Foto 22 di 27

UNESCO 2015: le foto dei nuovi siti Patrimonio dell'UmanitÓ, Italia ora a quota 51

3 Vota   

Grande montagna Burkhan Khaldun e paesaggio sacro – Mongolia
Nord est della Mongolia. Questo sito si estende nella parte centrale della catena montuosa di Khentii all’interno di un’area protetta di 12 mila km quadrati istituita nel 1992. Qui le grandi steppe dell’Asia centrale lasciano spazio alle foreste di conifere della taiga siberiana. Il Burkhan Khaldun, luogo sacro, è associato al culto delle montagne, dei fiumi e degli “ovoos” (cumuli di pietre o legno che si incontrano frequentemente in cima a monti, colline e passi di montagna), caratterizzato da cerimonie che fondono le antiche pratiche sciamane con quelle di tradizione buddista. Questa grande montagna lega anche il suo nome al luogo di nascita e di sepoltura di Gengis Khan. Il sito testimonia gli sforzi effettuati per formalizzare i culti delle montagne, elemento di fondamentale importanza nell’unificazione dei popoli mongoli. - © UNESCO / A. Duurenjargal