Cerca Hotel al miglior prezzo

Cosa vedere e cosa visitare MAAT

Al MAAT di Lisbona, il Museo di Arte, Architettura e Tecnologia

Pagina 1/2

L'apertura del MAATMuseu de Arte, Arquitetura e Tecnologia – sulla riva destra del fiume Tejo (Tago), nel quartiere di Belém, ha recentemente ampliato la ricca proposta culturale di Lisbona.

Continua dunque la spinta innovativa di questa zona della capitale portoghese, che negli ultimi anni ha visto ingrandirsi attrazioni turistiche già esistenti e nascere nuovi spazi uno dopo l'altro: all'inaugurazione nel maggio 2015 del nuovo edificio che ospita il Museu Nacional dos Coches, ha fatto seguito nell'ottobre 2016 quella del MAAT, che racchiude in sé due edifici – quello restaurato dell'antica Central Tejo e la nuovissima Kunsthalle del MAAT – aventi come scopo l'esplorazione della cultura contemporanea attraverso le arti visive, l'architettura, i media, la scienza e la tecnologia.

Il progetto del museo nasce dalla Fundação EDP (Energias de Portugal, la principale azienda elettrica portoghese), una fondazione che, tra le altre cose, promuove l'arte; l'idea di partenza era creare un nuovo spazio dove proprio l'arte e il pubblico potessero dialogare a proposito del mondo in cui viviamo. Il risultato è un suggestivo complesso di oltre 38.000 m² che si affaccia sull'enorme specchio d'acqua del Tejo, in cui una vecchia centrale termoelettrica – la Central Tejo, costruita nel 1908 – dopo essere stata in funzione fino agli anni '70 e successivamente adibita a Museo dell'Elettricità nel 1990, è ora stata convertita in un affascinante spazio espositivo e per eventi.
A questo gioiello di archeologia industriale, che conserva anche alcuni macchinari originali nell'esposizione permanente – la quale racconta e testimonia il passato industriale della fabbrica – è stato affiancato un nuovo edificio dalle linee sinuose, progettato dallo studio britannico di architetti "AL_A" (Amanda Levete Architects), che ospita gallerie e sale pensate per mostre e proiezioni.

La struttura si inserisce nel contesto ambientale che la circonda, proprio sul lungofiume dove la gente ama passeggiare; lo stesso tetto dell'edificio, dal profilo così morbido, diventa un elemento pedonale dove salire per godersi il panorama a 360° da un nuovo punto di vista: dal Tejo e l'enorme Ponte 25 de Abril che lo attraversa, al vicino Monumento alle Scoperte e oltre, fino all'oceano visibile in lontananza, ma anche sull'intero quartiere di Belém alle spalle del museo.
La facciata, bianca e a mosaico, riflette la luce del sole e quella riflessa a sua volta dal fiume, cambiando così con le ore del giorno e a seconda del periodo dell'anno: all'interno, i quattro spazi espositivi si sviluppano su circa 3.000 m² e prendono il nome di Galeria Oval, Galeria Principal, Video Room e Project Room.

Dall'inaugurazione del 5 ottobre 2016 (e fino al 6 febbraio 2017), la Galeria Oval ospita il suo primo progetto artistico, Pynchon Park, realizzato da Dominique Gonzalez-Foerster e parte di un progetto più ampio (Utopia/Dystopia) dove i visitatori possono diventare parte dell'installazione stessa: un'enorme gabbia, sulla falsariga di quelle di un ipotetico zoo, dove entrare per alcuni minuti ed essere osservati dagli extraterrestri – in questo caso gli altri visitatori, va da sé – che scrutano incuriositi i comportamenti degli umani in cattività. Lo spazio, data la particolare conformazione della sala, agevola ovviamente l'esperienza.
Successivamente, con il completamento del MAAT, sarà presentato Utopia/Dystopia part II, dove oltre 60 lavori di artisti e architetti internazionali occuperanno le tre rimanenti sale.

Tour guidati dell'antica centrale elettrica, laboratori artistici e mostre sono parte integrante del complesso museale; per informazioni dettagliate sul Museo di Arte, Architettura e Tecnologia, la ricca programmazione e i suoi spazi espositivi (Central Tejo e la nuova Kunsthalle) si può visitare il sito ufficiale del MAAT: www.maat.pt

MAAT - Museu de Arte, Arquitetura e Tecnologia
Av. Brasília, Central Tejo (Lisbona – Portogallo)
... Pagina 2/2 ...
Prezzi:
fino a marzo 2017 l'ingresso al MAAT costa 5 euro e consente l'accesso a tutte le esposizioni.
L'ingresso al solo nuovo edificio è gratuito fino a marzo 2017.

Orari:
aperto dalle 12 alle 20.
Chiuso il martedì e il 25 dicembre, 1 gennaio e 1 maggio.

Come arrivare:
Tram: 15.
Autobus: 728, 714, 727, 729, 751.
Treno: stazione di Belém (linea di Cascais).

Per maggiori informazioni sulla città di Lisbona consultate il sito ufficiale del Turismo de Lisboa.

 Pubblicato da il 27/04/2017 - 2.207 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close