Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Phi Phi

Phi Phi Islands (Pee Pee), in Thailandia tra le spiagge pił belle dell'arcipelago

Pagina 1/2

Se cercate una vacanza esclusiva, in un ambiente favoloso e mare cristallino, allora la vostra meta è la baia di Phang Nga, nella Thailandia meridionale, in quel tratto del mare delle Andamane stretto tra la costa Thailandese e l'isola di Phuket. Al centro, ricoperta da vegetazione lussuregginate si trovano le bellissime Phi Phi Islands, un arcipelago che vi lascerà letteralmente incantati.

L'arcipelago delle isole Phi Phi è composto da due isole principali: Ko Phi Phi Don, l'isola principale e l'unica abitata e Ko Phi Phi Leh (Ko significa isola in tailandese), più piccola e disabitata ma non per questo meno spettacolare della sorella maggiore.

Phi Phi Don è un isola con una forma che ricorda la lettera & un po' deformata, con un sottile istmo sabbioso che congiunge le due estremità opposte, ricoperto di alberghi e hotel di lusso, ma che un tempo vedeva unicamente il villaggio Baan Tonsai, abitato da pescatori musulmani, ora letteralmente inghiottito dall'espansione turistica dell'isola.

Tutto il lato della Ton Sai Bay è costellato di splendide spiagge, tra cui sono da ricordare Hin Khom beach e la splendida Long beach (Had Yao) lungo arenile di sabbie dorate, ottimo per lo snorkeling, specie al largo nel banco corallino di Hin Pae, e con la possibilità di salire con un sentiero ad un magnifico belvedere che vi farà gustare i profili meravigliosi dell'isola con vista fino a Phi Phi Leh che si trova qualche chilometro più a sud.
Altri luoghi dove poter fare dei bagni rilassanti, ma anche delle ottime sessioni di snorkeling e immersioni subacquee si trovano nella parte settentrionale dell'isola come alla spiaggia di Nui rocks o nella Loh Bagao Bay.

... Pagina 2/2 ... Phi Phi Leh è un isola disabitata, dove la natura rimane allo stato vergine. Per visitarla vengono organizzate delle escursioni in barca che partono dall'isola di Don. Le mete più richieste sono la favolosa spiaggia di Maya Bay, impossibile da descrivere l'emozione quando si arriva qui per la prima volta, tra rocce a strapiombo, acqua turchese, e vegetazione lussureggiante che avvolge la baia. Sul lato occidentale dell'isola si trovano la stretta insenatura di Pileh, e la Loh Samah Bay. L'isola è un paradiso anche per gli amanti del birdwatching, mentre di un certo interesse sono anche la caverna dei Viking (Tam Viling) dove si possono ammirare delle pitture rupestri, tra cui una nave che ricorda quelle vichinghe, da cui il nome della grotta.

Nota per il Turista: le isole sono oggi famose per essere state l'ambientazione (Ko Phi Phi Leh) del film "The Beach" con Leonardo di Caprio, in particolare la spiaggia di Maya Bay, oggi meta di numerose escursioni.

Il clima della Thailandia risente del regime monsonico, quindi le piogge e nubi si concentrano nel semestre che va da aprile ad ottobre, mentre il clima diventa decisamente più asciutto nel periodo invernale.In ogni caso, anche in estate, le piogge hanno sempre carattere tropicale, intense ma di breve durata e quindi sprazzi di sole accompagnano sempre anche le giornate più piovose.

In genere per arrivare a Phi Phi Islands si vola sull'aeroporto internazionale di Phuket, che dista una cinquantina di km dalle isole. In alternativa si può volare su Krabi, ma in genere le offerte migliori si hanno su Phuket. Da qui in barca si impiegano circa un paio d'ore di navigazione per raggiungere Phi Phi Don.

 Pubblicato da - 17 Luglio 2013 - © Riproduzione vietata

loading...
close