Cerca Hotel al miglior prezzo

Guangzhou (Canton), la pił grande cittą costiera del sud della Cina

Pagina 1/2

Gli abitanti più anziani di Guangzhou sono custodi di un'antica leggenda: narrano che in una notte lontana di un tempo mitico, cinque divinità scesero dal cielo sul dorso di caproni, offrendo al popolo cinque spighe di riso e la promessa che non avrebbe mai più sofferto la fame. Da quella notte, i caproni sono il simbolo di Guangzhou, fondata nel 166 a.C. e ribattezzata dai francesi Canton, così come la conosce il resto del mondo.

Situata a nord del Fiume delle Perle, provincia di Guangdong e a 100 chilometri da Hong Kong, importante porto commerciale sin dalla sua nascita, Guangzhou fu il primo punto di approdo per gli esploratori portoghesi, che cinquecento anni fa si avventuravano per mare all'inseguimento di mercanzie preziose. Una volta lasciatasi scoprire dall'Occidente, le sue porte sono sempre state aperte a un fiorente commercio, che nei secoli l'ha resa il maggiore emporio marittimo della Cina e la terza città per numero di abitanti.

Il fiume delle Perle, che accoglie la città sulle sponde della sua foce, è dimora della parte più povera della popolazione, che vive su rudi imbarcazioni ancorate lungo le rive, mentre l'industria e gli affari prosperano poco lontano. Così, passeggiando per viottoli stretti e sporchi, lo sguardo incontra i grattacieli più lussuosi che si stagliano contro il cielo, e i centri commerciali si alternano a botteghe dotate a malapena di corrente elettrica.

Raggiungere la città in treno da Hong Kong, nonostante la breve distanza, può risultare scomodo a causa di frequenti ritardi che allungano i tempi di percorrenza sino ad alcune ore. Al contrario, viaggiare in aereo è l'ideale da quando, nel 2004, Guangzhou è stata dotata di un enorme aeroporto internazionale, Bayiun. Situato a 25 chilometri dal centro della città, è collegato ad essa da un servizio di autobus a pagamento, a meno che non si decida di servirsi di un taxi, decisamente più economico rispetto alle tariffe italiane. I tempi di check-in, che dipendono soprattutto dalla linea aerea con cui si vola, possono limitarsi a pochi minuti ma anche raggiungere l'ora, ed è pertanto consigliabile arrivare all'aeroporto un paio d'ore prima della partenza.

Una volta giunti in città, non è consentito circolare in moto o scooter: una singolare legge del gennaio 2007 l'ha severamente vietato, allo scopo di prevenire la microcriminalità e contenere gli alti tassi di smog.

Il clima della zona è caratterizzato da un clima sub-tropicale e quindi dalle estati caldissime, piovose e molto afose, ed inverni piuttosto miti e più secchi. Le massime estive toccano le punte a luglio ed agosto, quando i valori massima si posizionano tra i 32-33 °C in media. In inverno le massime raggiungono valori di 18-20 °C mentre le minime non scendono quasi mai sotto ai 10 °C. Le precipitazioni sono frequenti da aprile a settembre, con punte a maggio (poco meno di 300 mm) ma tutta l’estate è piuttosto piovosa e può venire interessata dagli effetti marginali dei tifoni che imperversano sul mar della Cina..

Arrivati in Canton centro si rimane colpiti da una città che si sta trasformando in una moderna metropoli, eppure la Canton storica nasconde tra le pieghe delle sue moderne strade dei tesori nascosti. Tenetevi pronti per iniziarne l'esplorazione a Guangzhou gli antichi templi che si possono visitare sono davvero numerosi. Tra i più famosi e interessanti c'è quello di Liurong (detto il tempio dei Sei Banani), famoso per la sua pagoda dei fiori, detta Huata, costruita nel 479 e dalle dimensioni sorprendenti: alta ben 55 metri e formata da 9 piani. Dalla sua cima si gode di un bellissimo panorama.
Altri edifici religiosi possono occupare le vostre giornate turistiche a Guangzhou. Non distante da Liurong si trova Guangxiaosi, il Tempio della Pietà Filiale, ornato da due belle torri. Segnaliamo anche il tempio dei Cinque Geni, situato nella parte sud di Canton, che è chiamato anche Wuxianguan. E’ un tempio che è collegato al numero 5 e quindi correlato ai 5 pianeti visibili ad occhio nudo, ai 5 elementi e alle 5 stagioni (la quinta è una “stagione di mezzo”).

... Pagina 2/2 ...Poco fuori città, invece, si trova il tempio degli antenati della famiglia Chen, costruito verso la metà dell'Ottocento. Destinata all'insegnamento, la casa è celebre per le ricche decorazioni di alto valore artistico: gli ingressi, i tetti e i cortili, sono infatti ornati da statue in pietra, legno e ceramica, mentre le stanze interne espongono pitture su seta e numerosi oggetti tipici dell'artigianato locale.

Tra gli edifici religiosi Guangzhou annovera anche una bella moschea (Huaisheng), nota per il suo particolare minareto liscio, ed anche una basilica cristiana con uno stile gotico (Chiesa del Sacro Cuore) e costruita con pietre granitiche.
Da visitare merita una menzione particolare la piccola isola di Shamian, dove predomina l’architettura coloniale, ed in certo senso si respira un aria più pacata e tranquilla rispetto al traffico caotico del resto di Guangzhou. E’ un luogo ideale per passeggiare sulle rive del fiume delle perle con a fianco gli hotel storici di Canton e il bel Parco Cuizhou. Qui si trovanoanche alcune chiese cristiane, come la Cappella di Nostra Signora di Lourdes e la Chiesa di Cristo.

L'artigianato di Canton è particolarmente pregiato e conosciuto in tutto il mondo, non solo per la produzione di finissime sete, ma specialmente per la lavorazione dell'avorio, della ceramica e della porcellana. Veri e propri capolavori vengono plasmati con cura da personaggi umili che si trasformano in artisti dalla mano esperta e raffinata.
A tal proposito merita una visita il mercato di Qingping situato di fronte all’isola di Shamian, uno spaccato impressionante di vita cinese. Colpisce la quantità di animali vivi e morti esposti, e forse chi rimane facilmente impressionato è meglio che eviti questo luogo un po’ cruento e bizzarro.

Di grande effetto e suggestione è poi il Giardino delle Orchidee: magnifico nella stagione calda della fioritura, si fa comunque apprezzare anche quando le orchidee non sono ancora sbocciate. Si può degustare un ottimo tè cinese sulle pagode nel piccolo lago, incorniciato da innumerevoli varietà di piante dai colori e profumi diversi, in un ambientazione arricchita da statue e archi finemente decorati.

Per concludere in modo romantico una giornata, niente di meglio che una crociera serale sul Fiume delle perle, quando la skyline di Canton si arricchisce delle luci variopinte di strade e palazzi, e con le nuvole estive torreggianti che si tingono dei colori del tramonto. Di solito sono gli hotel della città che vi offrono questo tipo di escursione, oppure potete recarvi al molo Xidi direttamente sulla riva del fiume.

L'evento più importante che si tiene in città è la Fiera di Guangzhou, inaugurata nel 1957 e da allora ripetuta ogni anno in primavera e in autunno: si tratta del momento di incontro fondamentale per chi si occupa di business in Cina, specialmente nel campo dell'esportazione.
loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close