Foto 7 di 23

I siti archeologici pił belli del mondo

4 Vota   

Necropoli di Giza, Egitto
Una ventina di chilometri a sud-ovest de Il Cairo sorge il più importante sito archeologico dell’Egitto, nonché uno dei più famosi e fiabeschi del mondo: è l’antica necropoli di Giza, dove le tre imponenti piramidi di Cheope, Chefren e Micerino si stagliano contro il cielo alla periferia della città moderna, da un ampio pianoro arido. Si trovano qui nientemeno che dalla IV dinastia, ovvero dal 2700-2500 a.C., in compagnia di una manciata di tombe minori – perlopiù di regine – e della celebre Sfinge. Dalla piazza nel cuore di Giza città si può percorrere la “Strada delle Piramidi”, inaugurata nel 1869 e ampliata nel 1932 in occasione della visita di Vittorio Emanuele III, per trovarsi al cospetto di questi colossi: sono così grandi e inaspettati, differenti da tutto ciò a cui siamo abituati, che non stupisce che già nell’antichità fossero considerati una delle sette meraviglie del mondo e che oggi siano protetti dall’UNESCO. La piramide di Cheope è la maggiore delle tre: quando fu costruita misurava circa 147 m, ma oggi è alta “solo” 138 m a causa dell’erosione naturale e della sottrazione di pietre da parte della gente de Il Cairo, che in passato se ne servì per altre opere edilizie.

Raggiungere le piramidi è semplice: basta atterrare all’aeroporto della capitale e da qui raggiungere il sito, che sorge a ovest della città. - © Waj / Shutterstock.com