Cerca Hotel al miglior prezzo

Viaggio nel sud della Thailandia: Phuket e Pee Pee Island

Il Sud della Thailandia si restringe in una stretta striscia di terra fino alla Malesia, a sinistra bagnata dal Golfo del Siam, a destra dall’Oceano Indiano. Su entrambi i lati isolotti e spiagge immerse in acque turchesi e contornati da una vegetazione lussureggiante.

Phuket, la “Perla del Sud”, sicuramente la più famosa e più grande isola thailandese e sogno degli antichi navigatori, offre di volta in volta paesaggi di una bellezza serena oppure selvaggia: la dolce distesa delle palme da cocco, le risaie in cui si possono osservare i bufali thailandesi, gli isolotti che si specchiano nell’acqua cristallina, le foreste di alberi della gomma allineati in lunghe file, le spiagge infinite.

Quando si arriva con l'aereo lo spettacolo degli arcipelaghi di cocuzzoli verdi in aque turchesi quasi stordisce per la bellezza primitiva che emana. Dagli scenari preziosi, nascosti fra le isole calcaree della Baia di Phannga, la costa degrada fino a Krabi, un paradiso ancora inalterato fatto di spiagge bianche e deserte, di acque cristalline e dove l’aria profuma di frangipane. Phuket ha superato la crisi del grande tsunami del 2005 e sta tornando rapidamente il punto di riferimento della Thailandia del Sud.

Pee Pee Island (Phi Phi Island), due ore di traghetto da Phuket, provincia di Krabi, è circondata dalla barriera corallina e offre colline ricoperte di fitta vegetazione tropicale, lunghe spiagge bianche intervallate da coste a picco sul mare, acque color smeraldo. È uno dei quei luoghi fuori dal tempo, anche se avete visto le immagini di Phi Phi Island su centinaia di depliant, anche se vi ritrovate tra chiassosi gruppi di turisti, l'isola mantiene il suo fascino, il suo filo stretto con il vostro io più profondo, e riuscirà comunque a darvi un emozione indescrivibile.
Nelle grotte di Pee Pee Island gli zingari del mare, arrampicati su alti bambù, raccolgono i famosi nidi di rondine, prodotto prelibatissimo noto in tutto il mondo grazie alla cucina cinese.

Nel golfo della Thailandia altri paradisi si susseguono, sulla costa e disseminati in acque turchesi: Pattaya, Rayong, Koh Samui, Koh Phangan e Koh Samet. Qui è possibile fare crociere oppure noleggiare attrezzatura da snorkelling o da immersione e rilassarsi in bagni lunghissimi tra migliaia di pesci colorati e coralli variopinti.
  •  
close