Foto 9 di 21

Fine del mondo: i luoghi dove sopravvivere alla profezia Maya, sicuri dal punto di vista geologico, geografico e mistico

1 Vota   

Gilf Kebir, Egitto
Se il luogo più intrigante per gli appassionati di misteri rimane la piana di Giza, la sua posizione non è certo tra le più sicure del pianeta, e la sua vicinanza a il Cairo non la renderebbe particolarmente raccomandabile nel caso si scatenasse una panico globale. Meglio allora il meridione dell'Egitto dove si erge l'altopiano del Gif kebir, un acrocoro che si solleva di circa 300 metri sulla quota media del Sahara, a sud del Deserto Bianco. Tra queste montagne piove di rado, quindi è necessario avere abbondanti scorte d'acqua, ma vi trovate in una zona assolutamente protetta da sconvolgimenti marini. E poi, se le cabala serve a qualcosa, la regione è ricca del cosiddetto “silica glass” ed è già stata interessata da una collisione meteorica nel passato, Si può dire allora che, da quelle parti, hanno giù dato il loro contributo di "disgrazie".  Qui la mappa interattiva.