Cerca Hotel al miglior prezzo

Mare della Galizia: Le Rías Altas, La Ría di Cedeira e La Ría di Ortigueira

Pagina 1/2

Le Rías Altas: Situate al nord della Galizia, si diramano rías piccole di insediamento medioevale e di isolamento secolare, che hanno vissuto della pesca del tonno e del commercio con i paesi baltici. Le loro coste agresti e scoscese si aprono per consentire l'accesso alle placide zone interne dai soavi profili e dagli ondulati arenili. Malgrado l'impetuosità dell'oceano e il vento salato, vi si distendono alcune delle rías galiziane di maggior bellezza, in perfetto stato di conservazione data l'assenza del turismo di massa.

La Ría di Cedeira: Ricevendo le acque del fiume Condomiñas, si estende, in due bracci lambiti dagli arenili di San Isidro ad est, e Vilarrube a sud. Cedeira, situata alla foce del fiume, vive della pesca e della vendita dei frutti di mare, entrambe attività che apportano gli ingredienti indispensabili della sua celebre gastronomia. L'architettura tradizionale con le sue onnipresenti verande bianche popola le sue erte vie, dove si respira aria salmastra. Raccomandata a Santa María del Mar, la chiesa parrocchiale in tardogotico, accoglie un'immagine rinascimentale della Vergine del Parto e un'altra con particolari barocchi della Vergine della Velilla.

Nelle vicinanze di Cedeira, si ergono le suggestive scogliere di Punta Candelaria e, vicinissimo, San Andrés de Teixido. Circondato dalle case in pietra di questo villaggio, ecco spuntare il santuario di San Andrés de Teixido. Luogo di numerose leggende cristiane e pagane, deve essere meta di pellegrinaggio di tutti gli esseri umani in vita visto che, da morti, lo faranno sotto forma animale, ragion per cui nella peregrinazione si fa attenzione a non calpestare nemmeno il più piccolo animaletto, come le formiche. Seguendo il rituale, dopo aver reso omaggio a San Andrés, si deve scendere fino alla costa e nella fonte do Santo che, secondo la leggenda, scaturisce sotto l'altare, si dovrà esprimere un desiderio lanciando una briciola di pane in mare; se la briciola di pane galleggia, il desiderio si avvererà. Statuine meravigliose fatte dagli abitanti con le briciole di pane cotte e dipinte, sono il souvenir più tipico del villaggio.

Lungo la strada che unisce questi due villaggi, vi è la deviazione verso O Curro da Capelada, dove si celebra, l'ultima domenica di giugno, A Rapa das Bestas, una festa tradizionale che affonda le proprie radici nella preistoria. In un'atmosfera festiva, i cavalli allo stato semibrado della Serra da Capelada vengono portati in branco verso i recinti dove verranno marchiati e si taglierà loro le crini. Allorquando vengono lasciati di nuovo in libertà, ha inizio la festa a base di vino e polpo.

La Ría di Ortigueira: Dalla ría di Cedeira, le scogliere si susseguono indomite fino a giungere alla ría di Ortigueira. Il belvedere di Vixía de Herbeira è un colle naturale di enorme bellezza, dal quale si gode la vista dei 624 metri di scogliere più alte d'Europa.

... Pagina 2/2 ... Capo Ortegal e punta Estaca de Bares, le due vedette più settentrionali della penisola, segnano i limiti di questa ría. Il suo profilo esteso è delimitato dalla Serra da Capelada, a ovest, e dalla Serra Faladoira, dirimpetto. Un placido ambiente maremmano raccoglie, nel suo interno, le acque dei fiumi Mera e Baleo.

Situato quasi in mare aperto, si erge il villaggio di pescatori di Cariño. Circondata da imponenti scogliere, la sabbia della sua spiaggia pare ancor più lucente. Il passato celtico del villaggio di Ortigueira è ravvisabile nei balli popolari e nelle numerose fortificazioni rinvenute. Dedita all'allevamento di bestiame e alla pesca, vanta meravigliosi edifici nel quartiere O Ponto, dall'architettura modernista e dalla melanconia di coloro ritornati a vivere in Spagna dopo aver fatto fortuna in America.

La parte a nord della penisola, Estaca de Bares, con il vecchio faro, il primo parco eolico del
Paese e un osservatorio di uccelli migratori, costituisce un confine magnifico della ría, annoverata tra quelle più belle della geografia galiziana. Foto cortesia: Concello de Ortigueira

Fonte: Ufficio Spagnolo del Turismo
Milano 02/72004617 - Roma 06/6783106
Visita Spain.info
 

01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittà World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close