anche dopo il tramonto in località Pecol, in Val Zoldana. Gli impianti del Civetta apriranno il 29/11/2014 e chiuderanno il 12/4/2015.

I prezzi degli skipass in prestagione dal 29 novembre 2014 al 21 dicembre 2014 partono da un giornaliero di € 42,00 per gli adulti, € 30,00 per i ragazzi (nati dopo il 29/11/1998) € 38,00 per i senior (nati prima del 29/11/1949). In alta stagione dal 22 dicembre 2014 al 06 gennaio 2015 e dal primo febbraio 2015 al 14 marzo 2015 giornaliero: adulti € 53,00, junior € 37,00 e senior € 48,00. Stagione dal 07 gennaio 2015 al 31 gennaio 2015 e dal 15 marzo 2015 al 12 aprile 2015 prezzo giornaliero da € 47,00 (adulto), € 33,00 (junior) e € 42,00 (senior). I bambini fino a 8 anni (nati dopo il 29 novembre 2006) skipass gratis a patto che sia acquistato uno skipass per l'accompagnatore. La tabella completa con le scontistiche per skipass per più giorni, la trovate qui.

Maggiori informazioni: Dolomiti Superski

 Pubblicato da il 23/09/2014 - - ® Riproduzione vietata

10 Dicembre 2017 I mercatini di Natale al castello di Limatola ...

Dal 10 novembre al 10 dicembre 2017, Limatola (in Campania) ...

NOVITA' close