Cerca Hotel al miglior prezzo

Lo Stabilimento termale delle Terme di Cervia

Lo stabilimento termale “Terme di Cervia” si trova nell’omonima località balneare della provincia di Ravenna, a poco meno di un paio di km dal centro storico, e circa un km più nell’interno rispetto all’altra famosissima località balneare di Milano Marittima.

Questo grande complesso termale è racchiuso all’interno di una vastissima area di verde, che rappresenta l’estremità meridionale del Parco Regionale del Delta del Po. Ad un paio di km dalla spiaggia e dal mare, il resort termale si affaccia direttamente sull’importante direttrice della via Romea Nord, oltre la quale si trova immediatamente il suggestivo specchio d’acqua delle celeberrime saline di Cervia.

Terme di Cervia si trova quindi in ecosistema naturale di particolare pregio, in cui la natura e la famosa acqua salata si incontrano e consentono di passare una delle più originali e benefiche vacanze estive, dato che i mesi caldi sono certamente il periodo in cui la zona è più frequentata ed il mare dei lidi ravennati rimane comunque la principale attrazione.

Storia dello stabilimento termale

L’ormai riconosciuta efficacia terapeutica delle acque salmastre di Cervia viene scoperta in modo empirico e del tutto fortuito: sono infatti gl stessi lavoranti nelle saline, incaricati di estrarre il prezioso sale da cucina, a rendersi conto che dopo lunghe ore passate con le braccia e le gambe immerse nella fanghiglia salina, eventuali ferite e dolori articolari, ossei e muscolari risultavano leniti o addirittura del tutto risanati.

Divengono così famose ai primi del Novecento, prima a livello popolare e poi anche nel panorama termale europeo, le prodigiose proprietà curative delle saline di Cervia. Bisogna però aspettare il 1931 per la costruzione del primo stabilimento termale provvisorio all’aperto, mentre successivamente, fra il 1960 ed il 1961 viene costruito lo stabilimento moderno su progetto dell’architetto Carlo Viganò.

Acque e trattamenti termali

Tutte i trattamenti termali erogati presso lo stabilimento di Cervia sono effettuati con l’impiego della cosiddetta Acqua Madre, un fattore curativo ottenuto dalla concentrazione della peculiare acqua salso-bromo-iodica presente nella zona. L’Acqua Madre viene somministrata sia sotto forma di bagni, che di fanghi e di cure inalatorie, fra le quali l’aerosol, la doccia nasale micronizzata e le nebulizzazioni, per motivi sia di cura, che di prevenzione e riabilitazione. Questo fattore curativo possiede effetti stimolanti, antiossidanti, purificanti e drenanti in quanto risulta ricca oltre che di cloruro di sodio anche di potassio, magnesio, calcio, bromo e solfati.

Le terme di Cervia propongono altri due fattori curativi esclusivi di questo centro terapeutico: sono il fango termale Liman, ottenuto dalla macerazione delle argille dell’Adriatico nell’Acqua Madre e paragonabile per efficacia ai fanghi del Mar Morto, dopo applicazione di impacchi sia aldi che freddi contro artrosi, osteoporosi e problemi dermatologici; e la Nuvola termale, ovvero Acqua Madre in forma gassosa utilizzata per la cura di alte, medie e basse vie respiratorie tramite inalazioni, aerosol e polverizzazioni, ed anche nella prevenzione delle medesime patologie, su persone di tutte le età compresi i bambini più piccoli.

A livello di principali indicazioni terapeutiche, nell’ambito della balneoterapia vengono trattate patologie reumatologiche, vasculopatie a carico del sistema circolatorio periferico, ed esiti post traumatici; con la fangoterapia si effettuano interventi riabilitativi e si combattono ugualmente malattie degenerative a carico dell’apparato muscolo-scheletrico-tendineo; con le cure inalatorie infine si guariscono patologie otorinolaringoiatriche e broncopneumologiche.

Per quanto riguarda le strutture e gli impianti termali messi a disposizione dallo stabilimento, è presente una grande piscina coperta di 30 metri per 15, alimentata con Acqua Madre che presenta una concentrazione salina pari a 4 volte quella marina, ed una temperatura costante pari a 33 gradi. La piscina dispone di tre docce a pioggia per favorire momenti alternati di vasocostrizione e vasodilatazione, mente getti d’acqua laterali collocati a differenti altezze, producono un efficace idromassaggio che migliora la mobilità articolare. Oltre alla grande piscine sono inolte presenti la vasca circolare per il percorso deambulatorio acquatico ispirato al percorso metodo Kneipp, la piscina dedicata alla riabilitazione e la piscina esterna con idromassaggio.

Informazioni utili per visitare le terme

Indirizzo, telefono, sito ufficiale
ia C. Forlanini, 16, 48015 Cervia RA

tel. 0544 990111
www.terme.org


Come arrivare
Considerata la densità di famose mete balneari, i mezzi pubblici collegano ottimamente questo stabilimento con qualsiasi altro luogo nei dintorni. Ecco perchè chi viaggia sia in bus che in treno non ha che da raggiungere Cervia (sia i treni che i pullman fermano presso la Stazione FS) per poi coprire i due km che mancano fino allo stabilimento in taxi, col bus di linea locale o anche a piedi, vista la breve distanza.
Chi si sposta con un mezzo autonomo (auto/moto/camper) può invece semplicemente percorrere la Statale 16 Romea Nord che collega Rimini a Ravenna ed uscire in corrispondenza del Santuario della Madonna del Pino/Saline di Cervia.
close