Cerca Hotel al miglior prezzo

Pattaya (Thailandia), vacanza nel peccaminoso paradiso turistico

Pattaya, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Una destinazione balneare internazionalmente nota, Pattaya è una città vibrante per il giorno e per la vita notturna. La sua popolazione è un colorito elenco di nazionalità miste che provengono da lontano e da vicino. Una vasta gamma di attività legate al turismo attendono il piacere dei visitatori, dal semplice relax sulla spiaggia, o prendendo parte attivamente agli sport di terra e di mare o dedicandosi alla visita delle notevoli attrazioni che contraddistinguono la sua regione.

Per arrivare a Pattaya si può volare su Bangkok e noleggiando un'auto spostarsi verso sud, con un tempo di percorrenza di poco più di due ore, oppure arrivare all'aeroporto internazionale di Utaphao che si trova a sud di Pattaya a soli 30 km dalla località turistica.
Il periodo migliore per una vacanza a Pattaya è quello compreso tra i mesi di novembre e aprile, quando il clima si mantiene abbastanza secco, con precipitazioni sporadiche e di breve durata. Il picco delle temperature si raggiunge tra marzo e maggio, con valori medi delle massime di circa 34 °C, mentre le pioggie monsoniche raggungono la massima intensità solitamente nel mese di settembre, ma tutta la piovosità risulta piuttosto elevata nel periodo che va da maggio e ottobre

Con una forma a mezzaluna Pattaya beach si estende per circa 4 chilometri, e la città si adagia lungo la strada che si mantiene parallela alla spiaggia, ospitando una vasta scelta di alberghi (oltre 300 hotels!) ristoranti, bar, grandi magazzini, negozi di souvenir, night club, saune e centri massaggi così come altri luoghi di intrattenimento dove vivere delle serate indimenticabili. A Pattaya si trova sempre qualcosa da fare 24 ore su 24! A nord della spiaggia sono vari mini villaggi e alberghi in una atmosfera più tranquilla.

Cosa vedere a Pattaya?
Tra i visitatori di Pattaya molte delle attività si concentrano sui popolari off-shore che si trovano lungo le piccole isole, dove i turisti possono godere di immersioni subacquee per ammirare i coralli. Troverete pacchetti di escursione presso i principali hotel della città. In alternativa si possono affittare barche sulla Beach Road o a Sud del molo di Pattaya. Sono disponibili diversi tipi di navi .

A circa 600 metri da Pattaya si trova Ko Sak, una piccola isola con una forma di ferro di cavallo rovesciato. Ci sono due spiagge che collegano il nord e il sud dell'isola. Lungo la riva sud si trovano tratti di barriera corallina.

Per gli amanti delle spiagge segnaliamo quella di Hat Jomtien che si trova a soli 4 chilometri da Pattaya. È una località tranquilla, dove sono presenti numerosi alberghi e ristoranti, ed è un ottima alternativa per chi cerca una destinazione più riservata e tranquilla rispetto all'affollatissima Pattaya.

Ko Lan è un'isola che si trova a 7,5 chilometri da Pattaya. Il suo territorio 2 x 5 km offre diversi bianche spiagge sabbiose, come Hat Ta Waen a nord. Questo è il luogo dove la maggior parte dei tour in barca gettano l'ancora per trarre vantaggio dalle bancarelle e i chioschi alimentari lungo la costa. Hat Laem Thian e Hat Samae sono situati a sud ovest mentre Hat Ta Phan è ad ovest dell 'isola. Di fronte Hat Ta Phan si trovano dei rilievi corallini. A sud ci sono alcuni alberghi ed è un altro ottimo sito per vedere le scogliere coralline. I visitatori possono scegliere tra tour con imbarcazioni con il fondo di vetro, snorkeling ed immersioni.

Circa 8 chilometri al largo di Pattaya Beach si trova Ko Khrok, un isola quasi completamente circondata da formazioni rocciose. Una apertura di 100 metri ad est apre un tratto di spiaggia sabbiosa da cui i visitatori possono accedere al mare e godersi lo spettacolo delle barriere coralline sottomarine.

Le Ko Phai lslands si trovano a circa due ore di barca a 23 km da Pattaya. La più grande dei quali è Ko Phai. Tra le altre isole ricordiamo Ko Manwichai, Ko Luam e Ko Klungbadan. La zona è sotto il controllo della Royal Navy tailandese. Tuttavia, i visitatori sono autorizzati a nuotare, fare immersioni o rilassarsi, ma solo durante il giorno. I pernottamenti non sono permessi.
  •  

 Pubblicato da - 15 Dicembre 2012 - Riproduzione vietata

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close