Cerca Hotel al miglior prezzo

Motril: vacanza sulle spiagge della Costa Tropical. Andalusia, Spagna

Dalle pendici della Sierra Nevada, il comune andaluso di Motril si è allungato nel corso degli anni verso il mare, sino a raggiungere la Costa Tropical che nel sud della Spagna si tuffa tra le onde blu del Mediterraneo: una sfumatura dal verde fertile della campagna all’oro lucente delle spiagge è ciò che si osserva scendendo dal centro urbano al litorale.

Motril è per estensione la seconda città della provincia di Granada, collocata in un vero e proprio punto strategico di comunicazione tra il mare e l’entroterra, con il porto nel cuore di un triangolo che ha per vertici Malaga, Granada e Almeria. Strategica è poi la sua posizione da un punto di vista del paesaggio: se alle sue spalle le massicce catene montuose si preoccupano di tenerla al caldo, proteggendola dai venti freddi del nord, il mare ai piedi della città le regala un clima subtropicale da paradiso. In inverno le temperature sono miti, comprese tra 2°C di minima media e 12°C di massima, per poi salire vertiginosamente il estate, quando arrivano a 34°C di massima media. Tra giugno e settembre le piogge sono rarissime, e aumentano di poco negli altri mesi dell’anno, quel tanto che basta per consentire la vita di una vegetazione florida e colorata.

Un tripudio di fiori e frutti tropicali costella infatti il territorio circostante: alberi di banane, mango, avocado e chirimoyo affiancano le coltivazioni di canna da zucchero, da cui si ricava un rum prelibato che delizia i sensi nelle serate estive. Proprio il microclima dal sapore tropicale fa sì che Motril unisca al patrimonio culturale una spiccata essenza marittima: spiagge ampie e brulicanti di gente si alternano a calette più timide e nascoste; tra le principali ci sono la famosa Playa Ponente, sempre animata e attrezzatissima per ogni esigenza turistica, e la Playa Granada, dai ritmi più rilassati e l’atmosfera più silenziosa.

Risalendo dalle spiagge dorate al cuore cittadino ci si immerge in un paese ricco di storia: l’edificio più anziano della città è la Chiesa Maggiore dell’Incarnazione, costruita per volere del Cardinale Mendoza nel 1502, mentre poco lontano sorge il Municipio risalente al 1631. Molto pittoresco è l’antico quartiere moresco, sede di numerosi palazzi dall’architettura caratteristica, a cui si accede attraverso un vero e proprio viaggio nella storia: si attraversa la Puerta de Granada, antica accesso alla città aperto nella possente muraglia di cinta, per poi attraversare le Ramblas de Manjòn, costeggiata di edifici intrisi di ricordi.

Da vedere sono anche il Castello di Carchuna, la Casa de Palma con il suo Museo Preindustriale della Canna da Zucchero, l’Eremo di Sant’Antonio e la Chiesa di Nostra Signora della Testa, patrona di Motril. Gli amanti del movimento all’aria aperta potranno poi dilettarsi nel golf, grazie al campo di Los Moriscos, a Playa Granada, oppure negli sport nautici, grazie alla presenza di un attrezzato porto sportivo.

Tra le numerose manifestazioni che vengono organizzate nell’arco dell’anno si ricordano: la festa di San Gaetano, che comincia all’alba con un suggestivo pellegrinaggio di tutti gli abitanti verso il villaggio abbandonato di Jolùcar, all’eremo del santo; la festa della Madonna del Carmen, patrona dei marinai, si svolge in luglio e consiste in una vivace processione.

Per raggiungere la città si può atterrare in tre diversi aeroporti: Motril è infatti situata alla base di un triangolo che ha come vertici tre grandi città dotate di strutture aeroportuali. All’estremo orientale c’è l’Aeroporto di Malaga, a 96 km da Motril; al vertice c’è Granada, a 63 km; dalla parte occidentale c’è Almeria, a 111 km.
  •  
close