Cerca Hotel al miglior prezzo

Vacanze a Mauritius, l'isola dai colori di giada

"Un Giardino che Il Signore volle posare sulle acque, Mauritius è il luogo dove canta il mare e riposano gli uccelli"... con queste parole il poeta Paul-Jean Toulet cantò la magia della sua terra, un vero paradiso lungo il Tropico del Capricorno, tra Africa meridionale e India, caratterizzato da scenari naturali incontaminati e ancora tutti da scoprire. Situata a est del Madagascar, nell’Oceano Indiano, Mauritius è parte delle Isole Mascarene, insieme alla vicina isola La Réunion. Un’isola verdeggiante, attorniata da spiagge dalle tinte avorio e incastonata nell'azzurro intenso del mare.

Così vi apparirà Mauritius dall’aereo: un tappeto di canna da zucchero. Una spianata verde o dorata a seconda della luce, in cui le montagne spuntano improvvise come templi sacri che fendono un cielo mutevole.
A terra ci si immerge in una vegetazione indomabile, tra palme, bouganville, ibisco, banani e altre varietà tropicali. E ancora foreste solcate da torrenti, cascate fragorose che precipitano da cime aguzze, e le calde acque dell'oceano che svela un universo marino variopinto, con splendidi esemplari di pesci, piante e coralli.

Cosa vedere? Regina di Mauritius è la natura: dolci declivi montuosi e pianure costiere, fondali di corallo e madreperla, e una cornice di spiagge da sogno accarezzate dal mare cangiante. La parte meridionale dell'isola è la più selvaggia: qui potrete assaporare la Mauritius più genuina, passando tra villaggi caratteristici e baie silenziose. Persino nei resort più esclusivi, come lo Shanti Maurice, al comfort assoluto si accompagna una bella sensazione di avventura: standosene sulla spiaggia dell'hotel, all'ombra di una palma da cocco, si ha la sensazione liberatoria di essere naufragati e di non voler più trovare la strada di casa.
Tra le spiagge migliori ci sono Flic en Flac con le sue palme da cocco, Belle Mare a est, dove la laguna è particolarmente ampia, e Mont Choisy a nordovest. Ma a Mauritius, oltre alle numerose attività balneari, è possibile effettuare escursioni sulle montagne o alle cascate, e visitare il famoso giardino botanico di Pamplemousse. E ancora l’Isola dei Cervi e Chamarel con le sue terre colorate sfumate in sette diverse gradazioni, che variano d’intensità secondo l’incidenza della luce.

Capitale dell'isola è Port Louis, situata sulla costa a nord-ovest, che offre numerose attrattive e monumenti: il Palazzo del Governo, magnifico esempio di architettura coloniale, il Bazar, dove contadini e artigiani di ogni razza vendono i propri prodotti in un mercato coloratissimo, il Museo della città, la cui biblioteca conta più di 50.000 volumi, e la Moschea Jumman risalente alla metà del secolo scorso, che ospita una biblioteca, una scuola coranica e un mausoleo.
Poco più a nord della capitale, incastonato lungo la Baie aux Tortues, sorge l'Angsana Balaclava resort, che rappresenta uno degli alloggi più esclusivi e confortevoli di Mauritius. Affacciato verso il porto, dotato di un'intima spiaggia , è il punto di partenza ideale per un tour settentrionale dell'isola... e una volta tornati in hotel il relax è assicurato, grazie alle piscine private di cui sono dotate quasi tutte le stanze.

  •  
close