Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Lione

Lione (Lyon): week end nella piccola ville lumière

Pagina 1/2

Lione è una "piccola Parigi", caotica, veloce, spumeggiante, affascinante e a tratti insolente, che sorge alla confluenza di due tra i più graziosi fiumi di Francia, il Rodano e la Saona, e proprio per questa strategica posizione sulle vie fluviali di comunicazione, era già conosciuta al tempo dei romani.

Oggi però Lione non è solamente un nodo importante ed un centro commerciale in crescita, ma anche una città d’arte, di moda e di cultura, testimoniata da una fiorente scena artistica, un bel teatro, una sfilza di musei e monumenti, negozi e superbi, forse i migliori di tutta la Francia, ristoranti di gran classe, degni dei migliori buongustai ed intenditori.

Anche se ordinata in circondari numerati, e suddivisa in quartieri, Lione con i suoi due fiumi, i 28 ponti e le numerose colline può essere complicata da attraversare. Il centro, o Presqu'île, è una sottile striscia di terra dove la Saône il Rodano si incontrano. A ovest si trova Vieux Lyon, a est della Rive Gauche il nuovo quartiere degli affar, La Part-Dieu.

C'è un'influenza fiorentina attorno a Vieux Lyon, sulla collina della Fourviere, ora designato un patrimonio culturale mondiale dell'UNESCO. Le sue strette strade acciottolate pullulano di bistrò e di boutique. Dalla piazza St-Jean, con la sua enorme, cattedrale gotica del 16° secolo e un orologio astrologico, prendete la funicolare (rue de l'Antiquaille) fino al punto di riferimento della Basilica di Notre-Dame de Fourvière, sormontata da torri gemelle. Inoltre, nella città vecchia si trova l'anfiteatro romano.

In centro, il grandioso Place Bellecour, con la sua statua equestre di Luigi XIV, è l'hub della Lione elegante, con grandi appartamenti ed prestigiosi negozi. Oltre all'Hôtel de Ville, l'Opéra National de Lyon è un edificio del 18° secolo con un tetto di vetro aggiunto da Jean Nouvel, che emette un particolare bagliore porpora di notte.

La Croix-Rousse è il centro storico dell’industria della seta di Lione, ora stipato con seducenti negozi e ristoranti, come la Maison des Canuts in rue d'Ivry, che offre una buona introduzione al commercio della seta.

... Pagina 2/2 ... A Lione potrete percorrere 2000 anni di storia nei quartieri che l'Unesco ha inserito nella sua lista dei Patrimoni Mondiali dell'Umanità, alla scoperta dell'architettura dei Romani, fino alle attuali creazioni avanguardiste. Oppure visitare i musei dalle molteplici tematiche: la seta, il cinema, le Belle Arti, la Resistenza, la stampa... a volte con argomenti veramente insoliti come le miniature e gli arredi cinematografici ed i muri dipinti, ubicati in luoghi che testimoniano la ricchezza architettonica di Lione attraverso i secoli. Lione è una città dove si svolge sempre un evento interessante: le biennali della danza e dell'arte contemporanea, l'Opera oppure il Festival delle Notti sonore.

Anche in pieno inverno, la città s'illumina e si anima per la Festa delle Luci, la più grande festa popolare lionese, in cui si associano tradizione e tecnologia d'avanguardia, al servizio della creatività e dell'arte della luce. Lione è il posto giusto se amate lo shopping, e qui potrete farlo in tutta tranquillità, nel cuore della Presqu'île, passeggiando da una piazza all'altra, dai negozi di lusso alle boutique all'ultima moda, oppure entrare negli atelier dei creatori.

Se prevale il vostro lato romantico potete farvi sedurre dalla bellezza tranquilla della notte durante una cena-crociera sulla Saona e sul Rodano fino alla confluenza. Oppure potete provare i nuovi mezzi di trasporto urbani, e prendere una bicicletta "Vélo'V" o un ciclomotore elettrico per viaggiare secondo il vostro ritmo e scoprire gli argini, i parchi e i giardini.

Lione è anche la città giusta se amate gustare tutte le cucine del mondo, dai tradizionali "bouchons" alle originali birrerie, oppure cimentarvi con le deliziose pietanze dei ristoranti famosi. In pratica troverete l'atmosfera allegra di una città del Sud, l'effervescenza di una città inventiva e ricca di fantasia, di una città da vivere in ogni istante.

Non c’è un periodo migliore o privilegiato per visitare Lione, la città possiede tali attrattive da renderla adatta ed interessante ad ogni stagione dell’anno. E’ indubbio però che la stagione primaverile e l’estate, grazie alle lunghe giornate di luce rappresentino il momento che offre più occasioni di scoprire gli angoli più nascosti e veri di questa dinamica città.
In estate Lione può dimostrarsi una città calda e afosa: le massime a luglio ed agosto si posizionano intorno ai 26-28 °C ma possono tranquillamente superare i 30-32 °C, valori da clima mediterraneo. La sua posizione vicina alle Alpi fornisce però un pizzico di instabilità, e spesso l’estate è foriera di temporali, anche intensi, ma in genere di breve durata. In inverno il freddo è tipico delle ore del mattino, con temperature minime intorno agli zero gradi con rischio di gelate. I valori però di giorno tendono a risalire e le temperature medie invernali si mantengono su valori di 3-4 °C sopra zero. Il mese più piovoso dell’anno è maggio, ma le precipitazioni sono abbastanza distribuite in modo equo lungo i vari mesi dell’anno.
loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittà World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close