Foto 3 di 10

Francia insolita: luoghi poco conosciuti ma molto suggestivi

4 Vota   

La vallée du Queyras (Alpes du sud) - Una riserva naturale immersa in una piccola valle, quella di Queyras, tra le gole del Guil ed i picchi del Briançon. La riserva si estende per 2300 ettari situati ad una altezza di 1800-3300 metri sul livello del mare ai piedi del Monviso vicino al comune di Ristolas nel dipartimento delle Alte Alpi della regione della Provenza-Alpi-Costa Azzurra. Sono oltre 800 le specie di piante che arricchiscono la flora alpina visibile e tante anche le tipologie di animali da osservare, dalle pernici bianche alle aquile reali passando dalle Salamandre di Lanza. La valle è rimasta isolata per secoli, fino a quando, nel 1855 è stato aperto il "percorso Guil" che ne ha reso possibile l'accesso. Per questo la ricchezza che offre, espressa anche da villaggi caratteristici come Ceillac, Arvieux, Château-Queyras, Ville-Vieille, Molines, San Veran, Needles, Abriès è così unica. Nel 1977 la vallata e la riserva hanno ottenuto la qualifica di Parco Regionale. Ovviamente nella valle è anche possibile sciare. Le piste da sci di fondo si snodano per oltre 100 km collegando i vari villaggi. Estremamente caratteristiche sono le "fustes", le case di legno divenute rari a causa degli incendi, ancora visibili a Molines e a San Veran, dove una di loro è stata trasformata in museo - © Francois Roux / Shutterstock.com