Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Cuba

Tour tra le principali città di Cuba, cosa vedere e sapere

Pagina 1/2

La magia delle città cubane colpisce per le differenze architettoniche, con un ventaglio di stili costruttivi in più di cinque secoli d'edificazioni, che vanno dal coloniale, al pre-barocco... sino al movimento post-moderno e moderno. Alcune città mostrano tracciati quasi perfetti, mentre altre si presentano come labirinti. Dal mare, immense fortezze danno il benvenuto; camminando, con sampietrini, selciate o asfaltate le strade, poi le colonne, i balconi, gli archi, le balaustre, le costruzioni di stili diversi che faranno di ogni spazio un punto per scattare una fotografia o semplicemente per spalancare gli occhi di fronte a tanta bellezza conservata.
Cuba è suono di tamburi, sussurro di violini, in una miscela millenaria di razze e culture: è bianca, negra, mulatta, urbana, contadina e marinara... è cultura e storia che vivono in ognuna delle sue località. Terra di marcati ed attraenti contrasti, di gente amabile, colta ed ingegnosa che sa come sfruttare il dono di condividere l'allegria, sa piacere a chi la conosce. Terra che conserva città-museo con un incanto straordinario: Trinidad, Cienfuegos e Havana, che si pregiano d'essere state dichiarate dalla UNESCO "Patrimoni Culturali dell'Umanità".

L’Avana, capitale della Repubblica di Cuba da più di quattro secoli, è il centro amministrativo, politico, culturale e scientifico del paese, ed è bordata da un esteso litorale, dove si estendono più di 14 km. di spiagge eccellenti. Il suo centro storico - con 142 ettari strutturati partendo da un insieme di piazze e piazzette, dove si elevano edifici maestosi e il sistema di fortificazioni, che conservano ancora oggi la loro imponenza di un tempo - è stato dichiarato nel 1982 "Patrimonio Culturale dell'Umanità" dall'UNESCO ed è indiscutibilmente l'attrazione più apprezzata. Havana esibisce il suo esteso Malecón, il Paseo del Prado e luoghi emblematici come il Cabaret Tropicana, il ristorante La Bodeguita del Medio e Lal Floridita, preferiti da Ernest Hemingway. È anche un luogo eccellente per realizzare con successo tutte le richieste del turismo delle riunioni, dei viaggi d'incentivo e per intessere amichevoli relazioni con gli abitanti.

Chiamata da molti Città Museo di Cuba, Trinidad, è stata dichiarata nel 1988, dall'UNESCO, "Patrimonio Culturale dell'Umanità", così come la vicina Valle de los Ingenios. Palazzi signorili, grandi residenze, edifici per gli abitanti, piazze e chiese conservano lo splendore di questa città fondata nel 1514 che sembra sospesa nel tempo: l'ideale è cominciare a percorrerla dalla pittoresca Plaza Mayor, circondata da edifici centenari, oggi musei; poi la chiesa di San Francisco de Asís e continuare a camminare per le strade selciate, per apprezzare le balaustre di legno, le enormi finestre, le residenze spaziose con accoglienti vestiboli, i lunghi balconi. Divertirsi passeggiando sui carri a cavallo, conversando con la gente del luogo, simpatica e semplice nel tratto. Non si può certo tralasciare d'ammirare la Valle di San Luis o de Los Ingenios, dove funzionavano più di 40 fabbriche di zucchero e dove ancora si vedono i ruderi delle edificazioni con le case degli schiavi, dove venivano ammucchiati i negri, la forza lavoro, rapiti dall'Africa; poi c'è la Torre di Manaca-Iznaga, una costruzione di 45 metri d'altezza utilizzata per controllare le dotazioni nei campi di canne da zucchero. Si raccomanda a chi soggiorna a Trinidad di fare un bagno nella vicina spiaggia di Ancón la più bella del sud dell'Isola, e partecipare a un'escursione a Topes de Collantes, nel cuore della Sierra del Escambray.

Cienfuegos riassume l'orma impressa dalle famiglie francesi con il perfetto tracciato rettilineo delle sue strade, che formano un reticolato accuratamente quadrettato, rispettando i preziosismi dei concetti dello stile neoclassico. L'eleganza dei suoi edifici con accurate linee geometriche, l'atmosfera signorile e l'armonia architettonica del Centro Storico della Perla del sud o la Bella Città del mare, le hanno fatto assegnare il titolo di "Patrimonio dell'Umanità", nel 2006. Meritano uno sguardo accurato il Parco Martí, anticamente Plaza de Armas, al centro di un insieme dove spiccano il Teatro Terry, la Cattedrale della Purísima Concepción, il Museo Provinciale, il Palazzo Ferrer, il Paseo del Prado, il Malecón, la zona che circonda la grande Baia di Jagua. E ancora il moresco Palazzo del Valle, i Cimiteri di Reina e Tomàs Acea, tutti e due Monumenti Nazionali, tra l'altro. A Cienfuegos è normale incontrare una festa popolare sul Malecón o alle porte del Mar dei Caraibi: davanti alla sua baia.

Ogni città di Cuba merita d'essere visitata. Pinar del Río, la terra del miglior tabacco del mondo, è una delle sei "Riserve Mondiali della Biosfera" che esistono nell'Isola. Una destinazione di grande interesse per tutti coloro che incontrano nella natura una buona motivazione per viaggiare. In questa zona l'uomo temprato dal forte sole e dal lavoro nei campi a filari del tabacco, le offrirà amichevolmente una tazza di caffè creolo e la inviterà a gustare un sigaro Habano e un sorso di Guayabita del Pinar, o anche semplicemente a raccontare le proprie storie.

Matanzas, è conosciuta come l'Atene di Cuba, o la Città dei Ponti, e possiede un ricco patrimonio culturale, culla di grandi figure della musica e delle arti; nel suo territorio si localizza Varadero, principale destinazione di sole e spiaggia dell'Isola. Bellissimi paesaggi e attrazioni turistiche alternano il pittoresco con la grandiosità a Villa Clara, dove si localizzano le città di Santa Clara - o Città del Che - Remedios, Monumento Nazionale e ottava città fondata dalla Spagna a Cuba, dove si svolgono le Parrandas Remedianas, un'affascinante incontro di colore, calore ed entusiasmo ed ancora Caibarién. Nel territorio si incontrano la pianura e la montagna, le città coloniali e quelle con un franco sviluppo, assieme ai villaggi di pescatori. Una terra ricca di tradizioni, con interessi storici, architettonici, ricreativi, paesaggistici e turistici, dov'è obbligatoria la visita dei Cayos a nord, una zona naturale attraente e gelosamente preservata.

... Pagina 2/2 ... Le città fanno di Cuba un luogo dove camminare senza direzione tra viottoli e sentieri, strade a labirinto, viottoli e grandi viali. Parchi, residenze coloniali, edifici di tutti gli stili, balaustre, balconi, tegole e selciati... le faranno compagnia per tutto il suo soggiorno. Molti giungono a Cuba attratti dal suo ricco insieme culturale e dall'importanza di molte delle sue più grandi personalità, per percorrere vagando i suoi paraggi e vivere per un istante nei luoghi patrimoniali; gustare l'eccellenza della cucina cubana e sentire la sua musica e i ritmi inconfondibili... Quando termina il giorno, giunge la notte piena di sones, guarachas, mambos... i ritmi cubani più contagiosi, che apportano con la cadenza il sapore e l'allegria delle sue strade.

Camaguey, fondata verso il 1515, presenta sorprendenti piazze, chiese e strade tipiche che invitano a percorrerle. Una delle città più importanti nell'Isola, che conserva il maggior centro storico - circa 300 ettari -, considerato uno dei meglio conservati del paese, con imponenti edifici civili e religiosi, le cui mura presentano una storia di secoli. Simbolo di questa città sono i “tinajones”, enormi giare e le chiese. La Piazza di San Juan de Dios costituisce un gioiello dell'architettura coloniale cubana, dove si integrano la Chiesa e l'Ospedale omonimi, tra i molti luoghi d'interesse. Al camagüeyano piacciono la buona tavola e le abitudini piacevoli... in loro lei incontrerà un parente, un familiare... Sulla costa a nord della provincia, Santa Lucia offre 21 km. di spiaggia con il mare color turchese e una larga striscia di sabbia finissima, oltre ad estese formazioni coralline a due soli chilometri dalla riva. Inoltre qui c'è la più grande barriera di corallo del genere dell'emisfero occidentale.

Cristoforo Colombo nel suo primo sbarco sulla terra cubana pronunciò una frase divenuta storica:"Questa è la terra più bella che mai occhi umani videro". Oggi Holguín offre una natura vergine ed esuberante e una ricca tradizione culturale storica; inoltre lei troverà chi le offrirà la mano e la condurrà a visitare il territorio. Percorrere la città capoluogo e quella costiera di Gibara; conoscere gli aspetti della cultura aborigena a Banes e visitare il vicino centro archeologico di Chorro de Maíta; entrare in uno dei boschi centenari e andare a scoprire le meraviglie di Guardalavaca, Esmeralda, Pesquero, Don Lino spiagge di fama crescente - e Cayo Saetía, o passeggiare per i sentieri a Pinares de Mayarí, sono alcune delle molte opzioni di forte interesse.

Verso l'Oriente dell'Isola, si ergono maestose Santiago di Cuba, Bayamo e Baracoa. La prima è la Capitale dei Caraibi, la terra del fuoco... la più caraibica delle località cubane, che si pregia del titolo di Città Eroe della Repubblica di Cuba ed ha ricevuto la "Manzana de Oro", una decorazione speciale assegnata dalla Federazione Internazionale dei Giornalisti del Turismo (FIJET). In questa città sentirà vivamente il calore umano, la bellezza di vivere a Cuba ed essere parte di questa terra... con gli uomini del popolo che s'impegnano nella loro città per farla divenire sempre più caraibica.

Bayamo, Monumento Nazionale, capoluogo della provincia Granma, è nota come la culla della nazionalità, che conserva un ricco patrimonio storico e culturale. Azzurro vivo, fertili pianure bagnate da fiumi che scorrono dall'alto, montagne maestose e attrazioni singolari, fanno di questa terra un vero ventaglio di contrasti. La sua gente è gioviale: sempre generosa le darà il benvenuto.

Per terminare Nuestra Señora de la Asunción de Baracoa, la Prima Città, o la Prima Città di Cuba, forse semplicemente Baracoa, fondata nel 1512, la prima capitale dell'Isola, con rilievi in maggioranza montagnosi e la presenza di spiagge, fiumi e valli alluvionali che si estendono sino alla costa. Si localizza a Baracoa la Riserva della Biosfera Cuchillas del Toa, dichiarata nel 1987 "Patrimonio dell'Umanità" dall’UNESCO, con il Parco Nazionale Alejandro de Humboldt, un'estensione con una flora e una fauna molto variate, che racchiude il fascino della scoperta nella bellezza e nei paesaggi di questa Prima Città fondata nell'Isola dalla Spagna.
Fonte: Ufficio Turistico di Cuba
Mintur Italia
Visita Cuba-si.it
 

loading...
close