Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Orihuela

Orihuela (Regione Valenciana): vacanza tra mare, cultura e storia

Pagina 1/2

Orihuela è una cittadina di circa 30.000 abitanti (oltre 80.000 se si considera l'intero comune) situata nella provincia di Alicante, nella zona costiera mediterranea centro-meridionale della Spagna.
La città è conosciuta in lingua valenciana con il nome di Oriola ed è il capoluogo della comarca de la Vega Baja del Segura. Orihuela è attraversata dal río Segura e si trova ai piedi di una serie di rilievi montuosi. Il mare dista infatti poco più di 20 km dal centro, eppure alcune famose spiagge fanno parte del territorio comunale.

Questa zona della Spagna, secondo alcuni studi, sarebbe abitata dall'uomo da almeno 20.000 anni, ma si hanno notizie certe date dai reperti archeologici di una presenza umana relativa al III millennio a.C.
Nella storia si sono succeduti nel controllo di questa regione popoli anche molto diversi tra loro: Bizantini, Visigoti e musulmani si contesero a lungo il territorio, fino alla definitiva conquista da parte della Corona spagnola nel XIII secolo.

Dopo l'apogeo raggiunto durante il Medioevo, Orihuela visse fasi alterne di splendore e decadenza, raggiungendo forse il punto più basso della propria storia nel 1879, quando si verificò un'inondazione (conosciuta come Riada de Santa Teresa) che causò la morte di centinaia di persone e danni irreversibili alla città.
Solo con la fine della dittatura di Franco e il successivo ritorno della democrazia sul finire del XX secolo Orihuela ha saputo cambiare passo e rilanciarsi economicamente anche come meta turistica.

Cosa vedere
Chi volesse conoscere la città potrebbe cominciare la propria visita dallo splendido centro storico dove si mescolano edifici barocchi, gotici e rinascimentali. L'insieme dei palazzi, delle chiese e delle vestigia di antichi castelli, ma anche di beni immateriali identitari della località sono stato dichiarati Patrimonio cultural de Orihuela. Tale classificazione si è resa necessaria per salvaguardare l'immenso patrimonio cittadino; è infatti enorme la quantità di edifici e strutture storiche conservate sul territorio, la maggior parte delle quali si trova nel Casco Histórico.
Tra i più significativi ricordiamo lo splendido Convento de Santo Domingo (detto anche Colegio del Patriarca Loazes) fondato nel XVI secolo. Con i suoi 18.000 metri quadrati di superificie è il Monumento Nacional più grande di tutta la Comunitat Valenciana.
... Pagina 2/2 ... Sempre in tema religioso ricordiamo la chiesa di Santa Justa y Rufina (il cui campanile, risalnte a cinque secoli fa, è tuttora l'edificio più alto di Orihuela), la chiesa di Santiago Apóstol e la Catedral de San Salvador, spettacolare tempio gotico costruito a partire dalla fine del XIII secolo.
Non sono ovviamente solo questi i punti d'interesse turistico di Orihuela: basti pensare ad esempio alle rovine delle antiche mura (di cui oggi restano quasi solo alcune porte) e soprattutto alle vestigia del castello – il Castillo de Orihuela – che domina la città dall'alto del Monte de San Miguel. Non si hanno notizie precise del periodo della sua costruzione, ma si sa con certezza che esisteva già all'epoca del re visigoto Teodomiro nell'anno 713 d.C.
In città esistono anche splendidi esempi di architettura civile come palazzi, pozzi (famoso è il Pozo del Cremós, opera idraulica ottocentesca), casinò (il Casino Orcelitano, costruito tra il 1880 e il 1887) e altri edifici significativi meritevoli che si possono scoprire passeggiando a piedi per le vie del centro storico. Nonostante l'immenso patrimonio storico e le splendide campagne e località dell'entroterra, è tuttavia la costa, attualmente, il principale riferimento turistico di Orihuela.

Fanno parte del territorio comunale, infatti, 17 km di costa, dove le spiagge e le calette si susseguono, immediatamente a sud della città di Torrevieja, contornate da hotel e strutture ricettive, o talvolta lasciate al naturale. Siamo sulla cosiddetta Costa Blanca (che comprende un totale di quasi 220 km di litorale del Mediterraneo); le spiagge più famose e apprezzate di Orihuela sono quelle di Punta Prima, Playa Flamenca (Cala Estaca e Cala Mosca), Cabo Roig (Playa Caleta e Cala Capitán), Playa de Campoamor (Barranco Rubio, La Glea, Playa Aguamarina) e la Playa de Mil Palmeras, che possono vantare riconoscimenti nazionali come la Bandiera Blu (Bandera Azul) per la qualità delle acque.

Come arrivare
Orihuela si trova 60 km a sud-ovest di Alicante e a 35 km da Murcia.
Gli aeroporti principali nelle vicinanze sono quelli di Alicante-Elche e quello di Murcia San Javier, situati entrambi – anche se in direzioni opposte- a circa 50 km da Orihuela. Quello di Alicante è collegato da voli diretti all'Italia (Bologna, Bergamo e Roma con la Ryanair), mentre per Murcia occorre fare scalo generalmente in un'altra città spagnola (es. Barcellona o Madrid).
A Orihuela esiste anche una stazione dei treni all'incrocio tra Avenida Estación e Avenida Teodomiro.
01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close