Cerca Hotel al miglior prezzo

Ponti 2018: ecco il calendario delle festivitÓ in Italia

La nostra voglia di viaggiare non si ferma mai.
Ogni occasione è buona per preparare la valigia, o anche solo uno zainetto, e partire alla volta di qualche luogo che ci permetta di staccare un po' la spina della routine e dal lavoro.

Anche per il 2018 abbiamo pensato di dare un'occhiata al calendario per vedere quali e quante opportunità ci siano di sfruttare le feste e i ponti che che queste ci offrono.
Come spesso accade, aprile è un mese particolarmente generoso da questo punto di vista: tra la Pasqua, il 25 aprile e il ponte che si lega al 1° maggio, sono diverse le possibilità di cambiare aria per qualche giorno.
Per il resto, la distribuzione è più o meno equa durante tutto l'anno. Se avete voglia di partire, ma non sapete quale meta scegliere, vi proponiamo qualche idea per i ponti del 2018.
Buon viaggio.

I ponti da Capodanno a Pasqua


A gennaio, sfruttando anche l'ultimo weekend del 2017, ci si possono concedere tre giorni (da sabato 30 dicembre a lunedì 1 gennaio) per festeggiare il Capodanno lontano da casa. Cosa ne dite di un giro a Edimburgo? È vero, il freddo forse può essere un deterrente, ma per l'occasione la capitale scozzese organizza ogni anno l'Edinburgh's Hogmanay, una grande festa con un ricco programma di eventi e concerti che aiutano a non sentire le rigide temperature del nord.

Il weekend dell'Epifania, (sabato 6 e domenica 7 gennaio) quest'anno non è particolarmente lungo, ma due giorni di riposo prima di ricominciare a pieno ritmo il lavoro ci vogliono: ecco allora che suggeriamo di rimanere in Italia, magari visitando una città d'arte come Pisa – iniziate con una foto con il murale di Keith Haring, subito prima dell'immancabile giro a Piazza dei Miracoli, dove la Torre è protagonista indiscussa dei selfie – oppure alla ricerca della tradizione scoprendo uno dei presepi più belli d'Italia.

Come sempre, a febbraio non ci sono ponti, ma il periodo del Carnevale (il Martedì Grasso, nel 2018, è il 13 febbraio) permette di scegliere tra parate di carri, feste in maschera e parate storiche. Per scegliere quella più vicina a voi, oppure quella che più vi piace, vi rimandiamo al nostro canale dedicato alle feste di Carnevale in Italia, suddivise per regione. Per i più temerari, comunque, quest'anno suggeriamo la mitica Battaglia delle Arance di Ivrea.

La Pasqua arriva domenica 1 aprile 2018: questo significa che tra sabato 31 marzo e lunedì 2 aprile, sono tre i giorni di utili per pensare ad un viaggio. Dove andare? Per l'occasione scegliamo Lubiana (Ljubljana), in Slovenia: una città verde, giovane, modellata dall'architetto Jo×e Plečnik. È una capitali più accoglienti, economiche e dinamiche allo stesso tempo, d'Europa: piazze, ponti, mercati e lo splendido castello la rendono una meta davvero interessante per un lungo weekend di scoperta.

Ponti di Primavera


La Festa della Liberazione, quest'anno, cade di mercoledì: se avete la fortuna di riuscire a legarlo al weekend precedente, potete avere fino a cinque giorni di vacanza, da sabato 21 a mercoledì 25 aprile).
Avete mai visitato la splendida Toulouse? Un centro storico delizioso e ben curato che si appresta ad entrare nella lista del Patrimonio dell'Umanità UNESCO, tanti musei interessanti, la Garonne che scorre placida sotto l'indistruttibile Pont Neuf, chiese e antichi conventi medievali, ma anche la vivacità culturale data dai tanti studenti, ne fanno a nostro avviso una delle mete migliori d'Europa.
A poca distanza, se decidete di concedervi un tour nella regione dell'Occitanie, potete visitare anche qualcos'altro, c'è anche la sempreverde Carcassonne, la più incredibile e spettacolare città fortificata del vecchio continente, ma anche l'altrettanto affascinante Albi, la cui Cité épiscolale è a sua volta Patrimonio dell'Umanità. Qui si può ammirare non solo la maestosa Cattedrale di Santa Cecilia, ma anche l'adiacente Museo Toulouse-Lautrec, ospitato all'interno del suggestivo Palais de la Berbie.

Se non siete riusciti ad organizzarvi per il ponte, pochi giorni dopo c'è già una nuova opportunità: da sabato 28 aprile a martedì 1 maggio, altri quattro giorni di vacanza vi aspettano dietro l'angolo.
Scegliamo un'altra capitale europea: la splendida Lisbona, baciata da un clima ottimo, addolcita da una cucina squisita, arricchita da una proposta museale che cresce anno dopo anno. Una passeggiata nelle strade del Bairro Alto, un giro nei vicoli dell'Alfama, una sosta golosa per assaggiare i tradizionali Pastéis de Belém e una visita al nuovissimo MAAT (Museu de Arte, Aquitetura e Tecnologia) in riva al Tejo, sapranno conquistarvi.

La Festa della Repubblica, 2 giugno, cade di sabato: avete dunque un semplice weekend di due giorni per riposarvi. Per chi ama il mare, può essere un'idea trascorrere un po' di relax sulle spiagge del Conero, nelle Marche; viceversa, per chi preferisce la montagna, si può decidere per qualche escursione a piedi in Trentino.

Da Ferragosto al Ponte dei Morti


Come da tradizione, luglio non prevede feste né ponti particolari, mentre agosto – oltre alle classiche ferie – celebra il culmine dell'estate sempre a Ferragosto.
Per il 2018 la festa è di mercoledì, per cui potenzialmente possono essere cinque giorni di vacanza, unendo la festività al weekend precedente (da sabato 11 a mercoledì 15 agosto).
Il mare è la meta più classica: quest'anno suggeriamo di prendere il sole nelle splendide spiagge della Sicilia, mentre chi ama la movida, può prenotare fin da ora un volo per le Baleari e scegliere di passare il Ferragosto sulle spiagge di Formentera.

Settembre e ottobre, come sempre, sono ottimi per riscoprire le tradizioni italiane: l'autunno è per definizione periodo di sagre: cosa c'è di meglio di un weekend in una delle tante sagre dei funghi porcini, oppure nelle invitanti sagre del tartufo o nelle golosissime sagre dei marroni sparse per la penisola?

Quest'anno il 1° novembre, festa di Ognissanti, arriva di giovedì: il ponte che lo unisce al successivo fine settimana regala quattro giorni per viaggiare (da giovedì 1 a domencia 4 novembre). L'occasione è buona per visitare Madrid, tra un pomeriggio di shopping nei negozi del centro, lungo la Gran Vía, e una giornata tra i musei per vedere la Guernica di Picasso al Museo Reina Sofía o le opere dei grandi maestri europei al Museo del Prado, una delle più importanti pinacoteche del mondo. Alla sera, se no siete troppo stanchi, immancabile un giro tra i locali di Malasaña, Huertas o nelle strade del Barrio de Chueca.

I ponti di dicembre


A dicembre, arriva immancabile il periodo delle festività a tema natalizio: il weekend dell'Immacolata Concezione (sabato 8 e domenica 9 dicembre) concede due giorni per iniziare a pensare ai regali. Inaugurano infatti i mercatini dell'Avvento, e si può: scegliere quello che preferite tra i tanti mercatini di Natale in Italia, da nord a sud dello Stivale.

Natale 2018 è un martedì: unendolo al fine settimana della vigilia e a Santo Stefano, sono cinque giorni buoni per chi decide di non trascorrere il Natale a casa con i parenti.
Le nostre Alpi e gli Appennini ci offrono una grande varietà di mete, tra le più famose località sciistiche d'Europa; in Trentino, inoltre, c'è anche una vasta gamma di rifugi family-friendly ideali per trascorrere il Natale in famiglia sulla neve.

Riepilogo di tutti i ponti del 2018

Epifania, 3 gg – da sabato 30 dicembre 2017 a lunedì 1 gennaio 2018.
Pasqua, 3 gg – da sabato 31 marzo a lunedì 2 aprile;
Festa della Liberazione, 5 gg – da sabato 21 aprile a mercoledì 25 aprile;
Festa dei Lavoratori, 4 gg – da sabato 28 aprile a martedì 1 maggio;
Festa della Repubblica, 2 gg – da sabato 2 giugno a domenica 3 giugno;
Ferragosto, 5 gg – da sabato 11 agosto a mercoledì 15 agosto;
Ognissanti, 4 gg – da giovedì 1 novembre a domenica 4 novembre;
Festa dell'Immacolata, 2 gg – da sabato 8 dicembre a domenica 9 dicembre;
Natale, 5 gg – da sabato 22 dicembre a mercoledì 26 dicembre.
  •