Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Irlanda

Costa Est e Midlands: tour d'Irlanda, capolavoro naturale

Pagina 1/2

Tra le regioni più eterogenee e sorprendenti dell’isola, la costa orientale d’Irlanda è una sorta di immensa galleria d’arte sotto il cielo, i cui capolavori portano la firma di Madre Natura. Laghi lucenti e pescosissimi, campi da golf di altissimo livello, fiumi argentati e quasi immobili, foreste vergini…Il Sud-Est del Paese è un grande quadro d’autore dove si accalcano tutte le sfumature del verde e del blu. Una accanto all’altra, come pennellate di artisti diversi, contee dalle caratteristiche e dalle nuance più disparate, tutte meravigliose. Per uno straordinario caleidoscopio di colori: il blu-grigio dei corsi d’acqua del Cavan e il verde prato delle campagne del Kildare; le tinte bruciate delle selvagge Slieve Bloom Mountains nel Laois e i pascoli smeraldo alternati alle paludi argentee nel Longford. Fino al blu intenso delle acque abbaglianti del Carlingford Lough nel Louth… E poi c’è il gioco dei contrasti: la campagna inviolata dell’Offaly e gli impeccabili giardini bucolici del Meath; vivaci mete turistiche come i fiumi e i laghi del Westmeath e approdi tranquilli e meditativi come il Monaghan. Fino al Wicklow, ribattezzato “il giardino d’Irlanda”, dove rintracciare infinite declinazioni di verde.

In quel capolavoro naturale che è l’Est d’Irlanda ha però trovato spazio anche il talento umano, che ha costellato il territorio di monumenti pregevoli, importanti siti archeologici e antiche rovine. Il solo Laois può vantare oltre mille siti di importanza storica, mentre il Meath è la terra dello straordinario sito megalitico di Newgrange e della Hill of Tara, il colle dove risiedevano I venerandi Alti Re d’Irlanda. A Madre Natura, ma anche all’intervento magistrale dell’uomo, si deve infine il capolavoro dei campi da golf disegnati in questa fetta d’Irlanda. Rinomati a livello internazionale, richiamano golfisti da tutto il mondo che qui affinano il tiro e si lustrano gli occhi… Quella dell’Est, e in particolare le praterie del Kildare, è però anche la terra dei cavalli, dove crescono veri e propri campioni. Splendidi purosangue, giumente, puledri e stalloni sono Powerscourt House & Gardens, Co. Wicklow il vanto della National Stud, la scuderia di Stato, oltre che i protagonisti delle prestigiose e rinomate corse equestri di Curragh. Insomma, che tu sia patito di natura, arte, storia o sport, quella nell’Est d’Irlanda sarà comunque una vacanza-capolavoro.

Cosa visitare: Clonmacnoise National Monument, nella contea di Offaly. Clonmacnoise è un famosissimo complesso monastico, il più vasto del genere in Irlanda, fondato nel VI secolo da San Ciaran in un angolo remoto e bellissimo sulle verdi rive del fiume Shannon.
Battle of the Boyne Site & Brú na Bóinne, nella contea di Meath. Si tratta di uno dei siti più importanti nella storia d’Irlanda. E’ qui infatti che nel luglio 1690 si combattè la battaglia dei Boyne tra Re Guglielmo III e suo suocero Re Giacomo II. Nell’area si trovano anche tre straordinari siti di tombe a galleria dell’età della Pietra: Newgrange, Knowth e Dowth.
Kilruddery House e I suoi giardini, nella contea di Wicklow. Datata 1618, la residenza Kilruddery è il miglior esempio di dimora in stile elisabettiano sull’isola. I suoi giardini sono i più antichi del Paese: nonostante evidenti interventi apportati nel XVIII e XIX secolo, l’originaria impronta secentesca non è infatti andata perduta.
La Irish National Stud con i Japanese e i St. Fiachra’s Gardens, nella contea di Kildare. Il Kildare è un monumento al verde. Anche tra i vasti possedimenti della National Stud, enorme scuderia di Stato, spiccano giardini-capolavoro, come i Japanese Gardens e i St. Fiachra’s Gardens.
Tenuta di Castle Leslie, nella contea di Monaghan. Una splendida tenuta immersa nel verde, dove respirare la natura a pieni polmoni, ammirare o cavalcare i cavalli dell’Equestrian Centre, cimentarsi ai fornelli della Cookery School, rigenerare corpo e spirito nella Victorian Spa od ossigenarsi con una passeggiata attorno al castello.

Cosa fare: Giocare a Golf. Campi professionali degni di competizioni mondiali e lussuosi alloggi di charme. Ti attende solo il meglio al K Club nella contea di Kildare, al Druid’s Glen Golf Resort nella contea di Wicklow, al Nuremore Hotel Golf and Country Club nella contea di Monaghan o al Portmarnock e al Castleknock Golf Club, nella contea di Dublin.
Visitare Glendalough, nella contea di Wicklow E’ rasserenante la bellezza di questo antico sito monastico, fondato nel VI secolo e incastonato nella cornice mistica di una vallata ammantata di boschi, solcata da bei sentieri e illuminata da due laghi scintillanti.
... Pagina 2/2 ...Fare sport nel Killykeen Forest Park, nella contea di Cavan. A un soffio dalla città un polmone verde di 600 acri, popolato di animali e uccelli selvatici, dove dedicarsi a vela, canoa e orienteering.
Navigare su fiumi, laghi e canali I Royal e Grand Canals, il Lough Rea e il fiume Shannon: sono diverse le vie d’acqua navigabili. Basta un’imbarcazione per penetrare nel cuore di splendidi paesaggi.
Darsi la scossa, nella contea di Louth. Non c’è pericolo… di annoiarsi perlomeno. Se è l’adrenalina che cerchi, la trovi di certo al Carlingford Adventure Centre. Non hai che da scegliere la tua sfida: rafting, parapendio, windsurf, salti nel vuoto, arrampicata…

Eventi da non perdere: Il Tullamore Phoenix Festival, a giugno, nella contea di Offaly Nello strabiliante programma di questo festival, in continua evoluzione, anche voli in mongolfiera, lanci con il parcadute, performance artistiche, spettacoli di strada e gite in barca.
Il Budweiser Irish Derby Festival, a giugno/luglio, a Curragh, nella contea di Kildare. L’Irish Derby è uno tra gli appuntamenti più vivaci, colorati e trendy del calendario equestre. Eccitazione, grandi corse e intrattenimenti di classe sono gli ingredienti del suo successo.
L’International Garden Festival, da giugno a settembre, nella contea di Laois. La cornice è quella di Emo Court, circondata da un immenso e magnifico parco dove si possono ammirare una quindicina di allestimenti contemporanei di architettura del verde.
Il Midlands Music Festival, a luglio, a Belvedere House, nella contea di Westmeath. Praticamente il meglio in fatto di musica contemporanea irlandese e non si ascolta in questo festival, tra i più autorevoli del genere in Europa. In programma anche intrattenimenti formato famiglia: burattini, acrobazie circensi, laboratori di artigianato e artistici.
Il Johnny Keenan Banjo Festival, a settembre, nella contea di Longford. L’appassionato omaggio alla musica popolare irlandese e al bluegrass americano va in scena nei teatri, lungo le strade, nei pub e negli stadi della contea, che si accendono con concerti, spettacoli e performance estemporanee. Fonte testi e foto Ireland Tourism


loading...
close