Cerca Hotel al miglior prezzo

Le spiagge pił belle del mondo

Cosa c’è di più esotico che provare a immaginarsi su una delle spiagge più belle del mondo, a godersi un mare color smeraldo all’ombra di una palma con i piedi nella sabbia? Che sia in estate o in inverno – la stagione migliore varia a seconda delle latitudini – cercare il proprio angolo di paradiso sulla terra è un esercizio che tutti/e abbiamo fatto almeno una volta.
Nonostante tutto quello che succede su questo pianeta, per fortuna ci sono ancora posti che sanno emozionarci per il loro fascino.

Noi abbiamo un debole per il mare, meglio se spettacolare. Nei viaggi in giro per i cinque continenti abbiamo avuto la possibilità di conoscere alcune delle spiagge più belle del mondo, luoghi che da soli ripagano della fatica di spostamenti in aereo, nave, autobus o qualsiasi altro mezzo. Certo, i gusti sono personali, ma ciò che la natura ha creato di bello, difficilmente può lasciare indifferenti.

È doverosa una precisazione: lo sappiamo, le spiagge sugli atolli delle Maldive o le isolette private del Pacifico sono inarrivabili per bellezza. Per questo nella nostra “classifica” indichiamo posti comunque accessibili e non così esclusivi. Qualcuna rimane lo stesso inevitabilmente esclusa, come ad esempio le spiagge delle Barbados, ma abbiate pazienza, sono davvero troppe!

Quella che proponiamo di seguito è una lista delle spiagge più belle del mondo, senza la pretesa di essere esaustiva (sarebbe peraltro impossibile), alla quale magari potrete aggiugere qualche vostro highlight personale.

Quali sono le spiagge più belle del mondo?

  • Anse Source d’Argent, La Digue (Seychelles)
  • Cayo Santa Maria (Cuba)
  • Elafonissi (Creta)
  • Seven Mile Beach, Negril (Giamaica)
  • Spiaggia dei Conigli, Lampedusa (Italia)
  • Seven Islands Beach, Watamu (Kenya)
  • Playa Manuel Antonio (Costa Rica)
  • Baía dos Golfinhos - Praia de Pipa (Brasile)
  • Om Beach, Gokarna (India)
  • Savannah Bay, Virgin Gorda (Isole Vergini Britanniche)
  • Mudjin Harbour e Bambarra Beach (Turks e Caicos)
  • Natadola Beach, Viti Levu (Isole Figi)
  • Twilight Beach, Esperance (Australia)
  • Awaroa Beach (Nuova Zelanda)
  • Playa Escondida, Isla Marietas (Messico)
  • Praia do Sancho, Fernando de Noronha (Brasile)
  • La Cinta, Sardegna (Italia)
  • Praia de Falésia, Albufeira (Portogallo)
  • Laguna di Balos, Creta (Grecia)
  • Les Calanques, Cassis (Francia)
  • Playa de Cofete, Fuerteventura (Spagna)
  • Playa Rincón, Samanà (Repubblica Dominicana)
  • Plage de Santa Giulia, Corsica (Francia)
  • Varadero (Cuba)
  • Nungwi Beach, Zanzibar (Tanzania)
  • Masoala National Park (Madagascar)
  • Diani Beach (Kenya)
  • Whitehaven Beach, Whitsunday Island (Australia)
  • Maho Bay Beach, St. John (Isole Vergini Americane)
  • Secret Sunset Beach, Ko Jut (Thailandia)
  • Puka Beach, Boracay (Filippine)
  • Long Ke Wan (Hong Kong)
  • Lonely Beach, Koh Rong (Cambogia)
  • Horseshoe Bay (Isole Bermuda)
  • Stiniva, Isola di Vis (Croazia)
Abbiamo scelto queste 35 spiagge più belle del mondo tra quelle accessibili, sia liberamente che magari nell’ambito di una visita guidata (alcune si trovano all’interno di aree naturali protetti). Di seguito ve ne raccontiamo alcune nello specifico.

Anse Source d’Argent, La Digue (Seychelles)


L’Anse Source d’Argent (vedi anche la foto di copertina) è talmente perfetta da sembrare finta. Non è un caso che sia anche una delle spiagge più fotografate al mondo, nonché ambientazione di molti film del cinema e pubblicità della tv. Per quanto riguarda i dépliant turistici, beh...non ne parliamo neanche.
La spiaggia si trova sul lato sud-ovest dell’isola di La Digue, e deve la sua fama non solo a un mare cristallino e turchese, alla fine sabbia bianca o alle palme che la circondano, ma soprattutto alle grandi rocce granitiche che la costellano e ne definiscono i limiti, talmente lisce e scenografiche da sembrare messe lì apposta.
Il mare è basso e tendenzialmente calmo, anche grazie alla barriera corallina che protegge il litorale dal mare aperto. Anse Source d’Argent è servita anche da qualche chiosco bar che propone soprattutto cocktail e frutta.
Va da sé che un posto così bello non poteva rimanere sconosciuto, per cui sappiate che qui c’è sempre gente, soprattutto nelle ore centrali della giornata.
Per approfondimenti rimandiamo al nostro articolo con qualche consiglio su cosa fare e cosa vedere alle Seychelles.

Cayo Santa Maria (Cuba)


Le isole minori (i cayos) che fanno parte dell'arcipelago cubano sono una più bella dell’altra. Sul versante settentrionale di Cuba, affacciato sull’Oceano Atlantico, Cayo Santa María è tra i più amati dai turisti di tutto il mondo per via delle sue spiagge letteralmente paradisiache: sabbia che più bianca non si può e un mare cristallino dalle infinite sfumature di turchese fanno dell’isola uno dei posti più straordinari che abbiamo mai visto. Le spiagge assumono diverse denominazioni a seconda dei tratti, comunque tra le più spettacolari segnaliamo Playa Perla Blanca, di fronte all’omonimo resort, e Playa Las Gaviotas, quest’ultima completamente selvaggia.
Per altri consigli date un'occhiata al nostro articolo sulle spiagge più belle di Cuba.

Elafonissi (Creta)


Della spiaggia di Elafonissi (Elafonisi) ne abbiamo parlato anche nell’articolo sulle spiagge più belle d’Europa: in effetti questa spiaggetta all’estremità occidentale di Creta è famosa non solo per l’ambiente naturale in cui è inserita, ma anche per la sabbia bianca dalle sfumature rosa. Il Mediterraneo da queste parti dà il meglio di sé in quanto a colori, mentre le maree determinano a seconda dei giorni e degli orari l’unione tra la terraferma e l’isoletta antistante su cui sorge anche un faro. Per chi fosse interessato, segnaliamo che non distante dal faro un tratto di litorale è frequentato dai nudisti.

Seven Mile Beach, Negril (Giamaica)


Nell’estremo ovest della Giamaica, immediatamente a nord della città di Negril, Seven Mile Beach è una lunghissima spiaggia di sabbia bianca affacciata sul Mar dei Caraibi, caldo e turchese come nella migliore tradizione da queste parti. I numerosi chioschi in spiaggia e i resort alle sue spalle a dire il vero sono forse hanno invaso un po’ troppo l’ambiente, che di base è comunque suggestivo, con le immancabili palme e la vegetazione a offrire anche un po’ di riparo dal solleone.

Spiaggia dei Conigli, Lampedusa (Italia)


La spiaggia dei Conigli di Lampedusa è stata elette in passato come spiaggia più bella del mondo sulla base dei giudizi espressi dagli utenti sul web. Come dargli torto? Nel cuore del Mediterraneo, questa spiaggia si affaccia su una piccola baia di fronte alla quale sorge l’Isola dei Conigli, a pochi metri dalla riva, dove il mare cristallino assume tutte le colorazioni dal turchese al blu intenso.
Trattandosi di un’oasi naturalistica, in alcuni momenti dell’anno l’ingresso è contingentato per salvaguardare l’ambiente.
Per altre curiosità, ne parliamo anche nell’articolo sulle spiagge più belle d’Italia.

Seven Islands Beach, Watamu (Kenya)


Non sappiamo se si possa considerare una delle baie più belle del mondo, ma di sicuro per noi è splendida. Racchiusa da sette isolette (da cui, appunto, il nome), la spiaggia di Seven Islands si trova appena a nord del centro di Watamu, lungo la costa del Kenya.
La spiaggia di fine sabbia bianca è bagnata da un mare cristallino con fondali bassi (le cosiddette Love Islands si raggiungono anche a piedi camminando nell’acqua con la bassa marea), calmo e ovviamente caldo, visto che siamo nella zona equatoriale.
Alle spalle della spiaggia, esistono diversi resort che offrono tutti i servizi del caso, compresi lettini, ombrelloni e guardiani.

Playa Manuel Antonio (Costa Rica)


All’interno del Parque Nacional Manuel Antonio, affacciata sul l’Oceano Pacifico lungo la costa centrale della Costa Rica, la playa Manuel Antonio è solo una delle tante spiagge che caratterizzano il parco. Completamente circondata da una fitta vegetazione della foresta pluviale, dove vivono numerose specie animali (tra cui uccelli, scimmie, bradipi e iguane), è una spiaggia sabbiosa riparata dalle correnti, per cui ottima anche per fare un bagno dopo avere percorso i sentieri nella natura. Le spiagge nelle baie vicine (playa Espadilla, playa Las Gemelas e playa Escondido) sono altrettanto belle, per cui basta scegliere dove fermarsi.

Baía dos Golfinhos - Praia de Pipa (Brasile)


In località Pipa, nello stato brasiliano di Rio Grande do Norte, le spiagge si susseguono senza soluzione di continuità e sono una più bella dell’altra. La cittadina è affacciata sull’Oceano Atlantico ed è una meta molto amata backpackers e, più in generale, da chi cerca mare bello e posti tranquilli, senza dovere necessariamente avere a che fare con resort all inclusive e toru organizzati. A Pipa si può fare il bagno (occhio alle correnti), praticare il surf, nuotare con i delfini o semplicemente ci si può rilassare bevendo qualcosa di fresco nei chioschi sulla spiaggia. La Baìa dos Golfinhos, in particolare, è la più spettacolare: si tratta di un’enorme spiaggia a forma di mezzaluna protetta da un’alta falesia, con un arenile che diventa ancora più grande con la bassa marea. Non è comunque l’unica da queste parti: se passate da qui, godetevi una giornata anche alla Praia do Amor e a Praia de Cachimbinha.

Om Beach, Gokarna (India)


Sulla costa occidentale dell’India, nei pressi del villaggio di Gokarna, nello stato di Karnataka, Om Beach è un vero richiamo per i turisti di tutto il mondo. La spiaggia è formata da tre lingue di sabbia adiacenti, ciascuna a forma di mezzaluna, che insieme ricreano idealmente la sagoma di un Om, il simbolo spirituale hindu. Oltre al lato mistico, questa bella spiaggia sabbiosa circondata da una vegetazione lussureggiante e puntellata di scogli è un vero paradiso naturale da dove si può ammirare anche un suggestivo tramonto.

Savannah Bay, Virgin Gorda (Isole Vergini Britanniche)


Sull’isola di Virgin Gorda, nell’arcipelago delle Isole Vergini Britanniche, la splendida spiaggia di Savannah Bay è una lunga striscia di sabbia chiara e incontaminata affacciata sull’Atlantico, che dalla riva al largo cambia tutte le tonalità dal turchese fino al blu. Quello che ci ha colpiti di più è l’assoluta tranquillità di questo posto: è incredibile quanta poca gente ci sia, soprattutto se rapportata alla bellezza del luogo.
Per approfondimenti, ne parliamo anche nel nostro articolo sulle spiagge più belle delle Isole Vergini Britanniche.

Mudjin Harbour e Bambarra Beach (Turks and Caicos)


Sull’isola di Middle Caicos troviamo alcune spiagge straordinarie lungo la costa settentrionale, come Mudjin Harbour, che vanta forse il paesaggio più bello di tutto l’arcipelago grazie alle scogliere che si gettano a picco nell’oceano. Non molto distante, qualche km più a est, Bambarra Beach si affaccia sulla barriera corallina, per cui potete solo immaginare il colore dell’acqua. Qui si può nuotare o semplicemente rilassarsi sulla sabbia bianca, in un paesaggio incontaminato.
Per approfondimenti segnaliamo il nostro articolo sulle spiagge più belle di Turks e Caicos.

Natadola Beach, Viti Levu (Isole Figi)


Natadola Beach si trova sulla costa occidentale di Viti Levu, l’isola principale delle Isole Figi. Anche in questo caso, a colpirci è la sua semplicità: una lunga striscia di sabbia chiara bagnata da un mare blu cobalto lungo la costa occidentale, dove si può nuotare se il mare è calmo, oppure dedicarsi al body board.
La spiaggia è essenzialmente deserta e libera, ma esistono anche un paio di resort – non particolarmente invadenti – dove si può soggiornare.

Twilight Beach, Esperance (Australia)


Qualche km a est della cittadina di Esperance, nel Western Australia, si apre Twilight Bay, sulla quale si affaccia una grande spiaggia di sabbia bianca che prende denominazioni diverse a scenoda dei settori: Twilight Beach, all’estremità occidentale, Salmon Beach nella zona centrale e Fourth Beach nella parte più orientale.
Twilight Beach ricorda per certi versi la spiaggia delle Seychelles con cui abbiamo aperto l’articolo, visto che anche qui a caratterizzare il panorama sono grandi massi di granito levigati disseminati sulla spiaggia e nell’acqua turchese. Dove questi grandi scogli danno riparo alla baia si può fare il bagno in acque tendenzialmente sicure, adatte anche alle famiglie con bambini.
Per consigli e suggerimenti: idee di viaggio nel Western Australia.
  •  
03 Febbraio 2023 Fiorissimo, la mostra mercato florovivaistica ...

Torna a Baveno dall’8 al 10 aprile 2023 la mostra mercato florovivaistica ...

NOVITA' close