Cerca Hotel al miglior prezzo

Prato Nevoso, settimana bianca in Piemonte, Mondolè Ski

Il nome è tutto un programma: Prato Nevoso, una piccola frazione del comune di Frabosa Sottana, in provincia di Cuneo, è proprio adagiata tra i prati e i pascoli di un Piemonte incontaminato, per buona parte dell’anno ricoperti di neve come lenzuola di seta brillante. Ma due parole non bastano a descrivere la meraviglia di questi luoghi, che oscillano a seconda della stagione dal verde intenso al candore dei ghiacci: Prato Nevoso, a breve distanza da Mondovì, è un concentrato di relax e divertimento, ricco di sorprese da scoprire a poco a poco.

Il borgo alpino ha tutta la freschezza delle località giovani: la sua storia è piuttosto recente, iniziata negli anni Sessanta su iniziativa di alcuni imprenditori liguri che decisero di creare una meta sciistica comoda, facilmente raggiungibile sia da Genova che da Torino. La felice scelta cadde proprio sul comune di Frabosa Sottana, e per varie ragioni: qui gli scorci maestosi dell’ambiente montano, con i panorami tipici delle destinazioni invernali, incontrano le condizioni atmosferiche più confortevoli, con tante ore di sole in ogni momento dell’anno e temperature piuttosto miti.

Chi arriva a Prato Nevoso, infatti, rimane estasiato dal clima gradevole, con temperature dolci e precipitazioni concentrate nel periodo primaverile. I valori medi di gennaio, il mese più freddo, vanno da un minimo di 2°C a un massimo di 5°C, mentre in luglio e agosto, i mesi più caldi, si passa dai 17°C ai 27°C. Aprile e maggio sono i mesi più piovosi, con una media di 113-124 mm di pioggia ciascuno, ma sono le precipitazioni a carattere nevoso ad interessare maggiormente gli appassionati sciatori. Nonostante il clima non sia particolarmente rigido, la neve non manca: nel 2009, ad esempio, questa è stata l’ultima località delle Alpi nord-occidentali a concludere a stagione invernale, e la prima a riaprire l’autunno successivo, precisamente il 20 novembre.

Oggi la stazione, appollaiata a 1400 metri di altitudine, fa parte del comprensorio Mondolè Ski, e da quando ha mosso i suoi primi passi ha conosciuto una fortuna sempre crescente, contagiosa anche per le zone vicine: l’intraprendenza dei gestori, insieme all’attenzione verso le esigenze dei turisti e il continuo rinnovamento degli impianti, ha fatto guadagnare a Prato Nevoso l’appellativo di “Sestriere del Cuneese”. La vicinanza dell’Autostrada A6 Savona-Torino ha fatto la sua parte, e il successo ha coinvolto anche Frabosa Sottana, che rischiava lo spopolamento e ha invece iniziato una nuova vita.

L’area sciistica si estende per un totale di 100 km di piste per lo sci alpino, servite da 24 impianti di risalita recentemente messi a nuovo, circondati da un panorama che toglie il fiato. Ad Artesina e Frabosa, anch’esse parte del medesimo comprensorio, è possibile cimentarsi con lo sci di fondo, e non mancano le piste di pattinaggio, le mini moto slitte e la palestra per le arrampicate. La facilità delle piste, che non presentano grandi difficoltà, fanno di Prato Nevoso una meta invernale adatta anche a chi non è un esperto sciatore, e sono sempre di più le famiglie che la scelgono per trascorrere le proprie vacanze, anche con i bambini al seguito. Inoltre la zona è molto vivace e ricca di proposte, con discoteche, ristoranti tipici, locali e cinema, e offre una grande varietà di divertimenti anche a chi non ha voglia di passare tutta la giornata sulle piste.

Chi ha detto, in effetti, che lo sci e lo snowboard sono le uniche attività adatte all’ambiente di montagna? A Prato Nevoso si svolge regolarmente una manifestazione che smentisce questa convinzione: è il Winter Wheels Series, una sfida motociclistica sulla neve che ogni anno apre le selezioni all’inizio di gennaio e si svolge a metà mese. Sono numerosissimi i centauri che ogni anno ambiscono al Trofeo Suzuki Bianco Moto, con un premio in denaro da alcune migliaia di euro, ma il montepremi non è l’unico aspetto che attira i concorrenti: l’emozione, la competitività e l’adrenalina dell’evento sono impagabili, soprattutto se si considera che la competizione parte in notturna nella magnifica cornice della Conca, perfettamente illuminata e pronta a regalare uno spettacolo d’eccezione.

Per raggiungere Prato Nevoso si può scegliere tra diverse possibilità. Chi viaggia in auto deve percorrere l’autostrada A6 Torino-Savona fino al casello di Mondovì, poi seguire le indicazioni per Villanova-Mondovì –Frabosa Sottana finché non si incontrano i cartelli per Prato Nevoso. Per chi sceglie il treno, a 30 km da Prato Nevoso c’è la stazione ferroviaria di Mondovì, servita giornalmente da vari treni della linea Torino-Savona e collegata alla meta dai pullman di linea. L’aeroporto più vicino è quello di Cuneo, collegato a Napoli, Roma, Nizza e Milano Malpensa, o in alternativa quelli di Torino e Genova.
  •  

 Pubblicato da - 01 Febbraio 2010 - © Riproduzione vietata

01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittà World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close