Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Las Palmas de Gran Canaria

Las Palmas de Gran Canaria, cosa vedere nella Capitale dell'isola

Pagina 1/2

Sono quasi 400.000 le persone che vivono a Las Palmas de Gran Canaria: questo dato la rende la principale città delle isole Canarie per numero di abitanti, nonché la nona in assoluto della Spagna per popolazione.

La città fu fondata nel 1478 e da allora non ha mai smesso di crescere: già nei primi anni della sua esistenza, divenne una tappa importante per il viaggio di Cristoforo Colombo verso le Americhe nel 1492, mentre nei secoli successivi, data la sua posizione isolata rispetto al resto dell'Europa, fu oggetto di numerosi attacchi di pirati.
Il XIX secolo fu determinante per le sorti economiche della città e per estensione di tutto l'arcipelago: l'instaurazione del regime di porto franco accrebbe notevolmente l'importanza di Las Palmas, che divenne presto meta di numerose navi commerciali. Era il primo passo verso il futuro successo turistico che avrebbe riscontrato da lì a pochi anni: nel 1890 fu costruito il primo hotel dell'isola di Gran Canaria, dando il via all'arrivo dei turisti di tutto il mondo.

Oggi Las Palmas, condivide con la città di Santa Cruz de Tenerife (isola di Tenerife), il ruolo di capoluogo delle Canarie: migliaia di persone scelgono ogni anno di spingersi fin quaggiù, alla scoperta di una città dall'aspetto fortemente europeo, ma fisicamente parte – seppure separata di qualche centinaio di km – del continente africano.

I luoghi più interessanti dal punto di vista turistico si trovano nel quartiere di Vegueta, la zona storica che corrisponde al primo nucleo urbano fondato secoli fa.
Da vedere, per chi cerca un po' di cultura, edifici religiosi come l'Eremo di Sant'Antonio Abate (Ermita de San Antonio Abad) o la Catedral de Santa Ana, sull'omonima piazza, oppure edifici civili come l'Ayuntamiento (Municipio) e la Casa Museo di Cristoforo Colombo in calle Cristóbal Colón: al suo interno si trova in museo che racconta la storia e i viaggi del navigatore genovese, ma ospita anche pezzi successivi alla vita di Colombo e opere d'arte di vario genere.
Non distante, il Centro Atlántico de Arte Moderno (in calle Balcones) è il principale museo d'arte moderna di Las Palmas; sorge in un elegante edificio settecentesco e propone mostre temporanee di grande livello nelle due gallerie, il CAAM San Antonio Abad e Centro de Cultura Contemporánea San Martín.
Sempre in questa zona si trova anche il Museo Canario (in calle Dr. Verneau), che tratta la storia dell'isola di Gran Canaria prima dell'arrivo degli spagnoli; tra le altre cose, qui è ospitata la più grande collezione al mondo di teschi di uomini di Cro-Magnon.

Il vicino quartiere di Triana è storicamente quello mercantile e più prettamente marinaro della città.
Si presta molto alle passeggiate nelle sue strade (su tutte Calle Mayor de Triana, la via pedonale e dello shopping per eccellenza) o nel Parque de San Telmo, dove si trovano due chioschi e una chiesa (l'iglesia de San Telmo), tra le più antiche di Las Palmas.
Plaza Hurtado de Mendoza e Plaza de Cairasco sono due dei luoghi più frequentati dalla gente; qui si trovano edifici simbolo della città come l’Hotel Madrid e il Gabinete Literario.
Poco più a nord di Triana, la zona detta Ciudad Jardín è caratteristica per i suoi spazi verdi e gli esclusivi edifici dei più svariati stili: è qui che si trova il piacevole Parque Doramas, progettato all'epoca della colonia inglese, e l'adiacente Pueblo Canario, riproduzione di un villaggio tradizionale delle Canarie. Al suo interno ha sede anche il Museo Néstor, una galleria d'arte dedicata all'artista Martín Fernández de la Torre.

Molti turisti scelgono di soggiornare a Las Palmas anche (se non soprattutto) per la possibilità di godersi il mare: playa de Las Canteras è l'invitante spiaggia cittadina, lunga 3 km e ricoperta di soffice sabbia dorata. Il lungomare che la costeggia è conosciuto con il nome di Paseo Las Canteras ed è sempre molto frequentato dagli sportivi o da chi vuole concedersi una tranquilla passeggiata.
La zona meridionale della spiaggia e del lungomare è solitamente quella meno affollata: i ristoranti sono meno numerosi, e le onde si fanno più alte, tanto che dalle parti dell'Auditorium Alfredo Kraus (la zona è nota con il nome di La Cicer) si danno spesso appuntamento i surfers locali.
... Pagina 2/2 ...
Sul versante opposto dello stretto istmo che unisce la zona sud della città con la penisola de L'Isleta, la punta più settentrionale dell'isola di Gran Canaria si trova il porto di Las Palmas: è qui che partono e arrivano le grandi navi commerciali e turistiche, ed è sempre qui che si trova il club nautico e il porticciolo delle imbarcazioni private.
Proprio di fronte al Muelle Santa Catalina, il molo dei traghetti, sorge il Museo Elder de la Ciencia y la Tecnología, una moderna struttura che ospita innovazioni tecnologiche di ogni tipo e permette di provare esperienze hi-tech e simulatori spaziali, ovviamente molto amati dai più giovani.

Eventi
Las Palmas de Gran Canaria è una città particolarmente vivace alla sera, quando le discoteche e i locali notturni richiamano gradi folle di amanti della movida. Nella zona di Vegueta ci sono molti bar dove bere qualcosa e trascorrere una serata piacevole, mentre le discoteche si concentrano più nel nord della città nei pressi della spiaggia e di piazza Santa Catalina; il quartiere di Triana o la zona sud del Paseo de Las Canteras sono invece più indicate per chi cerca musica dal vivo.
Il periodo di carnevale a Las Palmas è, come in molte città nel mondo, il momento del divertimento: il Parque de Santa Catalina ospita generalmente un palco dove si svolgono concerti e spettacoli, e tuta la città viene coinvolta nelle sfilate e negli eventi che si svolgono in questo periodo; il gran finale, come da tradizione, prevede fuochi d'artificio sul mare.

Come arrivare
L'aeroporto di Las Palmas (Aeropuerto de Gran Canaria) si trova sulla costa orientale dell'isola, nei pressi della cittadina di Telde.
Dista 25 km dalla città ed è collegato con voli frequenti a tutte le altre isole delle Canarie, così come alla Spagna continentale e a molte città europee.
Dall'Italia esistono voli diretti per Las Palmas da Bologna, Roma Fiumicino, Bergamo e Pisa; in alternativa si può scegliere una soluzione anche da altri aeroporti, cambiando poi a Madrid o Barcellona.

Per raggiungere il centro città (Estación San Telmo) dall'aeroporto (e viceversa) si può prendere l'autobus numero 60 (circa mezz'ora di percorso, prezzo 2,30 euro).
Lo stesso viaggio in taxi costa circa 30 euro.

In traghetto si può raggiungere direttamente Las Palmas dalle isole di Tenerife, Fuerteventura, Lanzarote e La Palma. Dalla Spagna continentale esistono traghetti che raggiungono Las Palmas de Gran Canaria partendo da Cadice (Cádiz) o da Huelva (quasi due giorni di navigazione).
loading...
07 Agosto 2017 Cinecittą World: biglietti per ingresso ...

Il parco divertimenti di Cinecittà World ha appena iniziato la ...

NOVITA' close