Cerca Hotel al miglior prezzo

Costa Blanca, cosa fare: tra cultura, sport e vita notturna

Un appuntamento con l'arte, la musica o il cinema, un viaggio intrapreso per assistere a un convegno o a una manifestazione culturale: ecco altrettante buone ragioni per scegliere la Costa Blanca come meta turistica. I corsi “Ciudad Patricia” a Benidorm, i seminari organizzati dai centri culturali di Elda, Pinoso e Guardamar del Segura e i corsi per stranieri dell'Università di Alicante sono importanti occasioni di confronto e dibattito sui temi dell'attualità culturale. Tre manifestazioni di rilievo sono dedicate al cinema: le rassegne del cortometraggio di Alfàs del Pi ed Elche, e gli “Encuentros de cine e historia” a Orihuela. Per quanto riguarda l'attività teatrale, i momenti più significativi sono la stagione di prosa del teatro Principal ad Alicante e la rassegna annuale di teatro contemporaneo, patrocinata dal Ministero per gli affari culturali. Particolare importanza spetta alla musica, con il Festival della canzone di Benidorm, riservato alla musica leggera, il Certamen de Habaneras y Polifonia di Torrevieja e il Festival di musica contemporanea di Alicante. Musica, teatro e canto si fondono in un unico spettacolo nel Misteri d'Elx, il dramma cantato più antico di cui si abbia notizia nella civiltà mediterranea. Si rappresenta ad agosto nella chiesa di Santa Maria di Elche, e viene ripetuto a titolo straordinario nel mese di novembre. Appuntamenti letterari di rilievo sono il premio Azorín, destinato ai romanzi, e il premio Enric Valor, per testi in lingua valenciana.

Per gli alicantini la festa dei Moros y Cristianos (“Arabi e cristiani”), che rievoca il passato di queste terre, è un vero appuntamento con l'allegria. Nelle città che hanno mantenuto viva questa tradizione migliaia le persone, in diversi momenti dell'anno, si mobilitano per partecipare con sfarzosi costumi alle sfilate, alla recita di strofe satiriche, alle danze, alle sfide burlesche e alle battaglie, il tutto al suono di una musica trascinante e tra i botti dei mortaretti. In aprile è Alcoy la capitale di questo tradizionale conflitto incruento tra gli arabi (moros), che vennero scacciati dalla Spagna dopo sette secoli di occupazione, e i cristiani, che con la conquista estesero il loro territorio e la sfera di influenza della loro cultura. Ogni località dà alla festa un tocco particolare: a Villajoyosa i contendenti arrivano dal mare, a Biar li accompagna un'effigie di Maometto e ad Alicante, nel quartiere di San Blas, gli abitanti partecipano dal primo all'ultimo alla festa. Va ricordato che quasi tutte le tradizionali sfilate si svolgono nelle ore notturne. All'approssimarsi del solstizio d'estate il capoluogo di provincia si riempie di artistici monumenti di cartone che la notte di San Giovanni vengono dati alle fiamme tra lo scoppio di fuochi d'artificio. La festa di San Giovanni (Las Hogueras, Les fogueres de Sant Joan) è un'occasione per fare della satira sugli aspetti quotidiani della vita cittadina mentre in strada le popolari bancarelle, i cortei e le sfilate di gruppi musicali creano un continuo e allegro turbinio. Il rituale del fuoco si ritrova anche nelle Fallas, una festa di marzo tipica di Valencia ma celebrata anche a Denia e Benidorm.

Nel mese di agosto,per la vigilia e la festa dell'Assunzione, si svolge ad Elche la festa più solenne dell'alicantino, la rappresentazione del Misteri. Questo dramma religioso, opera di valore universale e antica testimonianza culturale, unisce musica e canto medievali alla rappresentazione scenica dell'Assunzione di Maria. Splendide e vive testimonianze delle tradizioni religiose locali sono anche le processioni pasquali che si tengono a Orihuela e Crevillente, i drammi della Passione rappresentati a Callosa de Segura e Altea e la sacra rappresentazione dei Re Magi, che si svolge presso La Cañada. Sul calendario delle feste va segnalato anche un altro appuntamento, lo spettacolo dei tori a mare (bous a la mar) che si svolge a Denia sulla banchina del porto.

Nonostante il forte sviluppo industriale di questa provincia, le attività artigianali tradizionali non sono andate perdute e non sarà pertanto difficile per il visitatore trovare qualcosa di bello. L'artigianato della ceramica è probabilmente quello più antico ed è praticato soprattutto a Biar, Onil, Agost e Orba. Una visita a queste località è senz'altro interessante, ma i prodotti artigianali sono in vendita presso i numerosi centri turistici della provincia. L'offerta comprende una grande varietà di prodotti, dai “botijos” (tradizionali recipienti per conservare e refrigerare l'acqua potabile) ai bacili, senza dimenticare anfore, mortai e brocche. Esiste inoltre una grande varietà di oggetti realizzati in fibre vegetali.

II centro di produzione e vendita più importante è Gata de Gorgos, ma lungo tutta la costa è possibile acquistare mobili, copri capi o cestini di vimini. E sempre in tema di fibre vegetali lavorate, ricordiamo che da Elx provengono le palme simboliche usate la Domenica delle Palme, mentre le tipiche “espadrillas” dalla suola di sparto (in spagnolo “alpargatas”) provengono da Callosa de Segura e Cox. Anche l'artigianato tessile offre molti oggetti di grande bellezza. A San Juan sono tipici i ricami, mentre a Monóvar, Algueña, Novelda, Pinoso e La Romana si vendono merletti lavorati a mano al tombolo. Chi vuole un buon ricordo di Guadalest e dintorni non deve farsi sfuggire i tradizionali capi lavorati a maglia con lana a colori vivaci. II ferro battuto si lavora a Denia, Agres, Villena, Torrevieja e El Campello, mentre ad Alcoi si fabbricano ancora secondo le tecniche tradizionali i “trabucos”, fucili a trombone usati durante le feste popolari.

A Santa Pola e Torrevieja si fabbricano oggetti con chiocciole marine e conchiglie e navi in miniatura con il sale proveniente dalle saline. Le antiche cantine di Pinoso e Monóvar mantengono viva la produzione vitivinicola artigianale grazie alla qualità delle botti e al sapore dei loro vini, i più rinomati tra quelli che hanno ottenuto la denominazione di origine. E non vanno dimenticati i prodotti delle industrie locali, anch'essi interessanti per chi vuole fare acquisti: le bambole di Ibi e Onil, i tappeti di Crevillente, i torroni e i gelati di Jijona e le calzature di Elche, Elda e Villena.

Presso il palazzo della Fiera di Alicante (Institución Ferial Alicantina, IFA), situato sulla carrozzabile Alicante-Elche nelle immediate vicinanze dell'aeroporto, si svolgono tutto l'anno un gran numero di mostre-mercato legate ai settori produttivi più dinamici della provincia. Particolarmente significative sono quelle del gelato artigianale, delle calzature, della moda, della pelletteria, delle roulotte, del tempo libero e spettacolo, dell'industria alberghiera e attrezzature turistiche, dell'abbigliamento e accessori per le feste popolari e della promozione turistica.

Vivere la notte, soprattutto quando il caldo si fa sentire e viene voglia di fare le ore piccole, sulla Costa Blanca si può e non costa una fortuna. Ad Alicante, Elche, Benidorm e Torrevieja esistono zone di vita notturna molto frequentate, talvolta in pieno centro storico, e locali in cui si può bere qualcosa e ascoltare della musica. Sul lungomare delle città costiere, sempre animate nelle ore notturne, si può prolungare una serata con gli amici fino alle prime luci dell'alba. Lungo la costa un servizio ferroviario notturno, il cosiddetto Trensnochador, è a disposizione dei giovani che fanno il giro delle discoteche da Alicante ad Altea. Il treno circola tra le 21 e le 5 del mattino ed effettua 33 fermate nelle zone più frequentate dai nottambuli. Le piste da ballo più conosciute e di maggior richiamo si trovano sulla spiaggia di San Juan, lungo la carrozzabile per Torrevieja e tra Benidorm e Altea. Chi ama i giochi d'azzardo potrà tentare la sorte comodamente al casinò Costa Blanca (lungo la strada per Villajoyosa).

Fonte: Ufficio Spagnolo del Turismo
Milano 02/72004617 - Roma 06/6783106
Visita Spain.info
 
  •  
01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close