Cerca Hotel al miglior prezzo



Comprensorio sciistico:
Bardonecchia

Il comune più a ovest d’Italia, quasi interamente circondato dai confini con la Francia, è quello di Bardonecchia, paese di circa tremila abitanti abbarbicato a 1.312 metri di altitudine in Alta Val di Susa.

Rimasta piuttosto isolata fino al 1871, anno di inaugurazione del passante ferroviario del Frejus, Bardonecchia è sede di turismo invernale da oltre un secolo, dato che i primi campionati italiani di sci disputati su queste nevi risalgono al 1909. In quell’occasione fu costruito anche un grande trampolino per i salti, da dove i fratelli scandinavi Smith centrarono l’incredibile record di 43 e 40 metri, misure eccezionali per l’epoca. Per questo a loro è stato intitolato il comprensorio sciistico Campo Smith, tutt’ora in funzione.

Bardonecchia è uno dei comprensori sciistici più antichi d’Italia, ma pare non sentire il peso degli anni. Ad oggi sono due le aree destinate allo sci accessibili direttamente dal paese. La prima, la Colomion-Les Arnaud-Melezet, situata sul versante destro della valle della Dora, comprende quindici impianti di risalita e raggiunge i 2.400 metri di altitudine con la sciovia del Vallon Cros.

Sul crinale opposto, invece, si estende Jafferau, un comprensorio di dimensioni inferiori, contando appena sei impianti, ma decisamente più “alto” dato che la seggiovia della Testa del Ban conduce fino a 2.700 metri di quota. In totale i chilometri di piste sono più di cento e quasi il 100% di essi è dotato di dispositivi di innevamento artificiale.

A questi si aggiungono l’unico Half Pipe Olimpico d’Europa, un moderno snowpark, 17 km di tracciati da fondo e 10 km di sentieri segnalati per ciaspolate nel bosco. A riprova del prestigio di Bardonecchia, qui si sono tenute le gare di snowboard dell’Olimpiade Invernale del 2006, quando il paese è anche stato sede di uno dei tre villaggi olimpici.

D’estate è sempre lo sport a farla da padrone, ma dopo aver riposto gli sci in cantina a guadagnare la scena sono tennis, golf, trekking, mountain bike e equitazione. Di spessore anche il turismo congressuale, che si avvale del Palazzo delle Feste di Bardonecchia per ospitare manifestazioni musicali e teatrali, senza contare i numerosi centri benessere, le palestre e i fitness center aperti tutto l’anno.

A rendere completo il soggiorno, infine, concorrono servizi quali negozi, ristoranti tipici, bar e locali notturni che richiamano molti giovani da tutto il Piemonte.

Raggiungere Bardonecchia dall’Italia è molto comodo sia in auto, grazie all’autostrada A32 Torino-Bardonecchia, che in treno, per mezzo della stazione ferroviaria internazionale situata in centro. Qui fermano convogli provenienti da Torino, Milano, Roma, Parigi e anche Barcellona. L’aeroporto più vicino è quello di Torino Caselle, distante circa un’ora di auto, ma in alternativa si può atterrare a Milano Linate o Malpensa.

Il comprensorio Bardonecchia è raggiungibile dalle località sciistiche:
Bardonecchia (a 0 Km)
Valfrejus (a 11 Km)
Sauze d'Oulx (a 14 Km)
Cesana Torinese (a 16 Km)
Claviere (a 16 Km)
Montgenevre (a 16 Km)
San Sicario (a 16 Km)
Sestriere (a 19 Km)
Pragelato (a 20 Km)
Valmeinier (a 21 Km)
Chiomonte (a 22 Km)
Valloire (a 24 Km)
Val Thorens (a 26 Km)
Val Cenis (a 27 Km)
Les Menuires (a 30 Km)

Maggiori informazioni

WorkBardonecchia
Palazzo delle Feste
10052 Bardonecchia (TO)
Italia
Telefono: Work++39 0122 99137

Sito ufficiale

in collaborazione con  Altre informazioni su Bardonecchia


01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close