Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Cervia

Cervia, soggiorno sulla riviera romagnola: mare e spiaggia

Pagina 1/2

Praticamente nel cuore della Riviera Romagnola, la località di Cervia è sicuramente una delle cittadine “storiche” del comprensorio litoraneo dell'Emilia-Romagna, che ha legato il suo nome alla presenza delle famose saline, conosciute già in epoca pre-romana, quando il prezioso minerale veniva coltivato dal popolo etrusco.

Oggi Cervia si candida come una delle più importanti città balneari d'Italia, ed assieme alle contigue Milano Marittima e Cesenatico forma un comprensorio turistico capace di accogliere migliaia di turisti, che qui trovano il meglio della proverbiale accoglienza romagnola, che fa della sua ospitalità, tradizione e cucina i punti forti della sua offerta turistica.

Il clima di Cervia è quello tipico della riviera romagnola, che è caratterizzato da estati calde e relativamente secche. I valori massimi di temperatura sono in genere mitigate dalle brezze che a partire dalla tarda mattinata portano il refrigerio del mare, mantenendo le massime su valori in genere intorno ai 28-29 °C. Solo in occasione dei venti di caduta dall'appennino, quello che in zona viene chiamato “il garbino” le temperature possono raggiungere valori elevati, come anche in occasione delle sciroccate più intense. Di solito le piogge estive hanno carattere temporalesco e si risolvono in episodi di breve durata.

Cervia è una località di mare ma in grado di offrire anche spunti culturali e monumenti da scoprire in rilassanti passeggiate. Il cuore cittadino è dato da Piazza Garibaldi, con una gradevole pavimentazione, su cui si affaccia la Cattedrale cittadina. La chiesa fu eretta a partire dal 1699, mentre il campanile fu ultimato nel 1750. L'interno vede alcune interessanti opere d'arte, tra cui una bella “Madonna della Neve”.

Antistante alla Cattedrale si trova il Palazzo Comunale, costruzione anch'essa del '700, che ospita all'interno una collezione di reperti storici ed una mostra di pittura (apertura i giorni feriali, di mattina). Particolare è la “Pietra delle Misure”, che si trova lungo il muro esterno del palazzo, e che mostra le unità di misura utilizzate nel passato in città. Uno degli edifici più prestigiosi della città è il Teatro Comunale, un vero gioiello regionale, con una serie di affreschi che ne impreziosiscono l'interno. Chiude la visita del centro la vista alla Cinta Muraria di Cervia, che serrava la pianta quadrangolare della città.

I luoghi forse più suggestivi si trovano vicino al porto canale, e sono un magnifico esempio di archeologia industriale: sono i Magazzini del Sale e la Torre San Michele. Qui venivano stoccate le produzioni delle saline, prima del loro trasporto via mare. Il magazzino “Torre” è sicuramente il più antico ed era già attivo nel lontano 1691, mentre la Torre San Michele aveva funzioni difensive dagli episodi di pirateria. Da segnalare, nei pressi dei Magazzini, la bella fontana ideata da Tonino Guerra e progettata da Marco barvura, un esperto di mosaici, che è stata chiamata “Il Tappeto sospeso”.

Tra le attrazioni naturali di Cervia la sua Pineta si distingue per dimensioni ed importanza storica. Si tratta di una macchia verde plurisecolare, cantata da sommi poeti come Dante e Lord Byron che copre una superficie di 260 ettari, di cui protetti 27. Per la gioia dei bambini qui si possono vedere animali (anche i daini), fare birdwatching. ammirare le piante e trascorrere una giornata di perfetto relax.

Sono invece oltre 800 gli ettari delle Saline di Cervia, ancora in funzione ed il sale di Cervia è considerato una prelibatezza dagli estimatori del minerale, ed oltre che visitare il Museo del Sale (Musa) ci si può dedicare anche qui al bird watching, visto che le saline attraggono numerose specie migratorie. Secondo i locali, le saline sono anche le responsabili del favorevole microclima di Cervia.

La spiaggia di Cervia si estende per una lunghezza di circa 5,5 km, se si include il tratto sotto la competenza di Pinarella. In pratica si snoda a sud della Marina, fin quasi fin a Cesenatico, e come tutte le spiagge romagnole, poste a sud di un molo, si presenta di grande profondità: è la corrente lungo costa che muovendosi verso nord, trasportando sedimenti, deposita le sabbie ogni qual volta incontra un molo o una qualsiasi barriera. E' per questo che Cervia possiede una grande spiaggia, larga oltre 100 m, che permette un suo utilizzo anche per attività sportive come il beach volley, e i "racchettoni" ed ospita anche il Cervia Beach Park che include aree ludiche per i più piccoli. Proprio al grande spazio della Spiaggia di Cervia viene assegnato il luogo dove celebrare l'annuale appuntamento degli Aquiloni, in aprile.
Cervia è anche una delle principali mete del benessere, con un moderno centro termale situato nel cuore verde della pineta, famoso per le proprietà dei fanghi delle saline.

Eventi e Manifestazioni a Cervia
Da ottobre ad aprile, ogni ultima domenica del mese, si svolge un mercatino di gastronomia, artigianato e intrattenimento (A spass par Zirvia).
In primavera grande risalto per il Festival Internazionale degli Aquiloni, appuntamento annuale che si svolge in aprile e richiama un numero elevatissimo di visitatori.
In maggio (a metà del mese) tradizionale Festa della Pineta, ideale per le famiglie con bambini.
... Pagina 2/2 ... Segue a fine mese il famoso “Sposalizio del Mare” una tradizione che si ripete da quasi 600 anni, e che è uno dei momenti più amati e seguiti dai cittadini cervesi. In pratica un anello con un nastro viene gettato in mare dal Vescovo, e giovani tuffatori si contendono in sfida il suo ritrovamento.

Nel periodo estivo si svolgono numerosissimi mercati e mercatini:
- lunedì: Mostra mercato dell'erboristeria, dei prodotti officinali e dei prodotti naturali biologici
- martedì: Il Giardino dei Semplici, mostra mercato dell'erboristeria. Mercato rionale estivo di Pinarella
- mercoledì: il Mercato di Savio (annuale) e il Mercato dell'Antiquariato, delle cose usate e del collezionismo di Cervia
- giovedì: Le api, le fafalle, i fiori, mostra del giardino terrestre, mostra mercato dell'erboristeria. Mercato dell'Antiquariato, delle cose usate e del collezionismo di Pinarella
- venerdì: Mercato estivo di Cervia
- sabato: Mercato rionale estivo di Tagliata
- domenica: Mercatino delle erbe

Cervia partecipa attivamente al programma della Notte Rosa, la manifestazione che unisce tutte le località della Riviera Romagnola e si svolge a luglio.
Il clou dell'estate è dato dalla Festa di San Lorenzo che si tiene il 10 di agosto, con intenso spettacolo pirotecnico finale. A settembre si svolge (a partire dagli anni '90) la manifestazione “Sapore di Sale” che si svolge presso i Magazzini del Sale e vuole celebrare questa antichissima attività del territorio di Cervia.
Altro grande appuntamento estivo è il World Master di Sculture di Sabbia, uno spettacolo straordinario di vere e proprie opere d'arte fatte con la sabbia. Si svolge di solito nella settimana di Ferragosto e si tiene nel Cervia Beach Park.
Da non dimenticare in inverno il mercatino di Natale e il celebre Presepe di Sale, una esclusiva di Cervia.

Come arrivare
Per arrivare a Cervia si possono utilizzare varie tipologie di collegamento:
in aereo, l'aeroporto più vicino è il Ridolfi di Forlì, che dista appena 30 km. Distanza analoga per l'aeroporto di Rimini, mentre il Marconi di Bologna si trova a circa 90 km di distanza
in treno: la stazione di Cervia si trova sulla linea che unisce Ferrara a Rimini, e ci sono parecchi collegamenti giornalieri con Bologna, il principale nodo ferroviario regionale
in automobile: Per chi proviene da Bologna si segue l'autostrada A14 fino all'uscita di Forlì, per poi prendere la SS254 cervese fino a destinazione. Chi arriva da nord-est (Ferrara o Venezia) deve utilizzare la SS16 Adriatica con uscita Cervia, subito dopo Milano Marittima, analogamente per chi arriva da Rimini sembre lungo l'adriatica, ma in questo caso l'uscitaè quella dopo Pinarella
loading...
close