Cerca Hotel al miglior prezzo

Dove andare a Pasqua in Italia, le mete da visitare

Con la primavera arriva anche la Pasqua ed è come sempre il momento di pensare a qualche bel giro da fare per ricaricare le batterie. Se per le famiglie ci sono parecchi spunti per una Pasqua con i bambini, alcuni possono permettersi di trascorrere le vacanze di Pasqua al caldo in qualche meta esotica, mentre tanti altri optano per una gita più breve nella nostra comunque splendida Italia.
Non c'è che l'imbarazzo della scelta: da nord a sud, isole comprese, il Belpaese è da sempre un luogo ideale per scoprire paesaggi, gastronomia e attrazioni uniche. E se poi volete limitarvi alla pasquetta, qui trovate alcune idee per la gita del Lunedì dell'Angelo.

Dove andare per Pasqua, dunque? Ecco un po' di idee tra le quali scegliere.

Per chi ama il vino: Trentino-Alto Adige e Lombardia


Attività simili in luoghi completamente diversi tra loro. Per l'occasione proponiamo un itinerario sulla Strada del Vino dell'Alto Adige: un percorso di 60 km da Bolzano a Ora, in strada ma anche a tavola, per scoprire le bellezze del luogo e le specialità del territorio, visitando chiese e castelli, fermandosi di tanto in tanto ad assaggiare gli immancabili Knödel (canederli) nei ristoranti o un bicchiere di Gewürztraminer nelle migliori enoteche.

Se preferite la pianura, o se semplicemente l'Alto Adige è un po' fuori mano, potete sempre optare per un l'analogo Tour sulla Strada del Vino Franciacorta. Il paesaggio è meno spettacolare, ma per 90 km nella provincia di Brescia, toccando anche le sponde del Lago d'Iseo, potete fare il pieno di casonsei, risotti e formaggi, annaffiati con abbondante Franciacorta DOCG.

Borghi, terme e benessere in Emilia-Romagna


Una regione che da sempre fa del viver bene e dei piaceri della vita il proprio modo di essere.
La zona collinare e appenninica ospita molti borghi e castelli medievali, ottimi per trascorrere qualche giornata piacevole lontano dal traffico delle grandi città. Pensiamo ad esempio alla splendida Brisighella, immersa tra le colline sopra Faenza. Prendetevi una giornata per godervi il suo stabilimento termale, ottimo per chi vuole abbinare il piacere di una visita al paese al benessere generato dalla cura del proprio corpo.
Del resto, in questa zona sono tanti gli stabilimenti di questo tipo: tra i più importanti della zona romagnola ci sono quelli di Riolo Terme, Castrocaro Terme e Bagno di Romagna, ma trovate l'elenco completo nel nostro canale dedicato alle terme in Emilia-Romagna.

Se cercate qualcosa di più dinamico, allora forse è il caso di pesare a quelle mete scoprire da soli o con i bambini, con il cane o quando piove; per questo, rimandiamo al nostro articolo sulle gite fuori porta in Emilia-Romagna.

Viaggio nel Centro Italia: non solo terme


È vero, l'Italia centrale è particolarmente ricca di località termali davvero irresistibili. In tanti però durante le vacanze di Pasqua scelgono di fare un giro in Toscana a Saturnia o ai bagni liberi di Petriolo e per questo l'affollamento può essere davvero un problema. Scegliete allora qualcosa di più tranquillo: un giro in una splendida cittadina come Lucca o Cortona, una passeggiata per le strade di Collodi (PT) sulle tracce di Pinocchio, oppure immergetevi nella storia e nella natura visitando il Parco Archeologico di Baratti e Populonia, a pochi passi dalla spiaggia del Golfo di Baratti.

Se invece optate per il Lazio, programmate un giro a Calcata, in provincia di Viterbo: è un piccolo borgo scavato nella roccia, particolarmente fotogenico, che ricorda vagamente Matera.
Sempre in regione, il borgo abbandonato di Monterano, in provincia di Roma, è un luogo assai suggestivo dove il tempo sembra essersi fermato due secoli fa.
Se l'idea vi stuzzica, organizzate il vostro viaggio scegliendo tra i borghi più belli del Lazio.

In Umbria proponiamo un itinerario tra borghi e natura: prendete l'auto e partite per un viaggio sul Lago Trasimeno, il quarto per estensione in Italia.
Sulle sue rive paesini, chiese, spiaggette e castelli si susseguono dando vita a un interessantissimo itinerario da compiere in più tappe, prendendosi il tempo di scoprire le tradizioni, la gastronomia e la vita in questo territorio della provincia di Perugia.

In Abruzzo, invece, i fotografi amano visitare il borgo di Scanno, che si presta particolarmente agli scatti artistici e paesaggistici. Tuttavia, se preferite immergervi nella natura, vi consigliamo di concedervi una giornata nella Riserva Naturale dei Calanchi di Atri (TE) oppure nella Riserva Naturale di Zompo lo Schioppo, nel territorio del comune di Morino (AQ).
Trovate maggiori informazioni al riguardo nel nostro articolo dedicato alle gite fuori porta in Abruzzo.

Pasqua al Sud (e isole)


Terra di tradizioni antiche, il sud italiano in generale è sempre particolarmente orgoglioso di festeggiare le ricorrenze religiose. Durante la Pasqua, infatti, sono molte le località che organizzano processioni e riti dedicati: se siete interessati a parteciparvi, in questo articolo abbiamo raccolto informazioni sulle principali celebrazioni della Settimana Santa in Italia.

L'unica metropoli che scegliamo di inserire tra le proposte per la Pasqua è Napoli. Una delle città più belle d'Italia, ricca di contrasti e cultura, con l'arrivo della primavera si risveglia e dà il meglio di sé. Fate un giro ai Quartieri Spagnoli, visitate la chiesa di San Gregorio Armeno e le Catacombe di San Gennaro, attraversate Piazza del Plebiscito e abbandonatevi sul lungomare; il capoluogo campano ha una quantità enorme di scorci e punti d'interesse, spesso sconosciuti ai più.
Da Napoli potete inoltre intraprendere un viaggio particolare, dove il protagonista indiretto è l'eterno Vesuvio.
Dalla Reggia di Portici a Villa Campolieto, attraverso il cosiddetto Miglio d'Oro, si può ammirare un patrimonio storico e architettonico davvero notevole, compiendo il tour delle ville vesuviane più belle, tra le campagne e i paesi del territorio napoletano.

In attesa che arrivi l'estate e ci si possa stendere sulle spiagge più belle della Sicilia, è doveroso visitare anche gli angoli meno battuti e gustarsi i sapori di questa regione davvero speciale.
Per il nord abbiamo parlato della Franciacorta e dei vini altoatesini, dunque qui non possiamo esimerci dal proporvi un itinerario sulla Strada del Vino dell'Etna, un viaggio culturale ed enogastronomico tra le eccellenze del territorio che ha nel più alto vulcano italiano il suo punto di riferimento.
Certamente la provincia di Catania è splendida, ma se siete alla ricerca di qualche idea che possa coinvolgere tutta la famiglia, allora ve ne suggeriamo qualcuna nel nostro articolo sulle gite fuori porta in Sicilia.

Concludiamo la panoramica di consigli sulle vacanze di Pasqua spostandoci in Sardegna, una terra tanto meravigliosa e frequentata in estate, quanto ammantata di mistero per la sua storia. È solo qui che si trovano i nuraghi, monumenti megalitici che da millenni resistono alle intemperie e alle teorie degli studiosi sulla loro esatta funzione. Ecco allora che un viaggio nell'entroterra dell'isola alla scoperta dei nuraghi più belli della Sardegna è davvero un'ottima idea per una vacanza fuori stagione.

Leggi anche i ns suggerimenti su dove andare a Pasqua al caldo.
  •