Cerca Hotel al miglior prezzo

Sulle piste da sci ad aprile, gli eventi di fine stagione in Italia

Pagina 1/2

Dove sciare in aprile? Se pensate di aver già sciato tanto e di aver esaurito la sciolina dell’entusiasmo, vi sbagliate. È da Pasqua fino alla fine della stagione sciistica, che si concentrano alcuni degli appuntamenti più curiosi per gli appassionati dello slalom sulla neve. Come succede ai grandi campioni che, terminata la coppa dal Mondo, si concedono più rilassati sciate in libertà, così accade a tutti gli altri.

E per gli sciatori della “domenica” le ultime giornate di sci si trasformano in uno slalom nella fantasia. Qualche esempio? Un concerto rock, sì, ma in alta quota e in pieno pomeriggio, due curve con una grande campionessa come Deborah Compagnoni, uno slalom vestiti come una volta, oppure una sciata che termina con un fresco tuffo in piscina. Dove, se non nei sogni, si può pensare di vivere davvero una di queste avventure? La risposta non è nelle stelle, ma sulle piste. Quelle di fine stagione.

Sull'Adamello con Grignani

Non poteva che essere vista "paradiso" quello del Presena (www.adamelloski.com), il concerto di Gianluca Grignani, anteprima del suo tour "A volte esagero": un sabato rock da gustarsi gratis alle 18 al Palazzetto Di Ponte di Legno. Previsto inizialmente sulle piste, il concerto del cantautore, per via del meteo un poco ventoso ed incerto, si terrà invece in paese. Si può decidere di sciare sulle piste, 100 km ancora tutti perfettamente innevati, e poi fermarsi per due note rock in un’esibizione del tutto acustica e trasmessa in diretta anche su RTL. Oppure si può sciare sul versante di Ponte di Legno e Tonale e poi raggiungere Ponte di Legno. sul ghiacciaio del Presena, invece, la stagione prosegue fino al 3 maggio ed anticipa i grandi lavori che porteranno al restyling della funivia, pronta il prossimo anno.

Un tuffo a Bobbio

Stanchi del solito pic nic per Pasquetta? Ecco un modo originale che coniughi inverno ed estate: ai Piani di Bobbio il lunedì dell‘Angelo si festeggia con un tuffo in una fresca, freschissima, piscina allestita sulle piste da sci. Lo chiamano snow splash ed è il party più atteso dell’anno ( iscrizioni in loco lunedì 6 alla chiesetta dei Piani di bobbio, direttamente sulle piste): l‘obiettivo è superare ancora sci ai piedi il “laghetto“ allestito sui campi dagli sci con grande “apres ski” musicale dalle 17. Ma in fondo un bel tuffo è quello che ci vuole per festeggiare la bella stagione. Il comprensorio dei piani di Bobbio propone, poi, anche per il “triduo” pasquale, da sabato a lunedì, il bus delle nevi (35 euro) con partenza da Milano ( via Lanza) e Sesto San Giovanni ( stazione ferroviaria). www.pianidibobbio.com.

A Livigno con i Cavalieri

Da Pasqua al 10 aprile il piccolo Tibet di Livigno si trasforma nel “castello” fatato dei “cavalieri” del Big air de del free style. Torna sulle piste del Mottolino il “Nine knights” , uno show che definire spettacolare sarebbe riduttivo. I migliori snowboarder e freestyler del mondo si danno appuntamento allo snow park di Livigno per incantare con le loro evoluzioni. Sessioni all’alba e al tramonto e dall’elicottero, oltre alla “notturna” di mercoledì 8, sono alcuni egli ingredienti di questo pazzo contest mozzafiato. A tutti gli altri non resta che sognare ( senza imitarli però) a naso all’insù. E a favore di tintarella. www.nineknightssnow.com, www.livigno.eu

A Bormio "Tutti Mat"

- E’ come un rito collettivo di passaggio dall’inverno alla bella stagione. In fondo la neve è acqua e d’estate ritorna tale. E allora perché non mettere insieme le due cose, sci sulla neve e sci d’acqua? Se lo sono chieste a Bormio dove già da 9 anni si celebrano gli ultimi giorni di apertura degli impianti con una gara che è una sorta di carnevale pagano sugli sci. L’appuntamento è per sabato 11 aprile sulle piste di Bormio 2000 dove, per l’occasione viene allestita e scavata una piscina, giù a fine pendio. A che cosa serve? A regalarsi il primo tuffo della stagione, ovviamente ancora sci ai piedi. Cose da pazzi? No, “Pozza di matt”, semmai. Questa è una “gara non gara”: non c’è un cronometro a decretare il vincitore, ma solo la fantasia e l’originalità con cui i concorrenti tentano di superare, grazie allo slancio preso in pista, la “pozza” d’acqua (gelida!), provando a galleggiare sulle acque. Insomma sulla neve come in acqua. Si può concorrere individualmente o in gruppo e in Valtellina si sa, la fantasia è provocazione e ci sono “team” che lavorano anche tutto l’anno per realizzare il loro “prodigio anfibio”, capace di scivolare sulla neve e di non affondare nelle acque. ( Iscrizione 10 – 15 euro www.bormioski.eu)

... Pagina 2/2 ...
Sciare Vintage

Sciare vintage? Sulle Dolomiti si può. Se oggi non potremmo fare a meno di gore tex, vibram ed abbigliamento “tecnico”, non dobbiamo scordare che i nostri antenati si divertivano come e quanto noi, anche senza micro fibre e piuttosto bardati con calzettoni di lana grezza e intabarrati in pantaloni di velluto. O al massimo di fustagno. Per riprovare l’ebbrezza di una tale “armatura”, meglio aprile del gelido inverno, ma tuffarsi per un volta in un “guardaroba” d’antan e uscirne ancora divertiti sugli sci è come raddoppiare l’entusiasmo. E’ così che hanno deciso di dare l’addio alla stagione invernale in Alta Badia: l’11 e il 12 aprile, giornate di “game over” per l’inverno 2015, va in scena lo “Ski carousel”, un vintage party fra i più alti d’Europa. Ma attenzione: la macchina del tempo non agisce solo sul guardaroba, ma anche sull’attrezzatura. Vietati i race carver, abbasso le mescole moderne di plastica. Rispolverate gli sci del nonno: legno senza lamine e tanto cuoio sugli scarponi. Il programma prevede per sabato sera una serie di eventi a tema nei locali a valle. Ogni locale sceglierà il periodo vintage che preferisce. Domenica invece, gli sciatori si cimenteranno in una gara di sci vintage con i pali di bamboo presso la pista La Para, dove è ancora in funzione uno degli ultimi skilift. Con la collaborazione dei rifugi si creerà anche a 2000m un’atmosfera legata allo sci d’altri tempi. E buono curve di slalom, pardon stile Christiania! (www.altabadia.org).

In Valfurva per mano con Deborah

E’ la più grande di tutte: ancora oggi lo sci alpino italiano femminile non ha trovato una campionessa come lei. Molte bravissime atlete - da Karen Putzer e Isolde Kostner ieri, alle sorelle Fanchini oggi - hanno provato a raccoglierne l’eredità. I successi non mancano, ma quello che fa di Deborah Compagnoni la regina dello sci italiano non è solo il suo ricco palmares e il suo curriculum da brivido, ma un mix di grazia, modestia e stile che resta inarrivabile. Signore si nasce, bravi (a volte) si diventa. La campionessa di Valfurva ha sempre il suo cuore a Santa Caterina anche oggi che vive con la famiglia in Veneto. Per questo da 13 anni organizza, a fine stagione, un appuntamento di sci per far beneficienza e stare insieme. Dedicato alla cugina che non c’è più “Sciare per la vita” è un’associazione che Compagnoni ha fondato insieme ad un altro grande dell’ Italsci, il discesista Pietro Vitalini con l’obiettivo di raccogliere fondi per la ricerca scientifica contro le leucemie del bambino. Dal 2002 sono stati raccolti quasi 400mila euro e anche quest’anno si lavora e si scia a favore del Comitato Maria Letizia Verga di Monza, per portare a compimento il progetto “Dai” (www.daicostruiamoloinsieme.it). “Scia con il campione” è l’appuntamento più atteso perché permette a tutti di poter sciare per un’intera giornata con i big dello sci e dello sport. Oltre alla fuoriclasse valtellinese, infatti, sono molti i big del passato e del presente che, anche quest’anno, si daranno appuntamento a Santa Caterina Valfurva, domenica 12 aprile, sulle piste della Sunny valley. La gara, per una volta, è una bella scusa: divisi in squadre, capitanate da un “Pro”, si scia in fila indiana cercando di esser i più veloci fra le porte di un gigante facile facile. In fondo tanti sorrisi e un party alpino a suon di musica e leccornie. (39 euro con skipass, gara e pasto www.sciareperlavita.com).

 Pubblicato da il 03/04/2015 - 2.182 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close