Cerca Hotel al miglior prezzo

I laghi pił belli del mondo

In linea di massima, nessuno di noi sa quanti siano esattamente i laghi sulla Terra.
Fino a pochi anni fa non lo sapevano nemmeno gli scienziati. C’erano solo delle ipotesi mai verificate, anche perché la grande maggioranza degli specchi d’acqua si trovano in zone non popolate dall’essere umano, e per questo particolarmente difficili da censire.
È stato solo con l’ausilio delle immagini satellitari che gli studiosi sono riusciti a stabilire un numero piuttosto esatto dei laghi del nostro pianeta: sono 117 milioni, come dimostra una ricerca pubblicato sulla rivista Geophysical Research Letters.
Il numero è impressionante e considera gli specchi d’acqua delle più svariate forme e dimensioni.

Va da sé che stilare una classifica esaustiva e oggettiva della bellezza di così tanti laghi è impossibile, ma ci è piaciuta l’idea di presentare, tra quelli accessibili al turismo, una lista dei laghi più belli del mondo.

Alcuni di questi devono la propria fama al paesaggio che li circonda, altri al clima, mentre altri ancora sono nati in seguito all’intervento dell’uomo sul territorio.
Inseriamo nella nostra lista simbolicamente un solo lago italiano, ma sono molti quelli che meriterebbero di essere citati. Per approfondimenti rimandiamo alla lettura del nostro articolo sui laghi più belli d'Italia, mentre altri link li riportiamo nell’ultimo paragrafo di questo articolo.

Lago di Como - Italia


Già alcune riviste specializzate di settore avevano proposto qualche anno fa il Lago di Como come il più bello al mondo tenendo conto di diversi fattori turistici: paesaggio, servizi, pulizia e qualità delle acque, le splendide ville storiche che vi si affacciano, intrattenimento e molto altro.
Situato in Lombardia ai piedi delle Alpi, è il lago italiano più profondo e ha uno sviluppo costiero di oltre 170 km, suddiviso sui tre rami principali che determinano la caratteristica forma a Y rovesciata.
In estate i turisti si godono le spiagge del Lago di Como aperte alla balneazione, ma durante tutto l’anno merita una visita per l’ambiente rilassato e la bellezza del territorio nel quale è inserito.

Lago Nakuru - Kenya


Il Lago Nakuru è il paradiso dei fotografi durante il safari. A volte, durante lo spostamento dei turisti tra l’Amboseli e il Masai Mara National Park, gli operatori propongono una deviazione per una visita al piccolo parco nazionale che prende il nome dal Lake Nakuru. Ne vale assolutamente la pena.
Qui vive una folta colonia di pellicani e soprattutto di fenicotteri rosa, sempre fotogenici a tutte le latitudini, ed è qui che arrivano ad abbeverarsi anche tanti animali della savana: rinoceronti, elefanti, bufali, giraffe, gazzelle e tanti altri esemplari.

Maligne Lake - Canada


Nello stato dell’Alberta, immerso nella natura mozzafiato dello Jasper National Park, è il secondo lago glaciale più grande delle Canadian Rockies, le Montagne Rocciose Canadesi.
Nelle sue acque azzurre si pesca, si fanno escursioni in barca e si raggiunge in canoa e kayak la pittoresca Spirit Island, mentre attorno al lago si può girare in mountain bike o percorrere i 44 km dello Skyline Trail, che parte proprio dal Maligne Lake e termina nei pressi della cittadina di Jasper.

Crater Lake - Stati Uniti


Nella zona sud-occidentale dell’Oregon, all’interno del Crater Lake National Park, questo suggestivo lago ha un’evidente origine vulcanica, come suggerisce anche il nome.
In effetti è nato proprio all’interno del cratere di un antico vulcano e colpisce per il paesaggio davvero impressionante che lo abbraccia.
Qui i visitatori possono guidare sulla Rim Drive, una strada panoramica lunga 33 miglia (53 km) che lo circonda, considerata una delle più spettacolari national parks roads degli Stati Uniti. Causa neve, è solitamente chiusa nei mesi invernali a partire da novembre.
Attorno al lago si può fare trekking o pernottare in uno dei lodge presenti, ma anche visitare il vulcano dall’interno, partecipando a un tour in battello fino a Wizard Island, isoletta che è in realtà la punta di un vulcano sommerso che emerge per 233 metri dal livello dell’acqua (e 762 metri dal fondo del lago). Infatti il Crater Lake è anche uno dei 10 laghi più profondi del mondo!

Lake McKenzie - Australia


Si trova al centro di Fraser Island, isola di sabbia dello stato del Queensland, circa 250 km a nord di Brisbane.
Il Lake McKenzie (o Boorangoora) è popolare tra i turisti che visitano Fraser Island per il colore delle sue acque, che non hanno niente da invidiare ai colori cristallini dei Caraibi.
Lungo appena 1200 metri e largo non più di 930 metri, vanta anche diverse spiagge di silice bianca davvero spettacolari, meta delle escursioni diurne dei viaggiatori, che amano fare il bagno nelle calde acque del lago.

Lago Titicaca - Perù e Bolivia


L’enorme Lago Titicaca ha una superficie di (8.330 km² e si trova al confine tra Perù e Bolivia, Paesi sui quali corrono le sue sponde.
Detiene il primato mondiale di lago navigabile alla maggiore altitudine (sorge infatti a 3812 metri s.l.m.) ed è anche nella Top 20 dei laghi più grandi del mondo.
Geologicamente è formato da due bacini idrici, chiamati rispettivamente Chucuito (a nord) e Huiñaymarca (a sud) divisi da uno stretto (Estrecho de Tiquina). Una barca per il trasporto passeggeri attraversa lo stretto collegando le due rive.
Per i turisti, oltre alla bellezza del passaggio e ai tanti paesini sorti lungo le sue sponde, vale la pena anche partecipare a un’escursione all’isola di Taquile (o Intika in lingua quechua), sul lato peruviano, dove sono ancora visibili alcune rovine dell’epoca dell’Impero Inca.

Laghi di Plitvice - Croazia


Il Parco Nazionale dei Laghi di Plitvice si trova tra le montagne di Lička Plješivica, dove si estende per 33.000 ettari, in un territorio caratterizzato da foreste e corsi d'acqua.
Non stupisce che questa sia una delle mete più visitate della Croazia (tanto da esserci reali problemi di sovraffollamento); la bellezza di questo luogo è tale da essere iscritto nella lista del Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO dal 1979.
Nello specifico, due grandi fiumi alimentano 16 laghetti collegati tra loro da piccole cascate che danno vita a uno scenario suggestivo, da viver con escursioni a piedi nella natura o partecipando ai tour in battello sul Lago Kozjak.

Lago Wakatipu - Nuova Zelanda


Nella South Island della Nuova Zelanda questo lago di origine glaciale è famoso nel mondo per la sua collocazione geografica; è infatti incastonato tra le vette frastagliate delle Remarkables, la catena montuosa che corre lungo la sua sponda sud-orientale.
Il Lake Wakatipu è molto popolare per il turismo d'avventura, sia tra chi pratica parapendio che il bungee jumping, mentre chi cerca un’esperienza meno estrema può godersi il piacere di una gita su un battello d’epoca a vapore.
Sulla riva orientale del lago sorge la cittadina di Queenstown, centro di riferimento in una regione nota anche per i suoi vigneti e le storiche miniere.

Lago Kawaguchi - Giappone


La fama del Lago Kawaguchi è dovuta principalmente al riflesso sulle sue acque del Monte Fuji, eterno simbolo del Giappone.
Si trova all’interno del Parco Nazionale Fuji-Hakone-Izu ed è il più famoso nella Regione dei cinque laghi, alla base settentrionale del vulcano, a un’altitudine di circa 800 metri s.l.m.
Lo scorcio classico con la cima innevata del Monte Fuji sullo sfondo è visibile lungo le sponde settentrionali del lago, dove in primavera la vista è arricchita dalla presenza dei ciliegi in fiore.
Per il resto, a volte le nuvole o la foschia estiva possono in parte nascondere la cima del vulcano, rovinando così lo spettacolo; per una migliore visibilità conviene tentare al mattino presto o verso sera, evitando così anche l’increspatura dell’acqua data delle imbarcazioni dei turisti.

Lago dei Quattro Cantoni - Svizzera


Il Lago dei Quattro Cantoni (Vierwaldstättersee, in tedesco) è detto anche Lago di Lucerna e si trova nel centro della Svizzera, dove si estende per 114 km² con una forma irregolare che si inoltra in un splendido paesaggio tra le valli alpine.
Sulle sue sponde sorgono numerosi paesi, molti dei quali sono storicamente significativi per la nascita della Confederazione Elvetica; siamo infatti nei luoghi di Gugliemo Tell.
Meta turistica estiva, il lago sin presta alla pratica di sport acquatici, gite in battello, sentieri ed escursioni sulle montagne; in inverno, invece, è meta di soggiorno per i frequentatori dei comprensori sciistici nelle immediate vicinanze.

Altri laghi nel mondo


La lista dei 10 laghi più belli del mondo è frutto di considerazioni in ottica turistica, ma è chiaro che sono tanti altri quelli che sarebbero potuti comparire nella nostra classifica.
Tra questi meriterebbero di essere citati i laghi più belli delle Alpi e, nello specifico, i laghi delle Dolomiti.
Allargando l’orizzonte al nostro continente, i laghi più spettacolari d’Europa offrono scenari davvero suggestivi dalla Finlandia alla Slovenia (in foto il lago di Bled), ma anche paesaggi surreali come nel caso del Lago Myvatn, in Islanda.
Al di fuori dell’Europa, segnaliamo il Dove Lake in Tasmania (Australia), il Lago Pichola in India (di origine artificiale), il Lake Tahoe negli Stati Uniti, il Peyto Lake in Canada, la Laguna Colorada in Bolivia, l’impressionante Jellyfish Lake a Palau (pieno di meduse), o ancora il Lago de Atitlán in Guatemala, circondato dai vulcani.
  •  
06 Aprile 2020 Scandola, Corsica: escursioni in mare nella ...

Chi l’ha vista ha detto che assomiglia moltissimo all’idea ...

NOVITA' close