Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Sardegna

Vacanze vip in Costa Smeralda, tra Baja Sardinia e Porto Cervo

Arzachena, capoluogo della Costa Smeralda, comprende le frazioni di Cannigione, Baja Sardinia e Porto Cervo, ha una popolazione di circa 11.068 abitanti e una superficie di 240 Km² (80 di costa). Inizialmente gli abitanti vivevano di agricoltura e pastorizia ma dopo la venuta della Costa Smeralda, il vecchio sistema è stato sostituito dal settore turistico. Da segnalare: a est una grande roccia erosa a forma di fungo, la parrocchia di S. Maria della Neve e, su un colle a nord, la chiesa di Santa Lucia. Ma la visita più importante da fare è la zona archeologica di Arzachena: la tomba di giganti di Capichera, la necropoli di Li Muri e il nuraghe Albucciu che si incontra a pochi metri dalla strada per Olbia e Porto Cervo. Ogni anno, dal mese di aprile, si organizzano le "Feste di campagna", dedicate ai Santi del paese, dove si mangia, si beve e si balla fino a tarda notte (la cosiddetta Cionfra). Gli arzachenesi sono persone miti ed ospitali, amano il divertimento e la buona cucina, perciò non è difficile fare amicizia con loro.

La Costa Smeralda fu fondata nel 1962 dall'Aga Khan Karim IV, che si innamorò subito di questo scorcio dell'isola, (allora del tutto solitaria) dove era sbar­cato per caso durante una crociera nel Mediterraneo, la Costa Smeralda vi dà il benvenuto con una scritta su una roccia, situata nella sua parte meridionale (arrivando da Olbia) e in quella occidentale. È il regno delle rocce di granito, del cisto, del ginepro, del lentischio e dell'olivastro, con spiagge immacolate, accarezzate da un mare dai colori scintillanti e che abbraccia promontori ed isolotti roc­ciosi.

Il centro più rinomato della Costa Smeralda è sicuramente la 'capitale' Porto Cervo, così detto per la presenza delle tante ramificazioni nella sua insenatura. Perno della località è la Piazzetta, dove si incontrano d'estate molti personaggi abbienti e famosi. Da visitare: il Porto Vecchio (1960) e la chiesetta Stella Maris, uno dei tantissimi esempi di architet­tura che abbelliscono il paese. Nell'insenatura a ovest si trova Porto Cervo Marina, frequentatissimo porto, forse il più famoso del Mediterraneo. Tra le spiagge più famose, raggiungibili tramite la strada panoramica, ricordiamo: Liscia Ruia, Petra Ruia, Cala Razza di Giunco e Rena Bianca e a nord, Romazzino con la sua splendida spiaggia di Portu Li Coggi. Altre spiagge interessanti si trovano nel promontorio di Capriccioli, a Cala di Volpe. Nei pressi di quest’ultima, il famosissimo campo da golf del Pevero.
  •  
loading...
close