Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Laax

Laax, sciare in Svizzera. Vacanze tra sci e snowboard

Pagina 1/2

Chi pensa che esista una sola sfumatura di bianco, forse non è mai stato a Laax. Qui, nel distretto svizzero della Surselva, il borgo popolato da appena 1220 abitanti è agghindato da cristalli di ghiaccio, fiocchi di neve e distese di glassa. Uno scintillio stupefacente, che mostra tutti i toni bellissimi dell’inverno: si va dalla panna montata allo zucchero filato, dal quarzo alle sfumature perlacee. Siamo nel Cantone dei Grigioni, e Laax occupa un ripiano suggestivo baciato dal sole, affacciato sulle Gole del Reno nel Cantone dei Grigioni.

Ad appena 20 minuti di auto da Chur e 90 minuti da Zurigo, il paese è un rinomato centro di sport invernali, riconosciuto tra le migliori località alpine della zona, con una varietà di piste e paesaggi ineguagliabile. L’altitudine impressionante del Vorab-gletscher, con i suoi ghiacciai affascinanti, fa sì che la vallata sia sempre ricolma di neve, regalando un’arena perfetta per lo sci e lo snowboard.

Lo svolgimento delle gare di Coppa del Mondo, fino a pochi anni fa, ha accresciuto la fama di questo comprensorio sciistico, che oltre a Laax comprende anche le località di Flims e Falera. E’ tra le aree sciistiche più estese di tutta la Svizzera, con oltre 200 km di tracciati mozzafiato distribuiti su 100 kmq di versanti intorno al Crap Sogn Gion, sempre innevati alla perfezione. Il ghiacciaio del Vorab, con un’altitudine di ben 3018 metri, è il picco culminante del comprensorio, e con la sua mole imponente veglia su tutta la zona circostante, dove i visitatori si divertono praticando sci, sci di fondo, curling, escursionismo e parapendio. Le passeggiate si avvolgono lungo i fianchi delle montagne per oltre 60 km, e la pista per gli slittini raggiunge i 6000 metri di lunghezza.

Ma la specialità più amata sulle piste di Laax è lo snowboard: la scuola professionale “Snowboard Freestyle Academy” continua a mettere in luce grandi talenti, intorno al paese si svolgono competizioni nella disciplina e ci sono aree riservate alle evoluzioni degli snowboarder. Per tutti, sciatori o snowboarder, alla fine della giornata ci sono tante possibilità di relax e svago: nei bar, nei rifugi e negli alberghi del paese si organizzano feste a tema e spettacoli per tutti i gusti.

... Pagina 2/2 ...Benché l’inverno sia la stagione che più valorizza la località, e il bianco splendente il colore che più le dona, Laax offre tante attività anche in primavera e in estate, quando il verde smeraldo prende il posto della neve. Le piste di mountain-bike si estendono per circa 230 km, e ancora più ampio è il reticolo di sentieri per le escursioni. Camminando si possono raggiungere siti spettacolari, dai panorami incredibili, sulle montagne dei Grigioni, per non parlare dei laghi cristallini in cui si può fare il bagno.

Chi ama la natura non può visitare Laax senza addentrarsi nella Grande Foresta di Flims. A far innamorare gli escursionisti son o soprattutto le Gole del Reno, dette anche “Grand Canyon della Svizzera”, ma vale la pena di ammirare anche il Lago di Cauma, che con le sue acque turchesi ricorda le atmosfere del litorale mediterraneo. Ovviamente una natura tanto selvaggia ha stuzzicato, nel corso degli anni, la fantasia dei più temerari, fornendo spunti e incoraggiamenti per inventare gare sportive, competizioni ed esibizioni. La Burton European Open, ad esempio, è il più grande e importante raduno di snowboarder in Europa, e si tiene nel comprensorio di Laax all’inizio di gennaio. Anche Red Bull Trailfox – rallye MTB freeride è una sfida ad alto tasso di adrenalina, e si svolge nel mese di giugno.

Chi ha deciso di trascorrere un periodo di vacanza a Laax, per fare un’indigestione di montagne, altitudini mozzafiato e panorami spettacolari, non deve fare altro che pianificare il viaggio e preparare una valigia adatta. Chi sceglie di viaggiare in auto può raggiungere la meta mediante l’autostrada N13, arrivando fino a Reichenau e seguendo le indicazioni fino a Films-Laax-Falera. Se dovete prendere l’aereo potete atterrare a Friedrichshafen, a 145 km da Laax, per poi completare il viaggio in autobus.

Giunti a destinazione, preparatevi ad affrontare temperature piuttosto basse, come si addice ad ogni paese alpino che si rispetti. Le temperature medie di gennaio, il mese più freddo, vanno da una minima di -3°C a una massima di 2°C, mentre in luglio si passa dai 14°C ai 25°C. Le precipitazioni, distribuite in modo abbastanza regolare nell’arco dell’anno, si concentrano soprattutto in estate, quando piove in media per 13 giorni al mese.
loading...
24 Maggio 2017 La Mostra di Steve McCurry al Forte di Bard ...

L'opera di Steve McCurry, uno dei più grandi fotografi contemporanei, ...

NOVITA' close