Cerca Hotel al miglior prezzo



Comprensorio sciistico:
Cogne

All’estremità settentrionale del Parco Nazionale Gran Paradiso sorge l’abitato di Cogne (1.534 m), rinomato centro di soggiorno di villeggiatura sia d’inverno che d’estate.

Negli ultimi anni il paese ha conosciuto uno sviluppo turistico senza precedenti, capace di stravolgerne l’urbanistica secondo una nuova forma ad L le cui propaggini sono le frazioni di Crétaz, a nord-ovest, e Valnontey, a sud-ovest.

Da non perdere la vicina prateria di Sant’Orso, una splendida area verde di forma triangolare salvaguardata dalla speculazione edilizia grazie al profondo rispetto dei cittadini nei confronti della natura. La stessa prateria, d’inverno, si trasforma nel tempio dello sci di fondo valdostano.

La fama di Cogne non è certo legata all’estensione delle sue piste da discesa, viste le dimensioni ridotte del comprensorio dotato di appena quattro impianti di risalita che servono due piste blu, quattro rosse e una nera per sciatori esperti.

Tuttavia, le due seggiovie, il tapis roulant e soprattutto la telecabina Montseuc che raggiunge i 2.252 metri di altitudine rappresentano una valida alternativa alle maggiori stazioni sciistiche della Valle d’Aosta. Ben diverso è il discorso che riguarda il fondo.

Per questa specialità Cogne è dotata di ben 12 anelli per un totale di oltre 80 km di tracciati che si snodano tra i prati di Sant'Orso, la Valnontey, le zone di Épinel e Lillaz. Dal 1975, a febbraio, è ormai una tradizione la Marciagranparadiso, la regina delle granfondo italiane a tecnica classica che si tiene su un percorso di 45 km con partenza e arrivo a Cogne.

Altre attività prettamente invernali sono il dry tooling, un nuovo modo di arrampicarsi su pareti di ghiaccio e roccia, le ciaspolate e le escursioni in slitta.

D’estate il trekking rappresenta il maggior richiamo nei confronti dei turisti, che si affollano sui sentieri e le mulattiere della vallata. Parte di questi tracciati fanno parte del Parco Nazionale del Gran Paradiso ed offrono scorci davvero mozzafiato sulle imponenti montagne della zona, mentre per gli amanti della mountain-bike si segnala la presenza di alcuni percorsi riservati appositamente alla pratica di questa disciplina.
In alternativa ci si può cimentare con il kayak o la pesca sportiva, vista la presenza di numerosi torrenti e laghi alpini.

Passeggiando per il centro si ha modo di osservare alcuni edifici particolarmente affascinanti dal punto di vista architettonico. Uno di questi è la maison Gérard-Dayné, un’abitazione tradizionale valdostana situata in rue Sonveulla completamente restaurata e adibita a museo.

Altrettanto significativa è la chiesa di S. Orso, ristrutturata nel XVII secolo e poi ulteriormente ammodernata nel XX secolo, ma l’attrattiva simbolo del centro storico è il Museo Minerario Alpino, fondato nel 1990 all’interno dell’ex villaggio dei minatori, che illustra lo storico rapporto tra Cogne e gli impianti minerari del vasto giacimento locale di magnetite.

Il comprensorio Cogne è raggiungibile dalle località sciistiche:
Cogne (a 1 Km)
Pila (a 8 Km)
Champorcher (a 21 Km)
Saint-Vincent (a 27 Km)
Torgnon (a 27 Km)
Saint Rhemy en Bosses (a 28 Km)

Maggiori informazioni

WorkCogne
Via Bourgeois, 33
11012 Cogne
Italia
Telefono: Work++39 0165 74056

Sito ufficiale

in collaborazione con  Altre informazioni su Cogne


01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close