Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Tenerife

Tenerife, visitare l'isola: dalle spiagge al Teide

Pagina 1/2

Tenerife è l'isola di maggiore afflusso turistico delle Canarie. Situata tra La Gomera e Gran Canaria, Tenerife è anche la maggiore per superficie dell'arcipelago spagnolo nell'Oceano Atlantico.
Le spiagge della zona meridionale, in particolare, sono prese d'assalto da milioni di turisti ogni anno – soprattutto europei, e in buona parte italiani – desiderosi di trovare a queste latitudini ciò che non si può trovare nel Vecchio Continente: sole e caldo, infatti, non mancano mai a Tenerife.

Storia

Come per altre isole dell'arcipelago, anche qui i primi abitanti furono alcune tribù dei guanci, che raggiunsero l'isola presumibilmente nel III secolo a.C.
Si dovette attendere il 1496 prima che la Spagna ne assumesse il controllo, trasformandola in un luogo di fondamentale importanza per i commerci con le colonie centro e sudamericane e quelle africane.
Oggi la sua città principale – Santa Cruz de Tenerife – condivide con Las Palmas il ruolo di capoluogo delle Canarie ed è una città molto viva sia dal punto di vista culturale che da quello turistico.

Cosa vedere a Tenerife

Non è solo per le spiagge che i vacanzieri raggiungono Tenerife; la natura, in tutte le sue forma, è protagonista del territorio dell'isola ed è in grado di attirare a sé viaggiatori di ogni tipo e con ogni budget a disposizione. Anche le città e i borghi, dislocati da nord a sud su tutta l'isola, hanno un fascino particolare che funge da richiamo irresistibile: Santa Cruz de Tenerife, ad esempio, può vantare un centro storico ricco di luoghi interessanti come musei (Museo de la Naturaleza y el Hombre o il Museo de Bellas Artes), edifici storici (il Castillo de San Cristóbal, il Castillo de San Juan o la chiesa di Nuestra Señora de la Concepción), ma anche edifici moderni come l'Auditorio, appena fuori dal centro, progettato dall'archistar Santiago Calatrava.

Santa Cruz sorge nella zona nord-orientale di Tenerife, non distante dalla cittadina di La Laguna, Patrimonio dell'Umanità dichiarato dall'UNESCO nel 1999 per il suo caratteristico centro storico, considerato unanimemente uno dei più belli di tutta la Spagna, un vero gioiello coloniale che ha ispirato nei secoli scorsi la costruzione di alcune località simili nelle Americhe. I palazzi storici e le chiese di questa città universitaria sono parte integrante della sua ricchezza architettonica e culturale; gli appassionati di storia e di arte possono trascorrere un'intera giornata a visitare le case più antiche, la chiesa cinquecentesca e tutti gli angoli nascosti di La Laguna semplicemente passeggiando per la città o partecipando a un tour guidato dei luoghi d'interesse locali.

Il nord di Tenerife consente anche di concedersi un po' di relax sulle spiagge: la Playa de las Teresitas, ad esempio, si trova immediatamente a nord di San Andrés, un piccolo paese costiero a 6 km da Santa Cruz. La spiaggia è costituita da sabbia proveniente dal deserto del Sahara e, anche grazie agli scogli che proteggono la baia, è una delle mete ideali per chi viaggia con i bambini o semplicemente cerca un mare calmo dove nuotare.
Altre spiagge nel nord-est dell'isola sono quelle di Playa de San Roque e di Roque de las Bodegas, nei pressi di Taganana, e Playa de los Troches, vicino a Punta del Hidalgo. Nella località turistica di Bajamar, invece, la gente ama fare il bagno nelle vasche artificiali scavate nella roccia proprio in riva all'Oceano, che in questo tratto di costa è spesso mosso.
A chi preferisce esplorare l'entroterra ricordiamo che proprio qui, nel nord-est di Tenerife, si trova la catena dei Monti Anaga, una delle zone paesaggisticamente più spettacolari dell'isola.

Spostandosi più ad ovest lungo la costa settentrionale dell'isola si incontrano diverse località interessanti come il borgo di La Orotava con i suoi edifici signorili che rispecchiano l’architettura tradizionale canaria, molti dei quali si trovano nel quartiere antico dichiarato Monumento d’Interesse Storico Artistico.
A pochi km da La Orotava si trova la cittadina di Puerto de la Cruz, una delle località turistiche per eccellenza di Tenerife: qui già dal XIX secolo i villeggianti giungevano per godere dei benefici delle sue acque termali, così come oggi molti la scelgono per le sue tranquille spiagge balneabili (Playa Martiánez e Playa Jardín). Si tratta di una città elegante e borghese, molto apprezzata anche per l'offerta culturale di cui dispone tra musei, chiese, castelli e punti d'interesse disseminati nel centro storico. Tra questi vanta anche il primo Museo d'Arte Contemporanea ad essere inaugurato in Spagna (1953), una torre antica di sorveglianza del porto e alcuni splendidi giardini (Jardín Botánico e il Jardín Acuático del Risco Bello).

Procedendo verso la punta occidentale di Tenerife si passa da Icod de los Vinos, una località famosa per il suo bel centro storico perfettamente conservato e per la vegetazione tropicale tipica di questa zona: a Icod de los Vinos sorge il Parco Drago, dove vive la pianta di Dracaena draco – l'Albero del Drago, appunto – più grande e antica delle Canarie e forse, a sentire ciò che dicono qui, del mondo. L'esemplare ha oltre mille anni ed è veramente impressionante; l'accesso al parco è a pagamento. Il nome della località è dovuto all'antica tradizione vinicola del territorio, dove si produce un'ottima malvasia.
La cittadina di Garachico, 7 km ad ovest di Icod de los Vinos, è una meta ideale per scoprire un piccolo paese canario tradizionale. Fondata nel 1499, fu anticamente il porto più importante dell’arcipelago. L'eruzione del vulcano nel 1706 pose fine alla sua importanza, ma ancora oggi è una località piacevole per una visita o per fare un bagno nelle calette vulcaniche che si susseguono nel suo litorale.
Tra i monumenti principali di Garachico ricordiamo Castillo de San Miguel, costruito nel XVI secolo per respingere gli attacchi dei corsari, il convento de San Francisco e la chiesa di Santa Ana.

Il centro di Tenerife è dominato dal Teide, il gigantesco vulcano che con i suoi 3718 metri s.l.m. domina l'arcipelago delle Canarie ed è la vetta più alta di tutta la Spagna.
L'area di circa 190 km² del Parque Nacional del Teide è dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO e richiama da sola quasi quattro milioni di visitatori ogni anno; si tratta infatti del Parco Nazionale più visitato d'Europa. La visita e le escursioni nel parco sono infatti un ottimo motivo per visitare Tenerife; esistono diversi modi per esplorare il territorio, anche se la maggior parte dei turisti sceglie di visitare solo i punti più spettacolari o di raggiungere il Pico del Teide con la comoda funivia che in otto minuti percorre oltre 1200 metri di dislivello. È ovvio che dalla cima si possa godere di una vita incredibile su tutte le Canarie e sulla vicina costa africana (in particolare quella del Marocco), ma tutte le escursioni nel Parco Nazionale, come quella al Pico Viejo o alle Roques de García, consentono di ammirare lo spettacolo naturale offerto dal più alto vulcano dell'Atlantico. Ricordiamo che la salita al Teide deve essere organizzata con congruo anticipo, poiché si tratta di un'escursione impegnativa; il regolamento del parco, inoltre, impone un tetto massimo di 150 visitatori al giorno che possono raggiungere la cima. Per questo consigliamo di prenotare sul sito ufficiale.
... Pagina 2/2 ...
L'ovest di Tenerife ospita altre meraviglie naturali come Punta de Teno, dove la spiaggia nera vulcanica è battuta costantemente dalle onde e dove, nell'entroterra, si trova il Parque Rural de Teno, un massiccio aspro e roccioso caratterizzato da profonde gole e dove si possono incontrare anche borghi suggestivi come quello di Masca, in una posizione incredibile sulla cresta della montagna che ricorda vagamente quella di Machu Picchu. Nei pressi di Masca si può compiere l'escursione al Barranco de Masca, un percorso difficile ma spettacolare che giunge fino al mare. A poca distanza si trova anche le località di Los Gigantes e di Puerto de Santiago, conosciute per le immersioni, per la locale Playa de los Gigantes e per gli straordinari Acantilados de los Gigantes, le altissime scogliere che si elevano per oltre 600 metri sul mare.

La zona meridionale di Tenerife è quella più turistica perché è qui che si concentrano le principali spiagge e le località più frequentate: Costa Adeje, Los Cristianos e Playa de las Américas sono vicinissime tra loro e colme di resort, hotel, discoteche, ristoranti e negozi di souvenir. Non vi si trova quindi l'atmosfera tipica delle Canarie, ma chie cerca divertimento, spiagge e sole può sicuramente trovarli qui. Lo stesso vale per le immersioni, particolarmente suggestive grazie all'origine vulcanica dell'isola, ma anche per i parchi divertimenti (Siam Park e Aqualand, tra gli altri), le escursioni in barca a vela o per avvistare le balene. Chiaramente questo è il posto giusto per chi cerca semplicemente una giornata di relax sulla spiaggia: Playa del Bobo, Playa de las Vistas, Playa de Troya sono le spiagge dell'inflazionatissima Playa de las Américas, mentre Playa de Los Cristianos si trova a Los Cristianos e Playa del Duque, Playa de la Encaramada e Playa de Torviscas sorgono nel territorio di Costa Adeje.

La parte orientale di Tenerife è quella meno visitata perché effettivamente non ha lo stesso fascino del resto dell'isola, ma chi ha tempo a disposizione può comunque avventurarsi lungo la costa o nell'interno per scoprire paesi e borghi rurali interessanti come Güímar, dove si trovano le rovine di alcune piramidi che ricordano misteriosamente quelle dei Maya, o Candelaria, famosa per la Basílica de Nuestra Señora de Candelaria, dedicata alla santa patrona dell'arcipelago delle Canarie.
Il villaggio di Porís de Abona è ottimo per una sosta per un bagno nella spiaggia o in una delle sue insenature, mentre la località di El Médano è famosa tra gli appassionati di surf e kitesurf per via delle onde e dei break di questo tratto di mare.
La spiaggia più lunga di Tenerife è proprio quella di El Médano: misura 2 km ed è frequentata dai surfers che apprezzano il vento costante che la batte. Non distante, Playa La Tejita sorge a est di El Médano ed è molto tranquilla: una parte di essa è riservata a chi pratica il nudismo.

Clima

Anche qui a Tenerife, come nel resto delle Canarie, il clima è tendenzialmente mite durante tutto l'anno. I mesi estivi hanno temperature medie che oscillano tra i 25°C e i 28°C, e il sole splende generalmente sull'isola. L'autunno è considerato bassa stagione perché ci sono meno turisti, le temperature si attestano sui 21°C e i prezzi degli hotel di solito si abbassano: può quindi essere un vantaggio per chi cerca una vacanza fuori stagione.
L'inverno, da dicembre a febbraio-marzo, non è freddo (se si esclude il Teide, dove la neve appare a quote elevate), mentre la primavera è un tripudio di colori e fioriture su tutta l'isola. È in questo periodo, soprattutto a marzo, che i surfers trovano le onde perfette. Per maggiori informazioni leggete il nostro articolo dedicato al clima di Tenerife.

Come arrivare a Tenerife

Sull'isola esistono due aeroporti: Tenerife Norte (Los Rodeos) e Tenerife Sur (Aeropuerto Reina Sofía). Quest'ultimo è il principale e anche il più nuovo: vi atterrano i voli internazionali e sorge a 20 km da Playa de las Américas e a 7 km da El Médano. I voli interni tra le isole delle Canarie usano di solito l'aeroporto di Tenerife Norte, vicino alla città di La Laguna.

Chi viaggia in nave può servirsi del porto di Santa Cruz de Tenerife, che è collegato quotidianamente a Las Palmas de Gran Canaria, Fuerteventura e Lanzarote.
Dal porto di Los Cristianos si può raggiungere La Gomera, Santa Cruz de la Palma (La Palma) ed El Hierro.

Dall'aeroporto di Tenerife Norte si puà raggiungere Santa Cruz de Tenerife con gli autobus n°102, 107 e 108. La Laguna e Puerto de la Cruz sono raggiungibili con l'autobus n°102 dall'aeroporto di Tenerife Norte.
Dall'aeroporto di Tenerife Sur l'autobus n°343 raggiunge Playa de Las Américas in una direzione, oppure l'aeroporto di Tenerife Norte nella direzione opposta.

Una volta sull'isola è possibile muoversi in autobus, tuttavia consigliamo a chi ha la possibilità e il desiderio di scoprire a fondo Tenerife, di noleggiare un'auto per godersi la vacanza e gli angoli più remoti dell'isola in tranquillità.

Leggi il nostro articolo sulle spiagge più belle di Tenerife.
loading...
07 Agosto 2017 Cinecittą World: biglietti per ingresso ...

Il parco divertimenti di Cinecittà World ha appena iniziato la ...

NOVITA' close