Cerca Hotel al miglior prezzo

Artesina (Frabosa Sottana), settimana bianca sulle Alpi Marittime

Artesina, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Certe montagne sono talmente affascinanti che non ci si può limitare a guardarle: bisogna assaporarle metro dopo metro, sentendo la neve scricchiolare sotto le scarpe o frusciare sotto gli sci, vivendo al massimo ogni discesa e respirando a pieni polmoni l’aria pura dell’alta quota. L’hanno capito gli imprenditori liguri che, negli anni Sessanta, hanno deciso di creare dal nulla il comune di Artesina, per sfruttare le potenzialità della montagna piemontese.

Così è nata Artesina, la frazione sciistica del comune di Frabosa Sottana, in provincia di Cuneo, nel cuore candido delle Alpi Marittime. La posizione è piuttosto originale, e comporta alcuni svantaggi ma anche qualche caratteristica eccezionale: la collocazione a fondovalle da un lato limita la maestosità del panorama e riduce le ore di sole, ma si tratta di una zona perfetta in quanto a innevamento, infatti le piste sono sempre perfettamente imbiancate e generalmente non necessitano di neve artificiale.

Merito del clima di Artesina e dintorni, con temperature piacevoli e piogge concentrate nel periodo primaverile. I valori medi di gennaio, il mese più freddo, variano tra un minimo di 2°C e un massimo di 5°C, mentre in luglio e agosto, i mesi più caldi, si va dai 17°C ai 27°C. Aprile e maggio sono i mesi più piovosi, con una media di 113-124 mm di pioggia ciascuno, ma sono le nevicate ad attirare gli appassionati sciatori. La neve non manca, nonostante le condizioni miti: nel 2009 il comprensorio è stato l’ultimo delle Alpi nord-occidentali a chiudere la stagione invernale, e la prima a riaprire l’autunno successivo, precisamente il 20 novembre.

Insieme alla vicina stazione di Prato Nevoso, con cui condivide la storia, Artesina forma il comprensorio sciistico Mondolè Ski: un totale di 100 km di piste emozionanti, con oltre 24 impianti di risalita che accompagnano gli sportivi tra i 1300 e i 2100 metri di altitudine. Se gli sportivi appassionati trovano pane per i loro denti, lo stesso vale per chi preferisce una vacanza rilassante, all’insegna dello svago, con un’ampia offerta di discoteche, locali, piste di pattinaggio, cinema e ristoranti accoglienti.

Le piste propongono diversi livelli di difficoltà: si va da quelle semplici e distensive, come la Pista del Costabella e le piste del Colletto, della Turra e del Pogliola, alle discese adrenaliniche riservate agli esperti, tra cui le Piste di Rocche Giardina, di Mirafiori e del Mondolè, oltre al percorso mozzafiato che collega Colle Bauzano a Cima Durand. I veri temerari non resisteranno al richiamo di questa pista nera, che dalla vetta del Durand giunge in paese, mentre i patiti dello sci nordico apprezzeranno gli oltre 8 km di piste pensati apposta per loro. Per i tradizionalisti, infine, la sola stazione di Artesina conta ben 60 km di discese, più innumerevoli fuoripista che si avventurano nei meandri incantati delle Alpi Marittime.

Un valore aggiunto è dato dalle efficienti scuole di sci, dallo snowpark illuminato anche dopo il tramonto, dall’anello di 4 km per i fondisti e dai locali accoglienti situati ad alta quota, dove si può godere dei panorami più spettacolari. Per non parlare delle piste di pattinaggio, le mini moto slitte, le palestre per l’arrampicata e i centri benessere presenti in tutti gli alberghi più lussuosi della zona.

Non è da meno la stagione estiva, con i campi da tennis a disposizione dei visitatori, i percorsi avventurosi per la mountain bike e i sentieri escursionistici, da assaporare a piedi o a cavallo. Inoltre Artesina offre una ricca rassegna di eventi culturali, sportivi e tradizionali, organizzati nel corso dell’anno per svagarsi e conoscere a fondo gli usi della zona. Tra le occasioni più spassose ci sono il grande Capodanno di Artesina, con lo show pirotecnico, le fiaccolate e la discoteca sulla neve, e le gare di bob estivo nel mese di luglio.

Chi ha deciso di raggiungere le piste di Artesina può scegliere tra diverse possibilità: se viaggiate in auto dovete percorrere l’Autostrada A6 Torino-Savona, uscire a Mondovì e continuare verso Mondovì-Villanova Mondovì sulla SP 5. Giunti a Villanova dovete prendere la SP 37 verso Frabosa Sottana e continuare lungo la SP 327 fino a destinazione. Se prendete il treno dovrete scendere alla stazione di Mondovì, lungo la linea Torino-Savona, e continuare in pullman fino alla meta, mentre gli aeroporti più vicini sono quelli di Torino, Genova e Milano Malpensa, rispettivamente a 130 km, 150 km e 230 km da Artesina.
  •  

News più lette

close