Cerca Hotel al miglior prezzo

Ko Samet (Koh Samet) il paradiso del golfo di Thailandia

Koh Samet, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Situata a meno di sette chilometri al largo della costa della Provincia di Rayong nella parte orientale del Golfo di Thailandia, l'isola di Koh Samet unisce il fascino di un paradiso tropicale unito alla vicinanza con importanti centri come Bangkok e Pattaya.

Ko Samet è conosciuta fin dall'antichità come un ormeggio sicuro per i naviganti almeno dal XIII secolo. La sua bellezza cristallina era famosa già dal XIX secolo tanto che fu l'ispirazione per uno dei capolavori letterari della Thailandia, opera del più famoso poeta romantico, Sunthorn Phu.

Nel 1970 venne riscoperta dal giovane turismo tailandese in cerca di un fine settimana di ritiro dalla tumultuosa vita di Bangkok. A dispetto del suo stato protetto come parte del Parco Nazionale Khao Laem Ya, l'isola si è sviluppata come una località turistica molto amata sia dai thailandesi che dai viaggiatori stranieri. Più di una dozzina di baie e spiagge forniscono ai visitatori una vasta gamma di scelte a partire dai campeggi, dalle spiagge deserte forniti di bungalow con tutti i comfort moderni e alberghi di ottimo livello per chi adora una vacanza tutta comfort.

Come arrivare a Koh Samet?
Koh Samet Island si trova presso la costa orientale del Golfo di Thailandia, in provincia di Rayong, a circa 200 km da Bangkok. L'isola è lunga circa 7 km, ed ha una larghezza di 3 km. Si trova a circa 6 km al largo della costa di un piccolo villaggio di pescatori chiamato Ban Phe, ma che ora conosce una buon espansione turistica. In Ban Phe, ci sono i moli per tutti i traghetti diretti a Koh Samet. Il viaggio in barca dal Ban Phe impiega circa 40 minuti per giungere sull'isola.

Qual'è il periodo migliore per visitare ko Samet?
La stagione delle piogge è limitata al periodo da maggio a luglio. Ko Samet viene significativamente meno interessata dalle precipitazioni rispetto al resto della Provincia di Rayong, anche se è solo a pochi km offshore. Koh Samet, con il suo micro-clima (il più secco arcipelago della Thailandia) può essere visitato tutto l'anno. Anche durante la stagione delle piogge, Koh Samet ha sostanzialmente meno pioggia rispetto alle altre isole della Thailandia.

Cosa vedere e cosa fare a Koh Samet?
Le spiagge del nord-est dell'isola sono davvero belle e le meglio sviluppate. Mentre ci si sposta a sud, verso la costa orientale le spiagge e le baie diventano meno affollate, ma non per questo meno belle. Le spiagge sulla costa sud-orientale sono meno sviluppate e meno visitate, mentre la costa occidentale è rocciosa, ma possiede una spiaggia molto appartata presso Ao Prao (Paradise Beach), con bungalow resort e una bella vista del tramonto. Nel 2013 Ao prao è stata interessata da un disastro ambientale, con inquinamento dovuto ad una fuoriuscita di petrolio.

Ko Samet e le minuscole isole vicine sono circondate da formazioni coralline in acque poco profonde, che le rendono piacevoli per lo snorkeling. Altri sport acquatici, tra cui vela, parapendio, sci, pesca, possono essere organizzati in una serie di località, conviene chiedere presso le locali reception degli alberghi ed hotel. La bellezza di Koh Samet venne celebrata il 1 ottobre 1981, quando il Dipartimento forestale proclamò il gruppo di isole Khao Laem Ya / Samet un parco nazionale, che comprende anche le isole di Kudi, Kruai, Kham e Plai Tin. Questa mossa ha contribuito a proteggere il patrimonio naturale che è dopotutto, la base dell'economia crescente dell'isola.

Le zone interne collinari offrono una fitta giungla tropicale ricca di faune esotiche come vari tipi di scimmie, numerose specie di uccelli, scoiattoli e serpenti.
I migliori esempi di barriere coralline sono situati al largo della punta meridionale della isola e, in alcuni luoghi lungo la costa orientale, come vicino a Vong Deuang Beach, una delle più popolari spiagge. Diversi stabilimenti a Vong Deuang offrono immersioni ed interessanti escursioni ai vari banchi di reef.
  •  
12 Dicembre 2017 La mostra di Frida Kahlo a Milano, Museo ...

La passione, l’arte, la femminilità, il profondo amore per ...

NOVITA' close