Foto 2 di 10

Francia insolita: luoghi poco conosciuti ma molto suggestivi

4 Vota   

Ocres de Roussillon - I colori dell'ocra, con le loro sfumature intense, sono protagoniste dei sentieri dell'Ocra che nell'area di Luberon, uno degli angoli più suggestivi della Provenza, offrono ai turisti l'opportunità si scoprire interessanti curiosità sulla geologia, la storia e la flora del territorio. Due sono i percorsi proposti, da 30 e 60 minuti. La magia dei depositi calcarei accumulati da milioni di anni, convertiti in sabbia color ocra dalle piogge torrenziali racconta tanto del passato. L'ocra era utilizzata per fissare sulla pietra i primi racconti espressi dalle pitture rupestri poi, durante la Rivoluzione venne commercializzata per le sue proprietà di colorante naturale. Il Conservatorio di ocre e colori situato nella ex fabbrica Mathieu fondata nel 1920, è a disposizione per visite guidate finalizzate a illustrare il processo di estrazione e lavorazione dell'ocra. I sentieri sono aperti tutti i giorni dalla fine di febbraio al 31 dicembre in orari diversi in base alla stagione. Il biglietto costa 2,50 euro a persona (ridotti 2 euro). I bambini fino ai 10 anni entrano gratuitamente. Le visite al conservatorio sono libere da marzo a novembre e guidate durante l'inverno, su prenotazione. L'accesso combinato con sentiero e visita al conservatorio costa 7 euro. L'ingresso è da Place de la Poste nel comune di Roussillon. Tel. : 04 90 05 60 25, www.roussillon-provence.com - © Luboslav Tiles / Shutterstock.com