Cerca Hotel al miglior prezzo

Ridanna (Alto Adige): le miniere e le escursioni sulle Alpi

Ridanna, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Nell’omonimia della valle in cui s’incastona, rischia di perdere la sua precisa identificazione geografica. Eppure, Ridanna (Ridnaun) esiste e vive in qualità di frazione del comune di Racines essendo stata essa stessa comune fino all’unificazione amministrativa.

Poco male in quanto nella provincia di Bolzano, quest’idilliaco borgo abitato da appena 850 persone è molto conosciuto e va a rinvigorire la suprema bellezza della Val Ridanna, una delle più dotate naturalisticamente parlando del Trentino Alto Adige.

\Il nucleo urbano è ubicato a 1.340 metri di altitudine, completamente circondato dalle Alpi Stubaier, corona montuosa che corona l’intera zona creando un’oasi climatica ideale dove vige la mitezza mediterranea pur riscontrando la tipica aria fresca e frizzante dell’elevata orografia.

Storia delle miniere

La storia di questi luoghi si lega all’operato infaticabile dei minatori che oltre 800 anni fa hanno iniziato a estrarre argento presso Monteneve, ove stava la miniera più alta d’Europa. A raccontare quell’epopea è oggi il Museo Provinciale Mondo delle Miniere a Ridanna Monteneve.

Sempre i minatori costruirono nel 1480 la Cappella di Santa Maddalena a Gasse, testimone del loro lavoro insieme alla Chiesetta di San Lorenzo a Masseria. Queste esponenti dell’architettura altoatesina si sommano ad altre attrattive a carattere più monumentale, come Castel Wolfsthurn, unico esemplare barocco presente nella regione. Vi si trova all’interno il Museo della caccia e della pesca. Chi è vorace di cultura può spostarsi nelle località vicine: il centro storico di Vipiteno accoglie Castel Tasso, poi c’è la città vescovile di Bressanone e il Monastero di Novacella.

La Val Ridanna vanta un inesauribile caleidoscopio di risorse e intrattenimenti compatibili con l’avvicendarsi delle stagioni. L’inverno è il periodo prediletto da chi vuol cimentarsi nelle discese lungo la pista da sci a Gasse o nelle corse in slittino presso la Malga Stadelalm, di largo consenso soprattutto per i turisti con famiglia al seguito.

Eventi, sagre e Manifestazioni

Scenari montuosi e natura incontaminata accompagnano anche la primavera e l’estate (verso fine agosto ha luogo ogni anno la Sagra di Ridanna, aperta da una sfilata in cui i partecipanti sfoggiano costumi storici portando con sé macchinari agricoli utilizzati in passato), tempo di passeggiate, biciclettate, escursioni al passo di nordic walking, gite a dorso di cavallo e camminate fino alle suggestive Cascate dell’Orrido e le Cascate Burkhardklamm. Gli alpinisti d’esperienza sono soliti intraprendere un fantastico percorso che conduce al Rifugio Bicchiere, il più alto a livello regionale trovandosi a 3.195 metri s.l.m: lo si raggiunge in 7 ore partendo dal fondovalle.

Tornando però a parlare delle attività invernali, si contino altre due pratiche sportive, lo sci di fondo e il biathlon, che hanno pienamente attecchito a Ridanna, la quale nel 2011 ha ospitato i Campionati di Biathlon under 26 e fa da sede alla Coppa del Mondo nonché a campionati sia nazionali che internazionali.

Si rende necessario precisare che Ridanna aderisce alla cooperazione Alpine Pearls (letteralmente “perle alpine”), ciò significa che nello spirito delle vacanze pure e nel rispetto dell’ambiente risulta vietato l’uso dell’automobile. Muoversi in bicicletta o a piedi è un modo per tutelare l’ecosistema e moltissimi turisti arrivano a Ridanna proprio con l’intento di abbracciare questa fondamentale catarsi, fruendo di una nuova concezione di pace, relax e serenità lontana dal caos della città.

Come arrivare a Ridanna

Si deve percorrere l’Autostrada del Brennero A22 fino all’uscita di Sterzing/Vipiteno, da cui s’imbocca la Statale diretta a Ridanna; la stazione ferroviaria è collocata a Vipiteno, collegata a Ridanna grazie a navette bus extraurbane; l’aeroporto di Bolzano dista ca. 78 km dalla località.

  •  

News più lette

20 Gennaio 2018 La Sagra del mandorlo in fiore nella Valle ...

Ben 73 candeline per una delle sagre più popolari in Sicilia, stiamo ...

NOVITA' close