Cerca Hotel al miglior prezzo

I punti panoramici pił belli di Barcellona, dove vedere la cittą dall'alto

Pagina 1/2

Non c’è niente da fare, i selfie fatti come Dio comanda contano. La qualità, un sorriso smagliante e soprattutto la location sono i tre must per uno scatto riuscito e, grazie ai quali, ottenere più “mi piace” o cuoricini - nel caso di instagram - possibili. Detto questo, i miei consigli sono i seguenti: munitevi di un buon apparecchio tecnologico che sforni fotogrammi da almeno 15mpx l’uno, fatevi lo sbiancamento dentale e, per ultimo ma non meno importante, scegliete bene il DOVE.

Nel caso di Barcellona, l’imbarazzo della scelta è assicurato, tutto dipende dal risultato che vorrete ottenere. Nella maggior parte dei casi i luoghi panoramici, dai quali potersi vantare coi capelli al vento, sono i più gettonati e, da sempre, i più ricercati.

In cima alla classifica troviamo il Tibidabo che padroneggia incontrastato con i suoi 500mt d’altezza rispetto al livello del mare. Qui, non solo troverete uno dei panorami più mozzafiato della città ma, tra un click e un altro potrete intrattenervi visitando la chiesa del Sacro Cuore e se avete bimbi, divertirvi con loro grazie alle tante attrazioni infantili che circondano la zona collinare.
Lì vicino, 60 mt più in alto rispetto alla cima del Tibidabo, si trova la Torre di Collserola, disegnata dal prestigioso architetto Norman Foster e inaugurata nel 1992. Nello specifico è un’enorme torre di telecomunicazioni che, con i suoi 288 mt di altezza si aggiudica il primo posto tra gli edifici più alti della città. É composta da 13 piani ma quello che vi interessa è senza dubbio il decimo, dove troverete una piattaforma panoramica grazie alla quale potrete godere di una vista 360º.

Sempre in zona si trova il famoso Mirablau, un ristorante-pub diventato ormai un classico delle notti barcellonesi. Offre un menù molto vario di tapas, panini caldi e freddi e piatti vari ad un prezzo accessibilissimo. Immaginatevi la scena: voi, due calici di vino, qualche tapas tipica spagnola e tutta la città ai vostri piedi ed ecco il selfie perfetto. Questo scatenerà quella sana e giustificata invidia grazie alla quale pioveranno cuoricini d’approvazione e amore.

Se volete fare quelli appassionati di storia dirigetevi invece, da bravi esploratori quali siete, al Turó de la Rovira. E’ uno spazio che, attraverso i resti di una postazione antiaerea costruita allo scopo di difendere la città dagli attacchi fascisti, ci racconta qualche spezzone della guerra civile spagnola. Inoltre, visto che le rovine si trovano in cima ad una zona collinare a 260 mt sopra il livello del mare, da lassù potrete vedere un’altra faccia, stile cartolina, della città.

Se preferite dunque le zone in collina, il verde e l’aria pulita ma siete dei pigroni e non vi va di allontanarvi troppo dal centro storico, optate per il Montjuïc. Qui i piani B sono diversi. La parte più alta della montagna è presidiata dal Castello dall’omonimo nome dal quale faticherete a vedere la linea di confine tra il mare e il cielo.

C’è poi l’opzione MNAC (museo nazionale d’arte della Catalunya) dove, dall’alto della sua imponente scalinata (foto sopra), potrete fotografarvi utilizzando come sfondo la Sagrada Familia, l’Arena o la Torre Agbar...spetta a voi decidere l’inquadratura migliore, sappiate che sarà comunque un trionfo. Infine troviamo la Caseta del Migdia, un posticino grazioso in cui, non solo avrete occasione di rinfocillarvi ma anche e soprattutto di godere di un po’ di quiete sensoriale di fronte ad un panorama inusuale e affascinante ovvero il porto commerciale della città.

... Pagina 2/2 ...
Se avete poco tempo a disposizione e quello che cercate è una visita rapida e indolore ma che conservi comunque tutto il fascino e le caratteristiche che non possono mancare in un panorama che si rispetti, andate al centro commerciale El Corte Inglés di Piazza Catalunya, prendete l’ascensore direzione nono piano e... sorpresaaaa! Una magnifica vista dall’alto della piazza più famosa della città e di tutto il centro che la circonda.

Un altro centro commerciale che si presta a luogo panoramico è senza dubbio quello de las Arenas. Oltre ad essere protagonista di un passato alquanto unico, visto che è l’unica arena al mondo divenuta centro per lo shopping di massa, possiede anche una terrazza circolare (foto sopra) dalla quale è possibile studiare la città nei suoi vari punti cardinali.

Se volete fare quelli che “chissenefrega di pagare 20 euro per un semplice cocktail” allora non fatevi mancare una breve ma intensa capatina all’hotel di lusso W Barcelona. Per rendervi l’idea: è una struttura turistica creata a immagine e somiglianza di una gigantesca vela, è fatto di specchi e sta al livello del mare, nel quartiere della barceloneta. Il bar si trova all’ultimo piano e da lì vi sentirete come dei delfini in mezzo all’oceano, come uno che ha vinto la lotteria. Altro posticino delizioso e romantico è il ristorante Torre d’Alta Mar che si trova sempre nel quartiere della barceloneta a pochi passi dall’hotel W.

Farete delle foto spettacolari anche dai classici ma non meno interessanti punti panoramici modernisti come per esempio dall’alto del Parque Güell (vedi foto), dalla terrazza della casa Pedrera o dalla torre della Sagrada Familia.

Non dimenticate invece che se volete immortalare le famose Ramblas potrete farlo senza colpo ferire salendo sul Mirador de Colombo - statua dedicata a Colombo - o dalla terrazza della chiesa Santa Maria del Pi, tutti e due in pieno barrio gotico, ovvero centro storico.

 Pubblicato da il 05/01/2016 - - ® Riproduzione vietata

close