Cerca Hotel al miglior prezzo

Flims, sciare nel comprensorio dell'Arena Bianca, Svizzera

Pagina 1/2

Flims, Flem in romancio, è una nota località di villeggiatura svizzera situata all’interno del comprensorio dell’Arena Bianca, del quale fanno parte anche i comuni di Laax e Falera, nel cuore del Canton Grigioni. Il centro abitato, che attualmente ospita poco meno di 3.000 abitanti, sorge ad una quota di 1.070 ed è ottimamente collegato alle piste da sci che si spingono fin oltre i 3.000 metri. Chi crede che Flims sia esclusivamente una destinazione invernale si sbaglia di grosso, dato che da aprile a settembre la zona si trasforma nel paradiso degli sport all’aria aperta, oltre ad annoverare l’organizzazione di numerosi eventi internazionali.

La prima citazione storica di Flims risale ad un documento scritto dal vescovo di Coira nel VII. Da quel momento in poi, per diversi secoli, non si ebbero più molte notizie sul villaggio che, dopo aver aderito precocemente alla Riforma protestante, fu sfiorato dagli eventi bellici della Guerra dei Trent’anni e delle guerre napoleoniche del 1799. Gli abitanti del villaggio sono in maggior parte di lingua tedesca, anche se, in occasione dell’ultimo censimento nel 2000, circa 10 abitanti su 100 hanno dichiarato il romancio come propria lingua madre.

La grande qualità di Flims è che le piste da sci terminano praticamente in centro; dimenticate le code in automobile, le strade ghiacciate e la scomodità di caricare e scaricare gli sci dal bagagliaio per raggiungere gli impianti, qui a Flims le piste si possono raggiungere con gli sci ai piedi fin dalla soglia di casa. Partendo dai poco più di mille metri del centro si raggiungeranno gli oltre 3.000 della cima del comprensorio, contraddistinto dalla presenza di impianti moderni, veloci e confortevoli, tra i quali addirittura delle seggiovie con i sedili riscaldati. Tra le piste più suggestive ricordiamo la splendida n.20 che da La Siala scende fino Flims. Il tracciato, il cui dislivello complessivo è di circa 1.700 metri, attraversa scenari incantevoli, dalla cima al fondovalle, con rocce e boschi che si rincorrono per chilometri e chilometri. Molto belle sono anche le piste 24 e 26, lungo le quali i più esperti potranno anche misurarsi con dossi, salti emozionanti e bruschi cambi di pendenza, mentre tra le più difficili spicca la n. 65, detta anche Crap Sogn Gion-Laax Murschetg; il percorso, particolarmente sinuoso dall’inizio alla fine, parte da quota 2.200 metri e si conclude con un lungo falsopiano che porta al piccolo villaggio di Larnags. In totale, grazie anche agli ottimi collegamenti con le vicine Laax e Falera, sono ben 220 i chilometri di piste da discesa che compongono uno dei comprensori più affascinanti di tutta la Svizzera.

Durante la stagione estiva a farla da padrone sono le escursioni in quota; in totale sono ben 230 i chilometri di sentieri destinati ad escursioni a piedi che si inerpicano su e giù per le pendici delle montagne dei Grigioni, mentre sono addirittura 250 quelli riservati alle mountain-bike. Lungo i tracciati si avrà modo di godere di paesaggi di indicibile bellezza, con viste sui boschi e sulle cime più spettacolari di tutta la regione. Tra le attrattive principali ricordiamo la Grande foresta di Flims, l’area forestale più vasta del Canton Grigioni, le Gole del Reno, soprannominate il “Grand Canyon della Svizzera” per l’imponenza delle pareti rocciose a strapiombo sulla valle del Reno, ed il Lago di Cauma, sulle cui acque limpidissime si specchiano le cime delle montagne. Altre attività che si possono praticare nella zona sono il tennis, il golf, il badminton, la pesca ed il canottaggio, così che annoiarsi a Flims risulterà assolutamente impossibile.
... Pagina 2/2 ...
Per quanto riguarda gli eventi e le manifestazioni che ogni anno animano la zona di Flims, eccezion fatta per due grandi eventi sportivi, il Burton European Open ed il Red Bull Trailfox, rispettivamente il più importante raduno di snowboarder d’Europa ed una sfida internazionale di mountain-bike, a catalizzare l’attenzione di abitanti e visitatori è il Flims Klang. Quest’ultimo è un festival di musica classica che si tiene in moltissimi luoghi pubblici dell’abitato nel mese di luglio, durante il quale Flims diviene una delle capitale europee della musica.

Il clima è alpino, rigido e nevoso d’inverno, gradevole d’estate, quando vi sono le condizioni ideali per praticare attività sportive all’aria aperta. Vista l’altitudine non elevatissima, in centro le temperature sono basse ma non hanno nulla a che vedere con quelle che si registrano sulle piste più alte, quelle prossime ai 3.000 metri, dove sia le minime che le massime sono stabilmente al di sotto dello zero da novembre ad aprile. Da maggio a settembre le massime sono miti, con valori intorno a 25 gradi che invitano i turisti a trascorrere la maggior parte della giornata all’aperto.

Per quanto riguarda i trasporti, Flims è comodamente raggiungibile dall’Italia, distando poco più di 200 chilometri da Milano, ma anche da Zurigo e Coira, che si raggiungono rispettivamente con 90 e 20 minuti di automobile. Tutta la zona è servita anche dall’efficiente rete ferroviaria svizzera, che mette in comunicazione le città più popolose con le destinazioni di villeggiatura.
close