Cerca Hotel al miglior prezzo

Claviere, sciare sui Monti della Luna, comprensorio della Via Lattea

Pagina 1/2

Il nome del borgo deriva da una parola francese che significa “chiusura”, ad indicare la postazione cruciale del paese montano. In effetti Claviere, piccolo comune piemontese in provincia di Torino, è incastonato proprio sul Passo del Monginevro, che già al tempo dei romani consentiva di passare da un versante all’altro tramite un’angusta e affascinante strettoia. Oasi pacifica popolata da meno di 200 abitanti, Claviere se ne sta a 1760 metri di altitudine e lancia lo sguardo verso il confine italo-francese, ornato di vette alpine sublimi, pascoli vellutati e folti boschi. Compreso nella Comunità Montana Valle Susa e Val Sangone, il centro si trova a 94 km dal capoluogo regionale ed è dominato dalla mole importante del massiccio dello Chaberton, che sfiora i 3130 metri.

Con un paesaggio così, fatto di altezze vertiginose, crepacci rocciosi dalla bellezza drammatica e punte aguzze ricoperte di neve, non è difficile immaginare quale sia l’attività preferita dei turisti che visitano Claviere. Nel 2006 il borgo è stato Comune Olimpico per gli allenamenti di sci alpino e sci di fondo, in occasione dei Giochi Invernali di Torino, ma non c’è bisogno di essere campioni affermati per apprezzare lo scenario montano della ridente località. Le attrezzature sportive della zona comprendono 5 seggiovie quadriposto e uno skilift, che conducono gli appassionati a un’area sciistica mozzafiato, con un dedalo di piste di ogni genere e tanti altri divertimenti a disposizione.

Un’ottima scuola di sci consente a tutti di prendere dimestichezza con la disciplina, ma ci si può dedicare anche al pattinaggio su ghiaccio, allo snowboard, alle scivolate in slittino, oppure si può sperimentare l’ebbrezza di un lancio dal trampolino. Il comprensorio è quello della Via Lattea, che include una lunga serie di piste emozionanti, tra cui la Serra Granet-La Coche, la pista rossa Gimont, la nera Col Boeuf o le piste del Col Saurel.

Gli impianti dei Monti della Luna collegano le discese di Claviere alla zona di Cesana Torinese, e un anello per lo sci di fondo consente di raggiungere il Monginevro, attraversando scorci panoramici unici e sentieri escursionistici appassionanti intorno allo Chaberton, fino a toccarne la cima.

Ma lo sci non è tutto: Claviere si fa apprezzare anche nella bella stagione, quando le temperature si alzano ma rimangono abbastanza miti per stare all’aria aperta, facendo delle lunghe passeggiate senza patire l’afa. In effetti gli inverni sono freddi quanto basta per garantire un buon innevamento, e d’estate una brezza fresca dà ristoro a chi è fuggito dal calore delle città. Il mese più freddo, gennaio, ha una minima media di -2°C e una massima di 4°C, mentre in luglio le temperature medie variano tra i 19°C e i 29°C. Unico neo dell’estate sono le precipitazioni: scarse nel periodo invernale, raggiungono il picco massimo nel mese di giugno, quando piove in media per 10 giorni sul totale.
... Pagina 2/2 ...
Le belle giornate per passeggiare sono comunque garantite. Il cuore dell’abitato è grazioso e accogliente, ma aldilà del Duomo quattrocentesco non ci sono più grandi monumenti storico-artistici, poiché gran parte degli edifici di Claviere è andata distrutta nel corso della Seconda Guerra Mondiale. Tuttavia ci si può rifare con un’esplorazione del paesaggio circostante, dove ci si può cimentare in diversi sport: nel maneggio c’è la possibilità di andare a cavallo, e nel campo sportivo locale si praticano il calcetto e il tennis.

Tra le varie passeggiate, di diverse difficoltà, tutti possono apprezzare la gita verso la Cappella di San Gervasio. In passato l’antica cappella si trovava sulla cima di un cucuzzolo roccioso, oggi occupato dalle roulotte del campeggio: distrutta durante la seconda guerra mondiale, la chiesetta venne ricostruita in chiave moderna e inaugurata nel 1975 alla sommità di una collina, da cui si possono ammirare dall’alto i centri di Cesana e Claviere.

Altre occasioni di divertimento si trovano alle feste paesane, o in occasione degli eventi culturali organizzati nel corso dell’anno nel centro del borgo. Tra le occasioni da non perdere ci sono i fuochi artificiali del 31 dicembre e la fiaccolata di capodanno, la gara di mountain bike Clavierissima che si svolge nel mese di settembre e la festa patronale del primo luglio.

Per raggiungere Claviere si possono valutare diverse opzioni. Il paese si trova a breve distanza dal confine con la Francia, poco prima del Colle del Monginevro, e per raggiungerlo in auto bisogna imboccare l’autostrada A23 Torino-Bardonecchia-Frejus, uscire a Oulx e continuare lungo la SS 24 del Monginevro. Chi preferisce il treno deve viaggiare sulla linea Torino-Bussoleno-Bardonecchia e scendere a Oulx, mentre l’aeroporto più vicino è quello di Torino Caselle, a circa 98 km.
loading...
close