Foto 14 di 21

Fine del mondo: i luoghi dove sopravvivere alla profezia Maya, sicuri dal punto di vista geologico, geografico e mistico

5 Vota   

Mustang, Nepal
Molti indicano l'Himalaya come una delle zone migliori per affrontare gli sconquassi del 21 dicembre 2012, siamo sul tetto del mondo e da qui, già nella quotidianità, i problemi del pianeta sembrano più piccoli. E tra i vari luoghi del Tibet, la zona del Parat potrebbe essere quella migliore: qui si trova il Regno del Mustang, una specie di enclave del Nepal, una zona che da sempre è vissuta in fiero isolamento ed è stata aperta al turismo solamente di recente. Queste vallate risentono molto meno del monsone umido, in quanto il grande Annapurna (uno degli storici 8.000 dell'alpinismo) crea un ombra pluviometrica sul suo versante nord, e quindi anche in caso di sconvolgimenti climatici qui si correrebbero meno rischi. L'unico problema è quello di trovare i permessi, ma una volta entrati siete in una delle zone più sicure del pianeta. Qui la mappa interattiva.

© Daniel Prudek  / Shutterstock.com