Cerca Hotel al miglior prezzo

Sestriere: vacanza di neve, sci e hotel della Via Lattea

Sestriere, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

La Montagna di Torino, Sestriere non a caso è stato il centro destinato ad accogliere le gare di sci alpino durante le Olimpiadi di Torino 2006. Forte dei suoi 87 km di piste ottimamente preparate, e che si unisce ad altre importanti località con il circuito denominato “Via Lattea” per un totale che supera i 400 km di piste, Sestriere in tale occasione portò alla ribalta mondiale la bellezza di questo importante centro di villeggiatura del Piemonte, che è ottimamente organizzato per accogliere gli appassionati di snowboard e sci durante la stagione invernale, ma si propone anche località estiva per gli amanti della montagna ed in cerca del fresco di un passo che si erge a ben 2.035 m di altitudine circondato da cime che superano i 3.000 metri di quota.

Per arrivare a Sestriere da Torino si possono utilizzare due percorsi distinti, di lunghezza analoga, ma conformazioni diverse. Lungo la Val di Susa si ha il percorso più rapido e scorrevole, grazie all’autostrada che conduce a Bardonecchia e al traforo del Frejus. Lungo questo percorso si esce a Oulz seguendo la valle della Dora Riparia fin quasi a Cesana Torinese. Da qui inizia la salita che in 11 km conduce al passo del Sestriere. La seconda direttrice è sicuramente più lenta, ma è meno trafficata e legara ottimi paesaggi: ci si dirige da Torino a Pinerolo, poi si segue il percorso della Statale 23 che porta a raggiungere Perosa, Finestrelle, Pragelato ed infine il Colle del Sestriere, per un totale di 93 km di strada percorsa dal capoluogo piemontese.

Quando andare a trascorrere una settimana di vacanze a Sestriere? Premesso che la località sciistica è ottimamente servita da impianti di produzione di neve artificiale, alle quote del Sestriere la neve è presente da novembre fino ad Aprile inoltrato e quindi in grado di coprire la classica stagione sciistica compresa tra l’immacolata e le vacanze di Pasqua.

Le massime del periodo invernale in genere raggiungono valori prossimi agli 0 gradi centrigadi, mentre le minume possono posizionarsi di media tra i -8 -10 °C. In inverno le precipitazioni nevose non sono in genere particolarmente intense, con tendenza ad aumentare alla fine dell’inverno e all’inizio della Primavera.

Posto a circa 2035 metri, Sestriere si trova sulla sella che divide la Val Chisone con la Valle di Susa ed è formato da distinti nuclei residenziali, e cioè Sestriere Colle posto sul passo, Sestriere Borgata, Champlas Janvier e Champlas du Col , ciascuno con la propria scelta di impianti di risalita. La storia moderna del Sestriere risale al periodo compreso tra la fine degli anni ’20 e ’30 del secolo scorso, quando il passo montano si trasformà nella montagna di Torino. Alcuni alberghi dell’epoca con la loro elegante forma a torra sono diventati il simbolo della città, che conta poco più di 850 residenti ma che brulica di migliaia di turisti durante l’alta stagione delle settimane bianche e delle festività natalizie e pasquali.
Non ci sono costruzioni particolari da visitare se non un paio di chiese, la chiesa di S. Edoardo, tempio legato alla famiglia Agnelli e la Cappella Regina Pacis.

Sci e snowboard sono le attività regine. Siamo nel cuore del circuito della cosiddetta Via Lattea, un bianco carosello di oltre 400 km di piste che unisce i comprensori di Sestriere, Sauze d’Oulx, Cesana, Claviere, Pragelato e Monginevro. Nello specifico del comprensorio di Sestriere gli impianti a disposizione sono 87 e i km di pista utilizzabili mantenendo gli sci a piedi sono oltre 120. Tra le piste più celebri del Sestriere sono da segnalare la mitica Kandahar Giovanni Alberto Agnelli, la Sises che ora ha preso il nome di Giovanni Agnelli, e che è teatro delle gare internazionali di specialità gigante, e la Kandahar Banchetta, dedicata a Giovanni Nasi, una pista che nelle gare di Coppa del Mondo è utilizzata per la discesa Libera.

A Sestriere è possibile sciare anche di notte sulla pista Giovanni Alberto Agnelli (Kandahar) che viene ottimamente illuminata: grazie al potente impianto di illuminazione su questo pendio ci si può scatenare fino a notte fonda, magari cercando di emulare i campioni dello sci che affrontano la stessa pista durante le gare di Coppa del Mondo.

Per gli appassionati delle evoluzioni più acrobatiche segnaliamo uno snowpark situato in zona centrale di Sestriere, frequentato dai più abili dello snowboard e dello ski-cross. Non manca anche neve adatta agli amanti del cross country e cioè del fondo: un anello di circa 8 km e con tracciato ben tenuto è a vostra disposizione. Completano l’offerta le escursioni in motoslitta, un centro fitness all’avanguardia ed anche la possibilità di una pista di pattinaggio ghiaccio proprio centro di Sestriere.

Non mancano opportunità accessione ed alternative agli sport invernali: Sestriere conta infatti di un campo da golf con18 buche, una zona piscina che comprende una vasca indoor invernale ed una vasca esterna per il periodo estivo, la presenza di un laghetto naturale idoneo alla a pesca sportiva, oltre che ad una rete di sentieri di montagna da percorrere in libertà o accompagnati da guide, tutte attività che possono rendere piacevole e stimolante anche un soggiorno estivo. Tra le varie discipline sportive a Sestriere si possono praticare sport come la mountain-bike, il tennis, calcio pallavolo e basket, squash, ping-pong, oppure frequentare le palestre attrezzate con sauna e solarium.
  •  
close