Foto 5 di 12

Le abbazie pił belle d'Italia: benedettine, cistercensi, francescane, olivetane e vallombrosane

4 Vota   

Abbazia di San Galgano, Toscana - A Chiusdino, una trentina di chilometri sud est di Siena, nel grossetano, è arrivato anche Artù. Se non proprio il grande re medievale in persona, di sicuro la sua leggenda con la spada nella roccia. E’ così che a San Galgano, nell’imponente abbazia cistercense di cui oggi si possono ammirare le suggestive mura sgranocchiate dal tempo, c’è proprio una sorella italiana di excalibur: ve la conficcò nella roccia di una cappella circolare sulla vicina altura di Montesiepi una mano leggendaria. La datazione della spada, un robusto modello cruciforme, parla di 1170 e si ricollega alla leggenda di cavalier Galgano, vissuto nella stessa epoca. Fu lui, in seguito ad un sogno, a scegliere questi luoghi per portare avanti la sua vita contemplativa da eremita. L’abbazia, oggi sconsacrata e senza copertura, fu edificata a partire dal 1200. E così il culto tutto bretone di “king Arthur” potrebbe avere invece un’origine “supertuscan”  - © Vignaccia76 - CC BY 3.0 - Wikipedia

 INFO www.comune.chiusdino.siena.it Tel 0577 756 700. Ingresso 3 euro