Cerca Hotel al miglior prezzo

Le spiagge e le immersioni pił belle di Cuba

Cuba, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Il litorale cubano ha un perimetro di 5700 Km circa con straordinari paesaggi nei quali le spiagge sono le protagoniste principali. Insieme alle spiagge sulle coste alte si localizzano anche le zone di scogliera, le terre marine e le aree di pietra porosa o dente di cane.

Le mangrovie e le paludi si ripartiscono le sezioni basse dei litorali. Azzurro e verde si mescolano per formare luoghi di paradiso in tutte le spiagge di Cuba, vergini o esplorate, dorate, bianche e scure, calde o fresche, ma sempre accoglienti, cariche di leggende e con molte sorprese da scoprire.

Le spiagge più belle sono, da occidente ad oriente: Maria la Gorda e Cayo Levisa, in provincia di Pinar del Rio; le spiagge a est dell'Avana; EI Salado, Jibacoa e Tropico in provincia La Habana; Varadero a Matanzas; Cayo Largo del Sur; i cayos Las Brujas e Santa Maria in provincia di Villa Clara; Ancora vicino a Trinidad; Rancho Luna in provincia di Cienfuegos; Cayo Coco e Cayo Guillermo nei Jardines del Rey; Santa Lucia in provincia di Camaguey; Guardalavaca, Esmeralda e Pesquero in provincia di Holguin; Marea del Portillo in provincia Granma e le spiagge del Parco Baconao vicino a Santiago di Cuba.

I mari cubani presentano le condizioni perfette per la pratica degli sport nautici, oltre alle molteplici possibilità per gli appassionati delle immersioni che potranno seguire corsi di preparazione. Si possono praticare immersioni nelle caverne e nei tunnel e si può anche fare attività di speleo immersioni. Le navi da crociera che a Cuba toccano i porti di Santiago, Cienfuegos e l'Avana o che attraccano a Punta Francés, nell'Isola della Gioventù, incontrano tutte le opportunità per far conoscere ai viaggiatori, in poche ore, tutti i luoghi di maggior interesse.

La piattaforma insulare cubana è di 70.000 Km. quadrati e presenta fondali sottomarini tra i più spettacolari e variegati del pianeta, come ha dichiarato Jacques-Yves Cousteau nel 1992, quando partecipò al 4° Campionato Mondiale di Fotografia Sottomarina, che si svolse quell'anno a Cuba.

Abbondanti formazioni coralline circondano l'arcipelago e costituiscono il centro della vita di più d'un migliaio di specie di pesci; sono state catalogate almeno 200 varietà di spugne con il predominio di quelli tubolari, quelle a coppa e le ramose. Inoltre vivono lì 59 varietà di coralli. 1100 specie di crostacei e 1400 di molluschi. Una caratteristica del paesaggio sommerso è la diversità del fondale con tunnel, canali e pareti verticali. Inoltre ci sono i relitti, che giacciono sul fondo del mare cubano da più di 100 anni.

Immersioni a Cuba
Nell'Isola sono attive un'infrastrutture che permettono il noleggio degli equipaggiamenti, sia sulla costa a nord che in quella a sud, per facilitare la pratica dello speleo-immersioni in zone di singolare bellezza naturale e d'importanza speleologica. Lo sviluppo di questo sport a Cuba parte dal principio della conservazione dei suoi ecosistemi sottomarini. Molte zone d'accesso a questa pratica, di fatto, sono aree protette. Alberghi e altri alloggi, porti o basi nautiche dove operano imprese specializzate, con le proprie imbarcazioni, con gli equipaggiamenti necessari ed esperti istruttori garantiti dalla Confederazione Mondiale per le attività subacquee - CMAS - e dai Certificati Americano - Canadesi per le immersioni - ACUC.

L'offerta cubana delle immersioni è strettamente vincolata alla Rete Nazionale dei Servizi Medici e delle Camere Iperbariche. Inoltre rilascia certificati di validità internazionale per coloro che superano i corsi di sub in mare aperto o altri corsi similari, assieme a quelli di iniziazione o resort.

Nell'arcipelago cubano s'incontrano 525 punti per le immersioni distribuiti in 15 importanti zone: Maria la Gorda, Cayo Levisa, La Habana, EI Colony, Cayo Largo del Sur, Varadero, Bahia de Cochinos, Cienfuegos, Trinidad, Cayo Coco, Jardines de la Reina, Santa Lucia, Guardalavaca, Marea del Portillo e Santiago di Cuba, dove si localizzano i Centri Internazionali disponibili per la implementazione e la pratica di questo sport.

Fonte: Ministero del Turismo di Cuba
  •  
close