Cerca Hotel al miglior prezzo

Folgarida (Trentino): settimana bianca negli alberghi della Val di Sole

Folgarida, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Un balcone naturale sul Trentino, così potrebbe definirsi il comprensorio di Folgarida-Marilleva, una distesa di piste sempre ben innevate che si snodano tra le cime del Monte Sploverino e del Monte Vigo, offrendo panorami incantevoli su tutto il massiccio del Brenta ad est, la Presanella a sud e i grandi contrafforti del Cevedale ad ovest.
Siamo lungo i pendii della ridente Val di Sole, circa a metà strada tra le località di Malè e Pejo.

Per arrivare fino a Folgarida basta uscire a San Michele, lungo la autostrada del Brennero A22, per poi risalire la Val di Non, entrare in val di Sole e superata Malè, in corrispondenza della cittadina di Dimaro, girare a sinistra per Madonna di Campiglio e il passo di Campo Carlo Magno. Dopo una serie di una decina di tornanti in mezzo al bosco si arriva a Folgarida a circa 1300 m di quota, sulle pendici del monte Spolverino.

Una valida alternativa in funzione dall'inverno 2007-2008 è quella di accedere alle piste direttamente con il treno. Grazie alla nuova stazione di Daolasa, inserita nella linea ferroviara Trento-Malè ed ora estesa fino a Marilleva. Dalla stazione di Daolasa parte un impianto di risalita e cioè la cabinovia ad aggancio automatico “Daolasa-Bassetta del Vigo”, con cabine da 8 posti seduti, suddivisa in due tronchi.

Folgarida offre piste splendide per tutti gli amanti dello sci e dello snowboard e ci sono percorsi davvero per tutti i livelli! Si parte dai campi scuola fino ad arrivare alla nera di Folgarida, una delle piste più tecniche del Trentino.

L'innevamento è sempre ottimale grazie ad un efficiente sistema di cannoni che tengono le piste nelle migliori condizioni anche nelle stagioni invernali più secche, purtroppo sempre più frequenti negli ultimi anni.

Una telecabina conduce dal centro città fino ai 2000 metri circa di Malghet aut, mentre un altro accesso è possibile con la seggiovia Belvedere che parte da un parcheggio periferico posto a fianco della strada pricipale a 1400 m di quota. Da qui una seggiovia qudrupla, capace di trasportare fino a 2400 persone per ora, conduce al monte Spolverino da dove poi è possibile congiungersi al Monte Vigo ed eventualmente collegarsi agli impianti di Daolasa, oppure scendere verso Marilleva, o congiungersi alle piste di Madonna di Campiglio attraverso il lago delle Malghette.

Anche per chi non ama sciare o scendere con lo snowboard c'è possibilità di svago. Innanzitutto il panorama, assolutamente fantastico, con Folgarida vero balcone sul Brenta con le cime dolomitiche in magnifica successione. A sud-ovest la vista spazia verso il gruppo della Presanella mentre a nord-ovest si trova il Cevedale, questi ultimi meglio visibili da Monte Vigo. Ci sono poi i sentieri per gli appassionati del trekking anche quando la neve ricopre tutto. Ci sono percorsi lungo la val Meledrio e l'omonimo torrente, oppure escursioni molto piacevoli nella vicina Val di Rabbi. Percorsi di fondo sono invece disponibili in val di Sole e al passo di Campo Carlo Magno.

Se si aggiunge le possibilità di svago date dai numerosi ristoranti e locali nuttorni, senza dimenticare la più nota Madonna di Campiglio a pochi km di distanza, Folgarida vi aspetta con le sue offerte per le sue speciali, indimenticabili settimane bainche e weekend sulla neve.
  •  

News più lette

close