Cerca Hotel al miglior prezzo

Torgnon. Settimana bianca sulla neve della Valle d'Aosta

Torgnon, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Viene spesso soprannominato ‘il paese del sole’, eppure Torgnon non è certo un villaggio di mare, intriso di atmosfere mediterranee. Si tratta invece di un borgo alpino della Valle d’Aosta, inondato di sole per molte ore al giorno ma anche glassato di neve e scintillante di ghiacci, che nella stagione invernale richiamano sulle sue piste innumerevoli appassionati dello sci, dello snowboard e delle escursioni con le ciaspole.

A popolarlo per tutto l’anno ci sono appena 540 abitanti, ma la bellezza della Valtournenche – valle laterale della Valle d’Aosta – unita all’offerta sportiva irresistibile lo rende una meta di villeggiatura rinomata in ogni periodo dell’anno. Compresa nella Comunità Montana Monte Cervino, conosciuta con il nome di Torgnone durante il regime fascista, oggi è una località famosa per il paesaggio mozzafiato, la quiete che concilia il relax e le infinite possibilità di divertimento.

Il nucleo abitato se ne sta incastonato tra le montagne a un’altitudine di 1500 metri, ma il territorio comunale spazia dagli 800 ai 3320, raggiungendo altezze vertiginose che fanno di Torgnon un punto d’osservazione privilegiato, composto di ben 22 borgate che costellano un terrazzo morenico naturale. Quando le temperature scendono al di sotto dello zero la neve cala sul borgo e sulla montagna circostante, a trasformare lo scenario alpino in un’unica distesa candida dotata di un fascino fiabesco: è il momento ottimale per apprezzare il bel comprensorio sciistico, con piste adatte agli esperti ma anche a principianti, situate in una conca ben protetta dai pericoli.

Ad accompagnare gli sciatori e gli snowboarder sulla cima ci sono tanti impianti di risalita efficienti, tra cui una telecabina e 3 seggiovie, e le piste da discesa si snodano lungo i monti per un totale di ventitre chilometri, serviti da un impianto di innevamento artificiale. Rientro, Chantorné, Tronc, Colet, Larici, Fontin e Dei Boschi sono i nomi delle diverse piste, tutte imperdibili ma ciascuna caratterizzata da tratti particolari: alcune sono più ripide e adrenaliniche, riservate ai più temerari, ma ce ne sono alcune più dolci, con pendii moderati, da cui poter assaporare con calma gli scorci più belli della Valtournenche.
Variegati e appassionanti sono anche i tracciati per il fondo, molto apprezzati da chi ama l’avventura ma anche il silenzio magico della montagna, ancor più perfetto quando tutto è ricoperto di un soffice manto nevoso.

Completano l’offerta il Summer Park e il Winter Park di Chantorné, ideati per il divertimento dei piccoli. Nel parco giochi estivo i bambini potranno servirsi del tapis roulant che li condurrà alla pista ‘tubby’, una discesa di 130 metri da percorrere a bordo di appositi ciambelloni, alla pista per bici monster e per bob da prato. I più piccoli potranno giocare in totale sicurezza nella zona dei gonfiabili e del tappetoni elastici, per non parlare della minipista da quad che li farà sentire degli avventurieri, mentre i genitori si rigenerano al sole sdraiati sui lettini.

Se la pista di pattinaggio su ghiaccio e il vicino Casinò Saint-Vincent rendono Torgnon ancora più divertente, e i numerosi alberghi e residence lo rendono un villaggio accogliente, non si devono dimenticare le tradizioni genuine del borgo, che ne fanno una culla magica di storia, buona cucina e occasioni di festa. Il periodo più vivace è certamente la stagione invernale, quando l’incanto del Natale porta in paese mercatini e spettacoli a tema, iniziative culturali e intrattenimenti di vario genere.

La Vigilia di Natale è festeggiata con la fiaccolata dei pastori e la Santa Messa nella parrocchiale di Torgnon, mentre a partire dal 26 di dicembre viene organizzata giornalmente una bella escursione con le racchette da neve. Visite guidate nei boschi, letture di fiabe, degustazioni e laboratori creativi per ragazzi animano le giornate dell’inverno montano, culminando la notte di Capodanno con grandi festeggiamenti in tutto il centro e lungo le piste da sci. Da non perdere le passeggiate notturne con le guide naturalistiche, esperte di ambiente montano e di costellazioni, e la gara di sci alpinismo notturna conosciuta come ‘Tour de Chantorné’

Raggiungere questo scenario spettacolare non è difficile: certe atmosfere sembrano appartenere ad altri mondi, ma le bellezze di Torgnon e dintorni sono a portata di mano, a un paio d’ore di macchina da Milano e a un’ora e mezza dai trafori del Gran San Bernardo e del Monte Bianco. Per arrivare in auto si prende l’autostrada A5 Torino-Aosta e si esce a Chatillon-Saint Vincent, si continua verso Breuil-Cervinia lungo la strada regionale 46 per 7 km circa. Giunti nel centro di Antey Saint-André si prende la strada regionale SR 9, da percorrere per circa 6 km fino a Torgnon.

La località montana vi accoglierà in tutto il suo splendore, sia in estate che in inverno: a seconda della stagione vi immergerete in un verde brillante o nel candore fiabesco della neve, assaporando estati fresche e gradevoli ma piovose, e inverni rigidi come si addice a un borgo alpino. Le temperature medie di gennaio, il mese più freddo, vanno da una minima di -2°C a una massima di 4°C, mentre in luglio e agosto si passa dai 18°C ai 28°C, e giugno è il mese più piovoso di tutti, con una media di 10 giorni di maltempo.

Dove sciare?

Da Torgnon sono raggiungibili, nel raggio di 30km, 18 comprensori sciistici: il comprensorio sciistico Torgnon Aperta stagione (di cui fa parte), il comprensorio sciistico La Magdeleine Fine stagione (a 4 Km), il comprensorio sciistico Chamois Aperta stagione (a 6 Km), il comprensorio sciistico Colle di Joux Fine stagione (a 8 Km), il comprensorio sciistico Valtournenche Fine stagione (a 9 Km), il comprensorio sciistico Antagnod Aperta stagione (a 9 Km), il comprensorio sciistico Brusson Aperta stagione (a 13 Km), il comprensorio sciistico Champoluc - Monterosa Ski Aperta stagione (a 13 Km), il comprensorio sciistico Breuil - Cervinia Aperta stagione (a 15 Km), il comprensorio sciistico Gressoney - St Jean Fine stagione (a 20 Km), il comprensorio sciistico Gressoney-La-Trinite Aperta stagione (a 20 Km), il comprensorio sciistico Ollomont Fine stagione (a 21 Km), il comprensorio sciistico Champorcher Aperta stagione (a 22 Km), il comprensorio sciistico Pila Aperta stagione (a 25 Km), il comprensorio sciistico Cogne Aperta stagione (a 27 Km), il comprensorio sciistico Zermatt Aperta stagione (a 28 Km), il comprensorio sciistico Alagna Valsesia Aperta stagione (a 29 Km) e il comprensorio sciistico Saint Rhemy - Crevacol Fine stagione (a 30 Km).

Per le nevicate previste e l'innevamento delle piste consultate:
» il Bollettino neve Torgnon.
» il Bollettino neve La Magdeleine.
» il Bollettino neve Chamois.
» il Bollettino neve Colle di Joux.
» il Bollettino neve Valtournenche.
» il Bollettino neve Antagnod.
» il Bollettino neve Brusson.
» il Bollettino neve Champoluc - Monterosa Ski.
» il Bollettino neve Breuil - Cervinia.
» il Bollettino neve Gressoney - St Jean.
» il Bollettino neve Gressoney-La-Trinite.
» il Bollettino neve Ollomont.
» il Bollettino neve Champorcher.
» il Bollettino neve Pila.
» il Bollettino neve Cogne.
» il Bollettino neve Zermatt.
» il Bollettino neve Alagna Valsesia.
» il Bollettino neve Saint Rhemy - Crevacol.
  •  

News più lette

close