Cerca Hotel al miglior prezzo

Propriano, una vacanza di mare nel golfo di Valico

Propriano, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

A circa metà strada tra Ajaccio e Bonifacio, si apre il golfo di Valico, scoperto relativamente di recente dal turismo internazionale ma in grande crescita. Il paesaggio del golfo è dominato da colline che digradono verso mare, con grande abbondanza di macchia mediterranea, e le spiagge a disposizione corrispondono ad un totale di circa 12 chilometri di arenile fine a disposizione dei turisti.

Il Golfo di Valico è uno dei tratti più spettacolari della costa sud-occidentale della Corsica, qui già al tempo delle civiltà megalitiche il territorio brulicava di popoli ed insediamenti, e le campagne portano ancora segni evidenti della presenza di civiltà antichissime, con dolmen e menhir tra i più importanti d’Europa. Dal secondo secolo avanti Cristo la baia fu utilizzata come approdo al tempo dei Romani. La Propriano moderna ha invece origini genovesi e la sua fondazione porta la data del 1640. Il luogo era perfetto per la costruzione di un porto, protetto dalle spalle del golfo di Valico dai forti venti di maestrale che flagellano saltuariamente le coste occidentali della CorsicaProprio al centro del Golfo di Valico, in questo luogo crocevia di popoli e culture sorge il bel villaggio di Propriano, che mantiene la sua vocazione cosmopolita anche in epoca moderna, grazie alla sua fiorente industria turistica, che sfrutta le risorse naturali della regione ed offre ai turisti una ottima organizzazione che s’accompagna alla bellezza del suo mare.

Propriano si raggiunge in vari modi, può essere la meta della vostra vacanza, ho semplicemente una delle vostre tappe più importanti del viaggio. Comunque sia l’organizzazione della vostra vacanza è facile che passerete da queste parti, per scoprire alcune tra le bellezze più importanti della Corsica.
Propriano si raggiunge da Ajaccio attraverso due percorsi distinti: la strada principale e cioè la N 196 che percorre l’interno e raggiunge Propriano in circa 90 km dal centro di Ajaccio, oppure il percorso più tortuoso ma molto spettacolare della D55 D155 e D157 che un po’ tortuosamente raggiungono il centro principale del Golfo di Valico. In alternativa si può arrivare da sud, provenendo da Porto-Vecchio e Bonifacio sempre seguendo il percorso della N 196 con direzione Sartene e poi Propriano che si raggiunge in circa 67 km dalle bocche di Bonifacio.

A Propriano ritrovano belle spiagge, alcune praticamente incentro come l’arenile di Rinaddiu e la spiaggia di Murzettu. Procedendo di un paio di chilometri verso nord si arriva alla spiaggia di Baraci chiamata così per il villaggio termale (Bains-de-Baraci) che è sorto per sfruttare una sorgente minerale di acque calde, conosciuta già ai tempi dei Romani. Proseguendo si arriva alla bella Porto Pollo, situata in posizione panoramica con vista sul promontorio di Campomoro a Sud. Il golfo di Valico è invece chiuso a nord dalle rocce del capo di Muro.

Altre interessanti spiagge si trovano nel lato meridionale del golfo, molto apprezzato dai turisti che scelgono Propriano per la loro vacanza. Da ricordare c’è la spiaggia di Portiglielo, il piccolo villaggio di Belvedere e la spiaggia di Campomoro vicino all’omonimo, pittoresco villaggio di pescatori. Da qui la costa si fa più frastagliata e ricca di piccole cale ed insenature che la rendono ideale per chi cerca una spiaggetta “privata” e tranquilla. Per arrivarci seguire la strada chiamata “la cornice di Campomoro” e utilizzare i numerosi accessi al mare che si susseguono lungo i circa 20 km della strada.
Per chi ama anche la collina e la montagna ci sono escursioni da compiere verso l’interno, ad esempio per visitare i villaggi di Filitosa e quello di Olmeto, oppure fare una gita nelle non lontanissime montagne del Col Bavella, con le sue spettacolari rocce granitiche.


  •  

News più lette

close