Cerca Hotel al miglior prezzo

Bertiolo (Friuli): cosa vedere e cosa fare

Bertiolo, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Sede di una storica Festa del Vino, la cittadina di Bertiolo - in provincia di Udine - racchiude un patrimonio di tradizioni e culture emblematiche del Friuli-Venezia Giulia.

Cenni di Storia

Le prime informazioni storiche relative alla località risalgono all'epoca di Giulio Cesare, e fanno ipotizzare che qui sorgessero accampamenti stabili di legioni romane a cavallo dell'antica via Postumia - la Stradalta - che collegava l'Illirico con Roma.

Nel corso delle invasioni ungare, la stessa via Postumia venne ribattezzata strata hungarorum, a testimonianza del gran numero di assedi che si verificarono nel IX e nel X secolo. Fu proprio a causa di tali eventi che videro la luce le cortine, sistemi difensivi che avevano lo scopo di proteggere il paese: una era interna, mentre l'altra era esterna ed era rappresentata da un fossato che attorniava il centro abitato.

Cosa vedere a Bertiolo

Tra i luoghi di culto che meritano di essere ammirati da vicino a Bertiolo si segnala la chiesa parrocchiale intitolata a San Martino Vescovo di Tours, che risale al Settecento e che fu costruita nello stesso punto in cui in precedenza sorgeva un altro edificio sacro, del quale è stata mantenuta la piccola abside: un quadro del Politi e un affresco del francese Loche sono due tra le testimonianze artistiche più preziose di questo monumento, insieme con una pala del Rosario di Pavona e con le vetrate di Arrigo Poz.

Sul piano storico, vanta un notevole valore anche la Chiesetta della Santissima Trinità, la più antica del territorio, edificata con tutta probabilità sulle rovine di un piccolo tempio romano che era intitolato a Beleno, una divinità celtica.

Infine, sempre rimanendo in tema di architetture religiose, ecco il Santuario della Beata Vergine di Screncis, che secondo la leggenda è stato costruito in corrispondenza di un infossamento del terreno in cui un pastore vide l'immagine della Madonna con il bambino, per poi portarla nella chiesa parrocchiale del paese e ritrovarla, il giorno dopo, di nuovo nel punto in cui l'immagine era stata trovata.

Per chi ama le passeggiate in mezzo alla natura, nella frazione di Sterpo ci si può godere una camminata rilassante sulle rive del fiume Stella, dove si può ammirare da vicino il paesaggio naturalistico che caratterizza la Bassa Friulana, per poi fermarsi in una trattoria e apprezzare i piatti locali, dai tagliolini con la trota salmonata di Sterpo agli gnocchi di patate con lo speck di Sauris.

Eventi, feste e manifestazioni

Ogni anno a Bertiolo nel mese di marzo va in scena la Festa del Vino, in occasione della ricorrenza religiosa della celebrazione di San Giuseppe. L'appuntamento ha una storia piuttosto lunga, visto che è stato inaugurato nel 1950, e nel corso degli anni ha subìto modifiche per adeguarsi ai gusti del pubblico. All'inizio, per esempio, la festa si svolgeva nella seconda settimana di settembre e corrispondeva al Perdon de la Madone, in occasione dell'ottavario della Madonna di Screncis: in questa circostanza, tutti gli emigranti facevano ritorno dall'estero per prendervi parte. Nella prima metà degli anni Ottanta è stata inaugurata la Mostra concorso vini DOC, a cui prendono parte aziende di tutti i consorzi per la tutela dei vini DOC Friuli. Peculiarità dell'evento è l'allestimento di chioschi dedicati alla mescita del vino e di stand che espongono i prodotti alimentari del posto.

Tra le altre manifestazioni che attirano l'attenzione della cittadinanza di Bertiolo si segnalano anche la festa degli anziani, la festa delle rose di Sterpo e la mostra ornitologica e canina, in programma ad agosto.

Come arrivare a Bertiolo

Per giungere in auto è necessario, provenendo da Venezia, usare l'Autostrada A4 in direzione Trieste, uscire a Latisana e seguire le indicazioni per Codroipo; provenendo dalla Slovenia e dalla Croazia, invece, occorre prendere l'Autostrada A4 in direzione Venezia e uscire a Palmanova, per poi continuare lungo la SS 252. Chi preferisce usare i mezzi pubblici può sfruttare la linea ferroviaria che collega Venezia a Udine, con fermata dei treni a Codroipo, dalla cui stazione partono i bus di linea della compagnia Saf.
  •  

 Pubblicato da - 27 Febbraio 2017 - Riproduzione vietata

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close