Foto 6 di 10

Francia insolita: luoghi poco conosciuti ma molto suggestivi

5 Vota   

Saint Valéry sur Somme (estuaire de la Somme) - E' lì, a Saint-Valery-sur-Somme, che il canale della Somme, dall'omonimo dipartimento situato nella regione della Piccardia, sfocia nella Manica. Il bordo dai caratteri medievali conserva un autentico quartiere di marinai. Le sue strade sono state percorse da personaggi storici come Guglielmo il Conquistatore e Giovanna d'Arco, quando, prigioniera degli inglesi, le attraversò nel 1430. Le origini di Saint-Valery si perdono nella notte dei tempi. La sua posizione è stata da sempre sfruttata per la vicinanza dei canali. Sicuramente nel borgo sono passati i galli, e poi i romani ed infine i franchi. Nel 611 il monaco Gualaric, nome modificato nel tempo in Valery, originario dell'Irlanda e discepolo di San Colombano, scelse di fermarsi sul promontorio di Leuconaus dove venne costruito il primo monastero trasformato poi in abazia nel 627. Il corpo del santo è sepolto lì. Nei secoli a venire, i saccheggi dei vichinghi portarono l'abbazia in uno stato di abbandono poi recuperato grazie all'attenzione riservata da Guglielmo il Conquistatore che da Saint Valery parti alla conquista dell'Inghilterra ed in seguito da Riccardo Cuor di Leone. Chi si ferma a Saint Valery non può fare a meno di assaggiare la carne di agnello, i gamberetti ed altre specialità gastronomiche offerte dai ristoranti e dai tanti chioschi - © MAC1 / Shutterstock.com