Cerca Hotel al miglior prezzo

Nendaz vacanza nella stazione sciistica della Svizzera

Nendaz, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Situata su un altopiano affacciato sulla Valle del Rodano, Nendaz è un Comune del Canton Vallese (Svizzera) di appena 6.000 abitanti.
Il paesino, che non dista molto da Sion, capoluogo del Cantone, è una rinomata stazione sciistica invernale, frequentata da turisti provenienti da tutta l’Europa centrale ma anche dall’Italia. Nendaz si trova nel cuore del comprensorio sciistico 4 Vallées che, con i 93 moderni impianti di risalita ed i 417 km di piste, risponde alle esigenze di appassionati di sci e snowboard.

Con lo scioglimento delle nevi e la chiusura di sci e scarponi negli armadi, Nendaz cambia radicalmente la propria offerta turistica, diventando un paradiso per coloro che, stanchi dell’afa delle città, abbiano intenzione di trascorrere qualche giorno al fresco immersi in uno scenario alpino davvero molto suggestivo.

L’altopiano di Nendaz, compreso indicativamente tra i 1.300 e 1.400 metri s.l.m. di quota, è una soleggiata distesa di alberi e piste da sci dalle quali si può godere di incantevoli scorci sulle Alpi Vallesi, Bernesi e Vodesi. Negli ultimi decenni, parallelamente al nucleo urbano più antico, particolarmente suggestivo per via della presenza di tipiche case in legno, granai e fienili tradizionali, si è sviluppata una moderna stazione di villeggiatura, invernale, ma anche estiva.

Chi si dirige a Nendaz per sciare avrà solo l’imbarazzo della scelta. La città è infatti dotata di numerose piste facilmente raggiungibili che consentono agli sciatori diversi collegamenti con gli impianti delle vicine piste di Veysonaz, La Tzoumatz e Verbier, che, insieme alla stessa Nendaz, vanno a comporre il comprensorio sciistico 4 Vallées, uno dei più rinomati della zona.
Molto bella è anche Siviez, facente parte del medesimo Comune, da dove partono le teleferiche che conducono fino alla vetta del Mont Fort, il punto più alto del comprensorio, alto 3.330 metri.

Parallelamente agli impianti destinati allo sci alpino, Nendaz ha valorizzato anche le piste per lo sci di fondo, che oggi è praticabile su un percorso esteso sul fondo della valle e lungo poco più di 12 chilometri. Se proprio non si avrà voglia di indossare sci di alcun genere, ci si potrà incamminare lungo uno dei molti sentieri dedicati alle escursioni invernali, per le quali si contano più di 100 chilometri di tragitto, o per i percorsi destinati alle camminate con le racchette da neve, particolarmente indicate su un totale di 40 chilometri da percorrere in mezzo al bosco.

Chi crede che con il termine della stagione sciistica Nendaz vada in letargo, sbaglia di grosso. La cittadina è infatti vitale ed attiva sia in inverno che in estate, quando apre la rete di sentieri destinati alle escursioni a piedi per un totale di oltre 250 chilometri trai frutteti del fondovalle vino alle Alte Alpi.

Un’esperienza unica e da provare è la risalita con la teleferica fino alla cima del Mont Fort, dove sopravvive un ghiacciaio di discrete dimensioni dal quale si gode di una vista straordinaria su oltre 20 cime alpine tra cui il Cervino ed il Monte Bianco.
Molto belli sono anche i canali d’irrigazione, bisses in francese, costruiti nel corso dei secoli dagli abitanti del Cantone per ovviare ai problemi legati alla penuria di acqua causata dal clima particolarmente secco. Sono in tutto 8 i bisses sopravvissuti, lungo i quali corrono quasi 100 chilometri di percorsi da compiere a piedi o in mountain-bike. Vista l’innata predisposizione di questa valle alla produzione della frutta, in maniera particolare di albicocche e lamponi, il Comune di Nendaz ha deciso di dedicare un sentiero tematico a questa inesauribile risorsa, valore aggiunto di una valle che non dorme mai.

Eventi a Nendaz

Ad attestare il valore turistico di Nendaz ci pensano i molti eventi che si tengono ogni anno in città. Tra tutti, ricordiamo: il Festival Internazionale dei suonatori di corni alpini, il più grande raduno di questo genere di tutta la Svizzera, con oltre 100 importanti musicisti di diverse nazionalità che ogni luglio si danno appuntamento in centro; il Grand Raid, affermatasi negli anni come la maratona di MTB più impegnativa del mondo, con oltre 4.000 partecipanti che ogni agosto si danno battaglia sui 131 km del tracciato il cui dislivello supera abbondantemente i 4.500 metri; ed il Festival di Chitarra Classica, un evento programmato a cavallo tra luglio ed agosto con concerti che svariano dalla musica classica ai ritmi latino-americani.

Clima

A causa dell’elevata altitudine, il clima è particolarmente rigido in inverno, mentre risulta piuttosto mite in estate. La temperatura media durante la stagione sciistica, quindi indicativamente tra dicembre e gennaio, si attesta intorno agli zero gradi in città, calando progressivamente con l’aumentare della quota. D’estate, invece, il sole la fa spesso da padrone spingendo i valori massimi fino a 24-25°C nei pomeriggi più caldi.

Come arrivare a Nendaz

Raggiungere Nendaz non comporta particolari problematiche, essendo situata ad appena 100 km di distanza da Aosta lungo l’autostrada E62, collegata via Martigny con la E27, che valica il confine valdostano. In ogni caso la cittadina è comodamente raggiungibile anche da Sion (15 km) o atterrando a Ginevra (165 km), situata a neanche due ore d’auto verso ovest.
  •  

 Pubblicato da - 03 Luglio 2017 - Riproduzione vietata

News più lette

12 Dicembre 2017 La mostra di Frida Kahlo a Milano, Museo ...

La passione, l’arte, la femminilità, il profondo amore per ...

NOVITA' close