Cerca Hotel al miglior prezzo

Ponti 2019: Calendario delle festivitÓ lavorative

Un nuovo anno che arriva significa, tra le altre cose, anche nuove opportunità di viaggiare.
Basta dare un'occhiata al calendario del 2019 per notare qualche combinazione interessante tra ponti e possibili giorni di ferie da attaccare alle feste comandate.

Chiaramente il tipo di lavoro di ognuno incide in maniera sostanziale sulla possibilità di viaggiare o meno, ma come ogni anno ci siamo divertiti a fare il punto della situazione, spingendoci a suggerire qualche meta accattivante per weekend o vacanze brevi che siano.

Ecco quindi di seguito qualche idea di viaggio per i ponti delle festività 2019.

Gennaio

La prima settimana dell'anno va da martedì 1 a domenica 6 gennaio. Sono dunque sei giorni, ai quali si può attaccare anche il fine settimana precedente, da sabato 29 dicembre: abbiamo così potenzialmente nove giorni per muoverci da casa. Chi ama la neve può optare per la classica settimana bianca sulle Alpi. Non c'è che l'imbarazzo della scelta tra i comprensori sciistici della Valle d'Aosta, le piste del Piemonte e le vette della Lombardia.
Chi invece preferisce qualcosa di più esotico – ma attenzione, può fare freddo anche qui – può optare per un giro a Marrakech, godendosi lo spettacolo di Place Jemaa el-Fna e di una passeggiata nella labirintica medina. Nei dintorni, vale la pensa spostarsi in autobus a Ouarzazate, porta d'ingresso del deserto, attraversando le vette innevate della catena dell'Atlante e scoprire gli splendidi scorci nella valle del Draa.

Febbraio e marzo

Febbraio non offre particolari opportunità di staccare dal lavoro e lo stesso vale per marzo.
In mancanza di ponti e festività, si possono sfruttare i fine settimana per godersi le divertenti sfilate di Carnevale da nord a sud del nostro Paese. Il martedì grasso del 2019 è il 5 marzo. Per l'occasione, tra le feste più colorate segnaliamo quest'anno il Carnevale di Fano, il Carnevale di Cento e il Carnevale di Putignano.

Aprile

La Pasqua 2019 è detta “alta” perché arriva molto tardi rispetto all'equinozio di primavera.
Cade dunque domenica 21 aprile 2019, quando, almeno sulla carta, la stagione dovrebbe garantire temperature già piacevoli.
La vicinanza con giovedì 25 aprile, Festa della Liberazione, invoglia a prendere qualche giorno di ferie e a ritagliarsi quindi fino a nove giorni per viaggiare, da sabato 20 a domenica 28 aprile). Non sappiamo se il vostro lavoro lo permetta, ma in quel caso non sarebbe male partire alla volta delle Canarie per godersi l'arcipelago spagnolo fuori stagione.
Suggeriamo una visita a Tenerife, dove si possono alternare giornate di relax sulla spiaggia alle escursioni sul vulcano nel Parco Nazionale del Teide.

Se non riuscite a prendere tutte le ferie, magari potete spezzare la settimana: tre giorni da sabato 20 a lunedì 22 (Pasquetta) per visitare una città italiana, oppure una non troppo distante dal confine, come la slovena Lubiana, e poi quattro giorni da giovedì 25 aprile a domenica 28 aprile per fare un giro in Francia: in questo caso suggeriamo la zona di Bordeaux, splendido capoluogo della Gironda, dove concedersi tempo per la visita alla città stessa – da non perdere l'impressionante Base sottomarina della Seconda Guerra Mondiale – e poi spostarsi nelle campagne per assaggiare alcuni tra i migliori vini francesi negli spettacolari château.

Maggio

Appena rientrati al lavoro e già è tempo di ripartire... il 1° maggio 2019 cade di mercoledì, per cui attaccandolo al successivo fine settimana si possono avere fino a cinque giorni di vacanza.
Dove andare? Scegliamo la Svizzera, in particolare la zona del Lago dei Quattro Cantoni (Urnersee): questa è la terra del leggendario Guglielmo Tell e segnaliamo in particolare Flüelen e Brunnen, due paesi che si affacciano sulla sponda sud-orientale del lago, da dove si possono compiere escursioni in battello che conducono al prato del Grütli dove, nel 1291, i rappresentanti dei cantoni si incontrarono gettando le basi della futura Confederazione Elvetica.

Giugno e luglio

L'unica festa di questi mesi è quella del 2 giugno (Festa della Repubblica) che, purtroppo, quest'anno è una domenica. Niente ponte quindi, ma i due giorni del weekend si possono sfruttare per andare al mare. Qualche idea? La sempreverde Riviera Romagnola o la splendida costa della Toscana.
Chi preferisce il lago e la montagna può invece puntare verso nord: i laghi balneabili del Trentino-Alto Adige sono sempre una valida opzione per combattere la calura dei mesi estivi.

Agosto

Ferragosto è da sempre la festa che segna il culmine dell'estate.
Il 15 agosto 2019 è un giovedì, che si può unire facilmente al successivo fine settimana per ritagliarsi almeno quattro giorni di vacanza, anche se molti probabilmente avranno a disposizione più giorni, vista la classica chiusura delle aziende e degli uffici delle settimane centrali di agosto.
Comunque quattro giorni possono bastare per staccare un po' la spina e stendersi su una spiaggia: scegliamo di rimanere in Italia e raggiungiamo il mare dell'Abruzzo o, sulla sponda opposta, il mare della Campania, con una particolare predilezione per il Cilento, in provincia di Salerno.

Settembre, ottobre e novembre

Non ci sono festività particolari, ma ogni fine settimana è ricco di stimoli per quanto riguarda la tradizione italiana: per due mesi ininterrotti si susseguono le sagre dei funghi porcini, le sagre del tartufo e le sagre dei marroni praticamente in ogni regione.
Si arriva così a novembre: nel 2019 la festa di Ognissanti, il 1° novembre, cade di venerdì.
Weekend lungo, dunque, con tre giorni per fare un viaggetto in qualche capitale europea. Che ne dite di Zagabria?
Prendetevi il tempo di esplorare i tre nuclei storici della città: Gornji grad, Kaptol e Donji grad, ma non perdetevi nemmeno il castello di Medvedgrad, 10 km a nord del centro.

Dicembre

L'anno si chiude come sempre con le festività natalizie: si comincia l'8 dicembre (Immacolata Concezione, nel 2019 una domenica) che è l'occasione ideale per visitare i mercatini di Natale in tutte le regioni italiane.
La festa più attesa è però il Natale: nel 2019 il 25-26 dicembre sono rispettivamente un mercoledì e un giovedì, che con il ponte del venerdì si possono unire al fine settimana ed avere così cinque giorni disponibili per viaggiare.
Se non siete ligi alla tradizione e scegliete di trascorrere il Natale lontano dai parenti, potete ritagliarvi una vacanza sulla neve del Trentino.
Per chi sceglie l'estero può essere un'idea Vienna, dove visitare i numerosissimi mercatini natalizi e scoprendo i palazzi storici, il castello e i tanti musei della capitale austriaca.

Riepilogo di tutti i ponti del 2019

Epifania, 6 giorni – da martedì 1 gennaio a domenica 6 gennaio 2019.
Pasqua, 3 giorni – da sabato 20 aprile a lunedì 22 aprile.
Festa della Liberazione, 4 giorni –da giovedì 25 aprile a domenica 28 aprile.
Festa dei Lavoratori, 5 giorni – da mercoledì 1 maggio a domenica 5 maggio.
Festa della Repubblica, 2 giorni – da sabato 1 giugno a domenica 2 giugno.
Ferragosto, 4 giorni – da giovedì 15 agosto a domenica 18 agosto.
Ognissanti, 3 giorni – da venerdì 1 novembre a domenica 3 novembre.
Immacolata Concezione, 2 giorni – da sabato 7 dicembre a domenica 8 dicembre.
Natale, 5 giorni – da mercoledì 25 dicembre a domenica 29 dicembre.
  •